Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

DOPPIETTA CAMPANA AI CAMPIONATI ITALIANI DI BOCCE PARALIMPICHE DIR

  • Scritto da Mario D'Amato

Barone e Iannone con il tecnico Santoriello

È stato un weekend entusiasmante per Ciro Barone (classe 2002) e Carmine Iannone (classe 2003), protagonisti di uno straordinario percorso ai Campionati Italiani di Bocce Paralimpiche DIR (Disabilità Intellettivo Relazionale), che si sono svolti, tra sabato 25 e domenica 26 settembre, a Roma, presso il Centro Tecnico della Federazione Italiana Bocce.

I due atleti di Nocera Superiore, entrambi tesserati dell'ASD dei Cacciatori, infatti, sotto la sapiente guida del tecnico Marcello Santoriello, hanno conquistato il titolo italiano a Coppia Livello "B", superando nella sfida decisiva i marchigiani Marco Facchino e Giorgio Morresi dell'Anthropos. I giovani campani si sono inoltre fronteggiati nella finalissima Individuale Livello "B". A laurearsi Campione Italiano al termine dell'emozionante derby è stato Carmine Iannone, che si è imposto con il punteggio di 10-1.

"I ragazzi sin dalle prime partite si sono dimostrati all'altezza della competizione, a cui partecipavano per la prima volta – ha dichiarato l'istruttore della Scuola Bocce Campania, Marcello Santoriello. – Gli eccellenti risultati rappresentano una grande soddisfazione, oltre che per loro, anche per noi dell'ASD dei Cacciatori, che li seguiamo da quando hanno iniziato il loro percorso nel 2016. Entrambi – ha concluso Santoriello – possono ancora migliorare tanto: Iannone è bravo sia a giocare a punto che a bocciare, ma deve imparare a comprendere meglio le fasi del gioco. Barone, invece, deve crescere nella gestione della sua emotività".

I Campionati Italiani di Bocce Paralimpiche DIR, primo evento stagionale dell'attività paralimpica della FIB, hanno messo complessivamente in palio otto titoli italiani: Individuale e Coppia di quattro Livelli con cui si sono classificati gli atleti partecipanti, ovvero A, B, C e C21.

L'eccellente risultato conseguito da Carmine Iannone e Ciro Barone è motivo di grande orgoglio per la Federbocce Campania che, sotto la guida del presidente Antonio Barbato e, con il coordinamento della responsabile dell'attività Paralimpica, Emma Saraiello, e del tutor regionale, Doriana Rescigno, da anni è al lavoro per massimizzare l'accessibilità e l'immenso potenziale di inclusione sociale dello sport delle bocce.

Add a comment

DOMENICA 11 LUGLIO SFIDA FRA TENNIS CLUB CAPRI E CAPRI SPORTING CLUB PER IL TITOLO REGIONALE D1

  • Scritto da Press

tennis capri

Sarà un derby tutto isolano a decidere il vincitore del campionato regionale D1 di tennis. La finale di domenica 11 luglio vedrà infatti di fronte il Tennis Club Capri presieduto dal Maestro Peppino Di Stefano e l'ASD Capri Sporting Club Anacapri , diretto dell'imprenditore alberghiero Sergio Gargiulo.

Si tratta di un evento accolto con grande entusiasmo dagli appassionati di tennis e dagli sportivi dell'isola e che porta alla ribalta i campioni della racchetta dell'isola. Comunque vada, il passaggio in serie C è assicurato per entrambi i Club ed una squadra isolana sarà campione regionale. È la prima volta che i due club si affrontano in un match che mette in palio una posta così importante per il movimento tennistico locale.

Il TC Capri è il circolo isolano più antico e sui suoi campi hanno incrociato le racchette i grandi campioni di ieri e di oggi, basti citare Von Cramm, Mulligan, Pietrangeli, Panatta. Lo stesso presidente Peppino Di Stefano è stato uno dei più importanti arbitri internazionali di tennis a partire dagli anni '60.
Il club anacaprese è nato nella prima metà degli anni Ottanta e vede oggi premiato l'impegno profuso dal suo presidente Gargiulo, crescendo man mano fino ad arrivare all'ambito traguardo. Un'avventura che è iniziata dal campionato D4, poi alla passione si è aggiunta la determinazione che negli anni ha consentito al Capri Sporting Club di scalare i campionati del tennis regionale fino all'approdo per la prima volta in serie C.

La compagine di Anacapri cara a Sergio Gargiulo è giunta in finale dopo aver sconfitto in casa il TC Caserta e la successiva affermazione contro il TC San Castrese sui campi di Sessa Aurunca.
Il percorso del TC Capri ha visto la squadra imporsi contro Boscoreale Tennis Padel, il Club Tortora di Pagani e l'Asd 2000.

Domenica mattina, sui campi dello Sporting Club anacaprese, saranno protagoniste la squadra coordinata dai maestri del club da Giovanni Di Stefano e Francesco Della Corte e composta da Valerio Carrese (class. 2.8), Mario Paone (class. 3.1), Adriano Ruggiero (class. 3.5), Giacomo Staiano (3.4) , Augusto Castellano (class.4.2) e la squadra del Capri Sporting Club, guidata dal capitano Paolo Coppola, con in campo Emanuele De Martino (class 2.8), Giuseppe Lamboglia (class 3.1), Renato Iuculano (class 3.2), Massimiliano Mauro (class 3.5), Fabio Lettieri (class. 3.5) e Raffaele Maresca (class. 4.5).

Il Tennis sull'isola di Capri si è confermato una delle attività sportive più praticate , e nonostante il periodo di difficoltà, ha raggiunto un pubblico sempre più ampio, apprezzato da grandi e piccoli. I due team di capresi ed anacapresi , superando ogni localismo e protagonismo personale, hanno raggiunto una sinergia tale che domenica si guarderà all'isola azzurra per decretare il vincitore del campionato regionale.

Add a comment

L’Enrico Millo si ferma ad un passo dalle Final Four: campani eliminati dalla Boville Marino

  • Scritto da Mario D'Amato

Enrico Millo 20 21L'Enrico Millo di Baronissi dice addio al sogno di centrare la seconda qualificazione consecutiva alle Final Four del massimo campionato di Bocce, specialità Raffa.

La squadra del presidente e tecnico Franco Montuori, nel play-off per accedere al grande evento in programma il 3 e il 4 luglio a San Giovanni Persiceto, non è riuscita a prendersi la rivincita sui Campioni d'Italia in carica della Boville Marino, con cui si era giocata lo scudetto nella finalissima della passata stagione. Capitan Francesco Santoriello e compagni, sconfitti per 3-5 in Campania nella gara di andata, avevano bisogno di un'impresa nella sfida di ritorno che si è disputata sabato 19 giugno in casa dei laziali; gli esperti giocatori della Boville, tuttavia, non si sono fatti sorprendere e hanno indirizzato subito la contesa dalla loro parte. Nel primo turno di gioco, infatti, se su una corsia le formazioni si sono divise i due set di terna, sull'altra Giuliano Di Nicola si è imposto nel doppio confronto con l'individualista della Millo, Mario Scolletta; nella seconda frazione di gioco, poi, i padroni di casa hanno archiviato la pratica, alla prima occasione utile, con Palma e Santucci, che hanno superato la coppia campana composta da Santoriello e Ferrara, mettendo in cassaforte il punto decisivo per la qualificazione. Sul 4-1 a favore di Boville, l'incontro è finito poiché non aveva più alcun senso giocare i tre set rimanenti.

"Il risultato rispecchia i valori delle squadre – ha dichiarato il presidente dell'Enrico Millo, Franco Montuori –; abbiamo perso le nostre possibilità di superare il turno nella sfida di andata. Tuttavia, possiamo ritenerci soddisfatti, in quanto abbiamo disputato un altro campionato di alta classifica, centrando l'obiettivo di qualificarci quantomeno ai play-off. Certo, arrivare di nuovo alle Final Four sarebbe stato bello, purtroppo quest'anno non ci siamo riusciti".

Add a comment

Vincenzo Spadafora allo Sport Village Campania per sostenere Save the fitness

  • Scritto da Serena Valeriani

spadafora

E' stato allo Sport Village Campania, l'ex Ministro alle Politiche giovanili e allo sport, Vincenzo Spadafora, per incontrare chi nel fitness ce la sta mettendo davvero tutta in questa ripartenza, dopo tanti mesi di chiusura.

Vincenzo Spadafora è da sempre vicino alle palestre e agli imprenditori che vivono un momento delicato ma che tenaci, portano avanti la cultura del fitness, così ha incontrato una delegazione di Palestre di Successo per sostenere l'iniziativa Save the fitness.

Save the fitness è la campagna di sensibilizzazione che Alessandro Madonia, insieme a Palestre di Successo sta portando avanti, rivolgendosi agli italiani per invitarli ad iscriversi in palestra per salvare il mondo del fitness, aiutandolo a ripartire e così facendo, adoperandosi per la prevenzione e per preservare la propria salute, attraverso il movimento.

"Era da tempo che volevo conoscere l'ex Ministro Spadafora - dice Alessandro Madonia CEO di Palestre di Successo – e sono molto contento che abbia accettato l'invito degli amici dello Sport Village Campania e che si sia così avvicinato, all'iniziativa Save the fitness. Ha compreso l'importanza di sensibilizzare gli italiani ad iscriversi in palestra per sostenere il settore fitness ma soprattutto, quanto sia importante per tutti, al fine di seguire uno stile di vita sano. Tra non molto, Vincenzo Spadafora tornerà in Campania e ci incontreremo per programmare insieme una serie di iniziative per il settore fitness".

Add a comment

SCONFITTA PER L'ENRICO MILLO NELLA GARA DI ANDATA DEI PLAYOFF

  • Scritto da Mario D'Amato

Enrico Millo 2021

Servirà un'impresa all'Enrico Millo nella sfida di ritorno con i laziali della Boville Marino per centrare la qualificazione alle Final Four che, tra il 3 e il 4 luglio, a San Giovanni in Persiceto, assegneranno il Tricolore della Raffa.

La squadra del Presidente e tecnico Franco Montuori, che ha chiuso la regular season al terzo posto del Girone 1, nel primo atto del remake della finale scudetto dello scorso mese di ottobre, che si è disputato nel pomeriggio di sabato 5 giugno a Baronissi, si è arresa – con il punteggio di 3-5 – ai Campioni d'Italia in carica. In particolare, il primo turno di gioco è terminato in parità; poi, nella seconda parte dell'incontro, capitan Francesco Santoriello e compagni sono riusciti a prevalere solo in una delle quattro sfide a coppia.

"Speriamo davvero di ricompattarci - ha dichiarato il presidente dell'Enrico Millo, Franco Montuori - e di ritrovare fiducia in noi stessi. Nonostante la sconfitta, la partita è ancora aperta. I nostri avversari sono fortissimi; ma, fra due settimane, avremo l'opportunità di scrivere una pagina importante per la storia del nostro club".

Nell'altro match dei playoff l'Oikos Fossombrone (terza del Girone 2) si è imposta con il punteggio di 6-2 sulla Nova Inox Mosciano (seconda del Girone 1). Gli incontri di ritorno, che stabiliranno quali squadre si contenderanno il titolo con la MP Filtri Caccialanza di Milano e la Possaccio di Verbania, già qualificate alle Final Four, si disputeranno sabato 19 giugno.

Add a comment