Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Sport: Al via i corsi dell'ACI Napoli per Ufficiali di gare automobilistiche

  • Scritto da Ezio Tavolarelli

automobile club napoli

Sono aperte le iscrizioni per la partecipazione al corso di formazione per Ufficiali di gara ACI, la Federazione sportiva dell'automobilismo italiano aderente al CONI e riconosciuta dalla FIA.

Il corso, completamente gratuito, è articolato in tre lezioni con esame finale di abilitazione per le qualifiche di Commissario di Percorso, Verificatore Sportivo e Verificatore Tecnico.

I corsi si svolgeranno dall'1 al 3 marzo, dalle ore 18 alle 20, presso la sede dell'Automobile Club Napoli in piazzale V. Tecchio n.49/d. L'esame finale è previsto per sabato 5 marzo dalle ore 9 alle 13. Gli idonei saranno regolarmente iscritti nell'albo provinciale dell'Automobile Club Napoli.

Le domande di ammissione devono essere presentate all'Ufficio Sportivo dell'Automobile Club Napoli (Fuorigrotta - piazzale V.Tecchio n.49/d), compilando l'apposito modulo disponibile sul sito web istituzionale (www.napoli.aci.it). Il modello di iscrizione può essere inviato pure a mezzo e-mail all'indirizzo protocolloacinapoli@gmail.com. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero: 081.725.38.11.

I requisiti richiesti sono: la cittadinanza italiana o straniera, purché l'interessato sia stabilmente residente in Italia da almeno due anni; la maggiore età; il possesso della patente di guida (o almeno il certificato attestante il superamento della visita medica per il rilascio della Patente B) ed il titolo di studio della scuola dell'obbligo.

"L'iniziativa - dichiara il Presidente dell'ACI Napoli, Antonio Coppola – mira a qualificare figure indispensabili per l'organizzazione ed il regolare svolgimento delle gare automobilistiche. Il nostro obiettivo, infatti, è di dare l'opportunità agli appassionati di questo sport di avvicinarsi al mondo delle corse ed esserne protagonisti anche senza necessariamente condurre una vettura, ma sempre nel rispetto delle regole, della sicurezza e dell'ambiente. Oltre che fornire un'utile occasione di impegno lavorativo, se opportunamente coltivata".

Add a comment

Roccaraso, grande successo per la prima gara del Criterium Minisci

  • Scritto da Diana Kuhne

59d5cf32-caf0-4ce0-abf7-8aa47f55e287Roccaraso, 20 febbraio 2021 – Ognuno dei 300 piccoli sciatori che ha gareggiato oggi a Roccaraso è tornato a casa con una medaglia al collo. Un premio per la partecipazione, l'impegno e l'entusiasmo che ci hanno messo per la prima gara di stagione dedicata espressamente a loro. Uno slalom gigante "su misura" per i piccoli atleti, molti dei quali non superano il metro di altezza, dai 4 agli 8 anni organizzata grazie alla collaborazione dei quattro sci club del Comitato Campano, lo sci club 3punto3, lo sci club Napoli, il SAI e lo sci club 2010.

Il Comitato Campano, tra i primi in Italia, ha aderito nel 2019 al modello proposto dalla FISI–SALT (Sviluppo Atleta a Lungo Termine) creando il Criterium Mini Sci, un circuito di tre gare riservato esclusivamente alle categorie denominate super baby e topolini nati negli anni dal 2014 al 2018.Tutti felici, forse un po' di più quelli che hanno vinto, quelli che sono saliti sul podio e, comunque, i primi 5 classificati che hanno ricevuto anche una coppa. Per tutti, invece, oltre alla medaglia, anche un pupazzo offerto da Carpisa una bella felpa con cui hanno gareggiato, blu per i maschietti e rosa per le femminucce con il logo della mascotte del Minisci.

Tra i Topolini nati nel 2016 hanno vinto Gaia Oddis dello sci club Roccaraso e Matteo Cozzolino dello sci club Napoli. Dello sci club partenopeo anche i vincitori della categoria del 2017 Ginevra Taricani e Giuseppe Seccia. Tra più piccoli di tutti, alcuni dei quali non hanno ancora compiuto i 4 anni (nati nel 2018) i primi sono stati Andrea Pisani Massamormile, nella categoria femminile e Vittorio Marinari, nella maschile entrambi dello sci club Napoli.Tra più grandi, della categoria superbaby 1 (si fa per dire perchè sono nati nel 2015) ancora due vincitori del Napoli Davide della Noce e Giulia Archetto. Mentre nella categoria superbaby 2 (del 2014), sono stati Martina Schiano e dello sci club Napoli e Daniel Oddis dello sci club Roccaraso a salire sul gradino più alto del podio.

Le gare sono state trasmesse in streaming sul sito www.sportcultura.tv e alle ore 12.00 sono state oltre 1800 le visualizzazioni, come se fosse una piccola Olimpiade.Così, sono tornati a casa tutti con un sorriso, pronti a replicare l'esperienza di oggi il prossimo 3 marzo quando giocheranno tutti insieme in un percorso di mini cross, dove saltini, onde e curve paraboliche rappresentano un'ottima occasione per sviluppare le abilità motorie e il 20 marzo mini mix, per imparare i cambi di ritmo, con alternanza di pali stretti e curve da gigante.

Add a comment

Qualificazioni regionali per il Campionato Italiano Esordienti B: ieri al Palavesuvio di Ponticelli

  • Scritto da Filomena Romano

davide iannuzzi campione regionalecristiano santono campione regionale

Al Palavesuvio di Ponticelli, si sono teneute ieri le qualificazioni regionali per il Campionato Italiano Esordienti B.

Grandi risultati per i due atleti della Flat Sport Judo di San Giorgio a Cremano:
Davide Iannuzzi, classe 2007 - 73 kg, studente del Liceo Urbani, ha vinto la fase regionale di qualificazione con tre incontri vinti per ippon.
Cristiano Santoro, classe 2007 + 81 kg, vince quattro incontri per ippon.
Si aggiungono così al già qualificato di diritto Andrea Perrella - 60 kg.

andrea perrella qualificato di diritto

Questi tre atleti rappresenteranno San Giorgio a Cremano alle fasi Nazionali dei Campionati Italiani Esordienti, che si terranno a Roma il 13 novembre 2021.

Complimenti anche al piccolo Gaita Gabriele classe 2008 - 46 kg. che si classifica al terzo posto, che però non basta per accedere alle finali.

Grande soddisfazione viene espressa dal loro tecnico, Giovanni Savarese, per il brillante risultato frutto di un grande e duro lavoro, effettuato con sacrificio e non poche difficoltà dovute alle varie restrizioni relative all'emergenza sanitaria.
"Siamo "fiduciosi e speranzosi che questo risultato sia il primo piccolo passo di questa nostra ripartenza, ma siamo altrettanto certi che contribuirà a riportare la nostra Città di S. Giorgio a Cremano al livello che merita."

Add a comment

SERIE A RAFFA, ANCORA UNA DELUSIONE PER L'ENRICO MILLO

  • Scritto da Mario D'Amato

Accessori Moda Kennedy 2022L'Enrico Millo, a dispetto dei pronostici e delle ambizioni di inizio stagione, sta vivendo una prima parte di Campionato estremamente complicata. La squadra del presidente e tecnico Franco Montuori, nel pomeriggio di sabato 19 febbraio, sul campo della FarrisGroup Galligel Sestu, è stata sconfitta con il punteggio di 5-3, nella sfida valida per la sesta giornata della Serie A della Raffa. La squadra di Baronissi, ancora ferma a zero punti dopo sei giornate, è stata così staccata in coda alla classifica dai marchigiani della Civitanovese che, tra le mura amiche, si sono imposti per 5-3 sull'altra squadra campana, la Kennedy Accessori Moda di Nola, conquistando i primi tre punti della stagione.

L'incontro in Sardegna di capitan Francesco Santoriello e compagni è iniziato in salita: i padroni di casa hanno chiuso avanti per 3-1 il primo turno di gioco; nella seconda parte del match non è riuscita poi la rimonta alla compagine salernitana che si è divisa i set di coppia con gli avversari.

La classifica dell'Enrico Millo comincia a farsi difficile: la zona salvezza, al momento, dista infatti nove punti, mentre il quartultimo posto, che consente l'accesso ai play-out (a patto che non ci siano più di tre punti di distacco dalla quintultima) è occupato, a quota sette, dalla Vigasio-Villafranca. Il Campionato però è ancora lungo e, con le grandi qualità dei suoi uomini, la squadra di Baronissi, che sabato 26 febbraio farà visita all'Oikos Fossombrone (6 punti), ha tutte le carte in regola per invertire la rotta.

La Kennedy, invece, che con nove punti occupa una posizione più tranquilla (seppur non al riparo dalla lotta per non retrocedere), affronterà in trasferta i piemontesi della Possaccio (13 punti) che, grazie alla vittoria esterna nello scontro diretto con la Nova Inox Mosciano (12 punti), hanno scavalcato la compagine abruzzese al secondo posto. In vetta alla classifica, a quota diciotto, ci sono i Campioni d'Italia della MP-Filtri Caccialanza di Milano.

Add a comment

DOPPIETTA CAMPANA AI CAMPIONATI ITALIANI DI BOCCE PARALIMPICHE DIR

  • Scritto da Mario D'Amato

Barone e Iannone con il tecnico Santoriello

È stato un weekend entusiasmante per Ciro Barone (classe 2002) e Carmine Iannone (classe 2003), protagonisti di uno straordinario percorso ai Campionati Italiani di Bocce Paralimpiche DIR (Disabilità Intellettivo Relazionale), che si sono svolti, tra sabato 25 e domenica 26 settembre, a Roma, presso il Centro Tecnico della Federazione Italiana Bocce.

I due atleti di Nocera Superiore, entrambi tesserati dell'ASD dei Cacciatori, infatti, sotto la sapiente guida del tecnico Marcello Santoriello, hanno conquistato il titolo italiano a Coppia Livello "B", superando nella sfida decisiva i marchigiani Marco Facchino e Giorgio Morresi dell'Anthropos. I giovani campani si sono inoltre fronteggiati nella finalissima Individuale Livello "B". A laurearsi Campione Italiano al termine dell'emozionante derby è stato Carmine Iannone, che si è imposto con il punteggio di 10-1.

"I ragazzi sin dalle prime partite si sono dimostrati all'altezza della competizione, a cui partecipavano per la prima volta – ha dichiarato l'istruttore della Scuola Bocce Campania, Marcello Santoriello. – Gli eccellenti risultati rappresentano una grande soddisfazione, oltre che per loro, anche per noi dell'ASD dei Cacciatori, che li seguiamo da quando hanno iniziato il loro percorso nel 2016. Entrambi – ha concluso Santoriello – possono ancora migliorare tanto: Iannone è bravo sia a giocare a punto che a bocciare, ma deve imparare a comprendere meglio le fasi del gioco. Barone, invece, deve crescere nella gestione della sua emotività".

I Campionati Italiani di Bocce Paralimpiche DIR, primo evento stagionale dell'attività paralimpica della FIB, hanno messo complessivamente in palio otto titoli italiani: Individuale e Coppia di quattro Livelli con cui si sono classificati gli atleti partecipanti, ovvero A, B, C e C21.

L'eccellente risultato conseguito da Carmine Iannone e Ciro Barone è motivo di grande orgoglio per la Federbocce Campania che, sotto la guida del presidente Antonio Barbato e, con il coordinamento della responsabile dell'attività Paralimpica, Emma Saraiello, e del tutor regionale, Doriana Rescigno, da anni è al lavoro per massimizzare l'accessibilità e l'immenso potenziale di inclusione sociale dello sport delle bocce.

Add a comment