Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

A NOLA IL MASTER FIB 2022 A DI NICOLA E MORELLI

  • Scritto da Mario D'Amato

01 Premiazioni Master dei CampioniGiuliano Di Nicola della Boville Marino e Flavia Morelli della Bocciofila Lucrezia, alla Kennedy di Piazzolla di Nola, davanti a una cornice di pubblico numerosa ed entusiasta, hanno vinto il Master dei Campioni e delle Campionesse FIB 2022, al termine di due finali che hanno divertito gli spettatori presenti.

Il giocatore abruzzese Giuliano Di Nicola ha trionfato, in finale, contro Gianluca Formicone della VIP Credaro Bergamo: due set vinti per 8-5.

L'atleta marchigiana Flavia Morelli ha superato, in finalissima, l'emiliana Chiara Morano al termine della lotteria dei tiri al pallino (3-2) dopo il pareggio dei due set, il primo appannaggio della portacolori della Lucrezia per 8-2 e il secondo in favore della giocatrice della TREM Osteria Grande Castel San Pietro per 8-1.

Il vincitore Giuliano Di Nicola, prima della vittoria in finale, aveva superato, nell'ordine, Davide Paolucci (Corbordolo), Andrea Cappellacci (Fontespina Civitanova Marche) e, in semifinale, Giuseppe D'Alterio (Giorgione3Villese Castelfranco Veneto). Un cammino pulito contraddistinto da otto set vinti per l'atleta pescarese, che ha trionfato, in una settimana, al Mondiale nella Coppia mista in Turchia e al Master FIB 2022 in terra campana.

La vincitrice Flavia Morelli, prima della finalissima, per superare i turni precedenti, aveva dovuto ricorrere ai tiri al pallino, sia nei quarti di finale contro Laura Picchio (Bocciofila Spello) sia in semifinale contro Sanela Urbano (Sandro De Sanctis Roma).

Il direttore di manifestazione è stato Antonio Dello Iacovo, arbitro nazionale dell'AIAB Campania, che ha avuto a disposizione sei giudici di partita e lo staff arbitrale dedicato alla tecnologia del VAR.

Alla Bocciofila Kennedy di Piazzolla di Nola sono stati quattro giorni di bocce di alto spessore tecnico-tattico per una formula collaudata del Master FIB dopo la prima edizione andata in scena, nel 2021, a Terni. Ventidue incontri, quarantaquattro set, undici sfide concluse ai tiri al pallino: tutte le partite sul campo centrale della Bocciofila Kennedy e tutto andato in onda sulla webtv federale per un totale di trentadue ore di diretta nei quattro giorni di competizione.

Presenti, col presidente federale Marco Giunio De Sanctis, anche il vice-presidente vicario Moreno Rosati, il consigliere federala Franco Del Vecchio, il Segretario Generale Riccardo Milana, i presidenti regionali Antonio Barbato (Campania), Corrado Tecchi (Marche) e Giuseppe Formato (Molise).

Tra le istituzioni politiche del territorio presenti, tra gli altri, il sindaco di Nola, Carlo Buonauro, l'assessore comunale Raffaele Giugliano e il consigliere regionale Massimiliano Manfredi.

"Il calore che ha offerto il pubblico della Kennedy di Piazzolla di Nola ha fatto da cornice a un evento di grande spessore tecnico-tattico – il commento del presidente federale Marco Giunio De Sanctis, presente in terra campana, così come era stato a Campobasso sette giorni prima e come sarà presente a Bergamo per gli Assoluti nel prossimo weekend – Il Master FIB della Raffa è una delle competizioni principe della nostra attività e, sicuramente, il Consiglio Federale lavorerà per permettere a questo evento di migliorare sempre di più. D'altronde, sotto quest'ultimo aspetto, la FIB mira a trasformare le nostre manifestazioni in grandi eventi sportivi".

"Era mia premura dopo diversi anni in cui le manifestazioni federali si erano disputate, per lo più, tra il Centro e il Nord, organizzarle al Sud dove abbiamo toccato con mano il fermento e l'entusiasmo degli appassionati campani – ha concluso il presidente federale De Sanctis – Per l'organizzazione della 2^ edizione del Master FIB ringrazio il consigliere federale Franco Del Vecchio, il presidente della FIB Campania, Antonio Barbato, e la dirigenza della Kennedy che ha ospitato la kermesse".

"Abbiamo regalato quattro giorni di grande sport e di bocce dell'Alto livello alla città di Nola, alla provincia di Napoli e a tutti gli appassionati campani e delle regioni limitrofe – il commento del consigliere federale Franco Del Vecchio e del presidente della FIB Campania, Antonio Barbato – Ci siamo divertiti, abbiamo assistito a grandi partite e crediamo che anche gli spettatori abbiano apprezzato la nostra proposta. A livello organizzativo, abbiamo avuto diversi collaboratori, il nostro ringraziamento va a tutti coloro che hanno lavorato per il buon esito della kermesse e, in special modo, alla società Kennedy di Piazzolla di Nola per la preziosa ospitalità".

Add a comment

Napoli, corso gratuito di rugby per giovanissimi: sport contro le devianze con SCINN e Fondazione CON IL SUD

  • Scritto da Alessandro Bottone

rugby Barra Napoli SCINN 3A Napoli prende il via il corso gratuito di rugby dedicato ai giovanissimi dagli otto ai tredici anni. L'attività sportiva è tra le iniziative messe in campo con SCINN, Sport Comunità Integrazione Nuove Narrazioni, progetto dell'associazione NEA Napoli Europa Africa sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD e promosso in sinergia con diverse realtà associative, le scuole e il Comune di Napoli.

Le lezioni di rugby sono curate dall'associazione polisportiva Partenope Rugby, partner di SCINN, realtà storica e riconosciuta in tale disciplina. Ogni martedì e giovedì, dalle ore 15 alle 16, i partecipanti saranno accolti sul campo dell'istituto comprensivo Russo-Solimena in corso Bruno Buozzi 55 a Barra, quartiere nella zona orientale di Napoli, area pubblica restituita alla collettività dopo anni di degrado e abbandono. Proprio il campetto nel cuore di Barra ha ospitato l'open day cui hanno preso parte decine di bambini e adolescenti. All'iniziativa ha partecipato Alessandro Fucito, presidente della VI Municipalità del Comune di Napoli.

I giovani saranno seguiti, oltre che dagli operatori della polisportiva, anche da educatori e tutor così da prendere parte a un percorso sportivo ed educativo che intende declinare i valori della disciplina, dell'amicizia, della lealtà e del rispetto. Il percorso parte dalle basi e permetterà a ragazze e ragazzi di prendere confidenza con la palla ovale e con tutte le tecniche e le tattiche del gioco con l'intento di superare i facili stereotipi su tale disciplina quali la presunta maggiore pericolosità rispetto ad altre attività. Bambini e adolescenti potranno giocare in massima sicurezza condividendo ore di sport e di sana socializzazione dopo i pesanti sacrifici subiti nei mesi scorsi.

La partecipazione al corso di rugby è totalmente gratuita: le famiglie che aderiscono non dovranno sostenere alcun costo per l'iscrizione né per la frequenza. È la "regola" valida per tutti gli sport attivati con SCINN che, nei prossimi giorni, vedranno scendere in campo centinaia di giovani, e non solo, in numerose attività e in diversi luoghi della zona orientale della città. Una opportunità per numerose famiglie di Napoli Est che, in un periodo di crisi e rincari, hanno potuto assicurare l'attività fisica a uno o più figli. Per l'iscrizione al corso di rugby, o per ricevere informazioni in merito, è possibile contattare il 327 17 15 898 (cellulare e WhatsApp) oppure scrivere una e-mail a progettoscinn@neaculture.it. Altri dettagli sono disponibili su Facebook www.facebook.com/progettoscinn, su Instagram www.instagram.com/scinnanapoliest oppure sul blog ufficiale di SCINN www.esperienzeconilsud.it/scinnanapoliest.

«In un periodo come questo che stiamo attraversando, tra post pandemia e rincaro del costo della vita, il progetto SCINN, sostenuto da Fondazione CON IL SUD, offre a molte famiglie di Napoli Est la possibilità di far praticare sport gratuitamente ai propri figli e di poter scegliere tra una vasta gamma di attività», spiega Annarita Cardarelli dell'associazione NEA Napoli Europa Africa, referente del progetto SCINN.

SCINN vede capofila l'associazione NEA Napoli Europa Africa e partner le associazioni Nuova Polisportiva Ponticelli, Maestri di Strada, Arci Movie Napoli, AP Partenope Rugby, Aste&Nodi, UISP Napoli, Terra di Confine, il Comune di Napoli, gli istituti comprensivi Russo-Solimena e Marino Santa Rosa e l'istituto scolastico superiore Don Milani. Anima i quartieri Ponticelli, Barra e San Giovanni a Teduccio con diverse attività sportive, corsi di formazione, laboratori nelle scuole e altre opportunità rivolte a giovani e famiglie di Napoli Est. Ha messo in campo opere di rigenerazione urbana con cui è stato possibile recuperare una palestra scolastica abbandonata a Ponticelli così da farne il fulcro degli sport gratuiti.

Add a comment

I GIOVANISSIMI BASELICE E BRUNO VINCONO IL TITOLO ITALIANO A COPPIA DI CAT. C

  • Scritto da Mario D'Amato

Premiazione Baselice e Bruno - Campioni Italiani a Coppia Cat. C

Si sono chiusi con un'immensa gioia per la Campania i Campionati Italiani di Categoria B e C della Raffa, che si sono svolti in Umbria, tra sabato 15 e domenica 16 ottobre. Luigi Bruno, classe 2000 di Cava de' Tirreni, in forza all'ASD dei Cacciatori, e Christian Baselice, classe 2002 di Sarno, che veste la maglia della bocciofila Santa Lucia Sant'Alfredo, si sono infatti aggiudicati il titolo italiano a Coppia di Categoria C.

A suon di eccellenti giocate, i due giovanissimi atleti si sono fatti strada nella competizione, guadagnandosi l'accesso alla finalissima che, domenica mattina, presso il Bocciodromo Comunale di Perugia, li ha visti contrapposti a Michele Coreggioli e Mauro Guidetti della società Ferrarese; Baselice e Bruno, sin dalle prime battute, hanno preso il controllo di una sfida mai in discussione e, dopo essersi portati avanti per 8-0, hanno suggellato la conquista dell'ambito titolo con il punto del 12-4.

"È stata una bellissima vittoria, abbiamo giocato davvero bene – affermano all'unisono Christian Baselice e Luigi Bruno. – Ci conosciamo da tanto tempo e ci alleniamo insieme, perciò abbiamo deciso di fare questa esperienza. Sebbene si trattasse per entrambi della prima partecipazione ai Campionati Italiani di Categoria C, credevamo nella possibilità di arrivare fino in fondo alla competizione. Siamo felici di aver regalato una gioia alla Campania boccistica".

La manifestazione, organizzata dalla società Sant'Angelo Montegrillo di Perugia, col supporto della FIB Umbria, ha messo in palio complessivamente sette titoli italiani delle categorie del cosiddetto Sport per tutti: Individuale, Coppia e Terna della categoria B maschile; Individuale della B femminile; Individuale, Coppia e Terna della C maschile.

Add a comment

BOCCE PARALIMPICHE, CIOFFI VINCE IL TITOLO ITALIANO STANDING

  • Scritto da Mario D'Amato

Salvatore Cioffi premiazioneUn atleta campano è salito sul gradino più alto del podio ai Campionati italiani unificati di bocce paralimpiche Sitting, Standing e DIR, che si sono svolti tra il 21 e il 23 ottobre, in Umbria, con l'organizzazione della Bocciofila Trevana. A conquistare il titolo italiano Standing individuale è stato, infatti, il cervinarese Salvatore Cioffi dell'associazione "Oltre gli Ostacoli" di Benevento, che ha superato nella finalissima il compagno di società Luciano Parrella.

La manifestazione ha visto in gara oltre cento atleti che si sono sfidati per gli undici titoli in palio, sia per l'attività rivolta agli atleti con disabilità intellettiva (DIR) sia per quella che coinvolge chi ha disabilità fisica (HF).

Da segnalare per la Campania anche l'ottimo piazzamento dei giovani Ciro Barone e Carmine Iannone della bocciofila Cacciatori di Nocera Superiore che (dopo essersi laureati campioni di Livello B lo scorso anno), nella Coppia DIR di livello A, hanno chiuso la manifestazione con un buon quarto posto.

Add a comment

Squadra di calcio dell'ODCEC Salerno, aperte le adesioni per gli iscritti pronti a scendere in campo

  • Scritto da Gilda Camaggio

presidente Agostino SoaveÈ tempo di scendere in campo anche sul manto verde per i commercialisti salernitani. È in corso, infatti, l'allestimento della squadra di calcio dell'Ordine per partecipare al Torneo Nazionale dei Dottori Commercialisti. Come ogni anno, l'adesione è aperta a tutti gli iscritti all'Albo esercenti e al Registro Praticanti pronti a indossare la casacca del team che due anni fa ha vinto la Coppa Italia e che da diversi anni partecipa alle competizioni sportive nazionali .

La squadra di calcio dell'ODCEC Salerno è nata per creare un momento di incontro diverso tra colleghi, e in particolare tra colleghi e tirocinanti, al di là delle attitudini sportive e dell'età anagrafica, per cui è auspicato l'avvicinamento di nuovi elementi al gruppo. "Desideriamo promuovere tutte le occasioni utili per vivere la colleganza in modo autentico – spiega il Presidente dell'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili (ODCEC) di Salerno Agostino Soave – e lo sport è uno dei pretesti più genuini da sempre. Il calcio, in particolare, è un veicolo straordinario per costruire lo spirito di squadra che è alla base di una Categoria professionale, e far crescere dunque il senso di unità e la compattezza tra colleghi".

Gli iscritti che volessero entrare in squadra possono rivolgersi al Consigliere dell'ODCEC Salerno Americo Rinaldi, responsabile della Squadra di Calcio dell'Ordine (3392571610 - mail: americorinaldi@libero.it).

Anche per chi non è strettamente interessato alla parte agonistica è comunque possibile partecipare alle sedute di preparazione che vengono svolte sotto la direzione di un allenatore. La Sede degli allenamenti verrà definita sulla base delle adesioni, aperte fino al 14 ottobre per l'inserimento dei nominativi nelle liste di iscrizione al Torneo.

Add a comment