Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

LA KENNEDY VINCE IL DERBY "SALVEZZA" CON LA ENRICO MILLO

  • Scritto da Mario D'Amato

Kennedy 2022

Il derby campano della diciannovesima giornata della Serie A della Raffa sorride ai nolani della Kennedy Accessori Moda che, sabato 4 giugno, hanno avuto la meglio, con il punteggio di 2-6, sul campo della Enrico Millo di Baronissi.

La sfida è stata estremamente combattuta nel primo turno di gioco, terminato in parità: su di una corsia la formazione dei padroni di casa composta da Raffaele Ferrara, Antonio Noviello e Mario Scolletta si è imposta in entrambe le sfide a terna con Carmine La Marca, Giuseppe Pappacena e Alfonso Mauro; sull'altra invece, il capitano della Millo Francesco Santoriello ha avuto la peggio nel doppio confronto individuale con Luigi Coppola. L'equilibrio poi si è spezzato nella seconda frazione di gioco con gli ospiti che hanno preso nettamente il sopravvento, imponendosi in tutti e quattro i set di coppia.

Grazie al fondamentale successo nello scontro salvezza, la squadra del presidente Antonio Ferrante (che recupererà il prossimo 19 giugno l'incontro con i veneti di Vigasio-Villafranca), fa un balzo importantissimo in classifica e approda a quota 23, allungando il distacco dalla squadra di Baronissi che, in piena zona retrocessione, dista adesso quattro punti.

"Non abbiamo giocato bene, penso che la Kennedy abbia meritato il risultato – ha commentato il presidente della Millo, Franco Montuori –. I tre incontri che restano saranno tutti impegnativi e decisivi per la salvezza: dobbiamo essere bravi a sfruttare le nostre qualità per vincerli".

La Enrico Millo nel prossimo turno, in programma sabato 11 giugno, è attesa dalla difficilissima sfida interna con i Campioni d'Italia in carica della Caccialanza di Milano.

La Kennedy, invece, occupa il quintultimo posto e se la regular season terminasse ora, disputerebbe i play-out con la Fontespina; tuttavia, la salvezza diretta è ad un passo e, nelle giornate che rimangono, i campani proveranno il sorpasso ai danni della TME 88 Codognese (24 punti), che affronteranno la prossima settimana in un cruciale scontro diretto.

"È stata una vittoria importantissima – ha commentato il patron della Kennedy, Antonio Ferrante – . Abbiamo attraversato un periodo difficile, ma lo sport delle bocce è così, i risultati dipendono molto dallo stato di forma dei giocatori. Il nostro calendario, nelle prossime giornate, è abbastanza favorevole rispetto a quello delle dirette concorrenti: fare risultato a Codogno ci darebbe ottime possibilità di restare in Serie A".

Add a comment

CRONISTI SPORTIVI IN ERBA IV - PATRIZIO OLIVA: LA STORIA VERA & L'INTERVISTA

  • Scritto da Filomena Romano

patrizio oliva pugile

Cronisi sportivi in erba IV fa parte del progetto "I HAVE A DREAM 4" e quest'anno ha coinvolto i ragazzi dell'IC 46° Scialoja Cortese. Durante il laboratorio, i ragazzi di 2 e 3 B hanno imparato a scrivere un articolo e si sono cimentanti a stilare un'itervista. Dopo l'uscita scolastica del 27 aprile, le giornaliste Filomena Romano e Luana Paparo, hanno scelto l'articolo più bello da pubblicare su La Stampa del Mezzogiorno.
Di seguito, l'intervista degli alunni di 2B.

Il 27 aprile 2022, i ragazzi delle sezioni 2B e 3B dell'IC 46° Scialoja Cortese hanno intervistato il pugile Patrizio Oliva al Polifunzionale di Soccavo.
Patrizio Oliva nasce e vive a Poggioreale, un quartiere povero e che non offre molte speranze. Ma, all'età di 8 anni, grazie al fratello Mario, si appassiona alla boxe e diventerà il campione che oggi conosciamo.

I ragazzi dell'Istituto Scialoja lo hanno incontrato e intervistato.

polifunzionale soccavo
A quanti anni hai scoperto la passione per il pugilato?
"A 8 anni, grazie a mio fratello maggiore Mario".

La tua famiglia è sempre stata d'accordo con la tua scelta?
"Mia mamma no, perché era molto preoccupata. Io, però, ho continuato lo stesso a rincorrere la mia passione".

Hai mai pensato di aver fatto la scelta sbagliata?
"No, non mi sono mai pentito di ciò che ho fatto. Anzi, se potessi tornare indietro, rifarei tutto da capo".

Cosa provi quando sei sul ring?
"Libertà, perché riesco a sfogarmi".

Com'è la vita di uno sportivo?
"È una vita normale, come quella di chiunque altro".

Come affrontavi le gare?
"Con un duro allenamento alle spalle".

Quali sono i prossimi eventi sportivi in programma?
"Ormai ho un'età e non pratico più pugilato in prima persona, mi sto dedicando al teatro".

Cosa consigli a chi intraprende questo sport?
"Il mio consiglio non è solo per chi pratica pugilato, ma per tutti: sperate sempre il meglio per il vostro futuro!".

Dopo l'intervista, i ragazzi di 2 e 3 B hanno visitato il polifunzionale, portando nel cuore le parole di Patrizio Oliva.

Biondina09; Stellina07; Libby; Rondo; Winx; Bodyguary

Add a comment

FRENATA DELLA ENRICO MILLO NELLA CORSA SALVEZZA: DOPPIO KO PER LA KENNEDY

  • Scritto da Mario D'Amato

Enrico Millo 2022 1

Brusca frenata nella corsa salvezza della Enrico Millo che, dopo tre vittorie consecutive, con più di qualche rimpianto, è riuscita a racimolare un solo punto nel doppio impegno del fine settimana. La squadra di Baronissi, che compete nel Campionato di Serie A della Raffa, ha pareggiato sabato sul difficile campo della Nova Inox Mosciano e ha rimediato una cocente sconfitta interna nella sfida di domenica con i laziali della Boville Marino. In entrambi i casi, capitan Francesco Santoriello e compagni hanno chiuso il primo turno di gioco in vantaggio, disputando buone prove nei set di terna ed in particolar modo nell'individuale, con Raffaele Ferrara che, a Mosciano, è riuscito a tenere testa anche al Campione del Mondo, Gianluca Formicone, e il giorno successivo ha prevalso nel doppio confronto con Giuliano Di Nicola; i ragazzi del presidente Franco Montuori, tuttavia, sono andati in difficoltà nelle sfide a coppia, subendo la rimonta degli avversari.

La Enrico Millo, che è penultima con 13 punti, è stata così scavalcata nuovamente in classifica dalla Oikos Fossombrone e adesso dista quattro lunghezze dal quartultimo posto, che può consentire di disputare i playout, occupato dalla Kennedy Accessori Moda. I nolani che, nel weekend, hanno prima ceduto il passo, tra le mura amiche, alla Boville Marino poi, in Abruzzo, alla Nova Inox Mosciano, dopo una buona prima parte di stagione, stanno vivendo un periodo complicato, caratterizzato da un solo successo nelle ultime otto giornate. Nel sedicesimo turno, in programma sabato 7 maggio, la squadra del presidente Antonio Ferrante farà visita ai veneti di Vigasio-Villafranca. La Enrico Millo, invece, ospiterà la Civitanovese, fanalino di coda della classifica.

Add a comment

LA ENRICO MILLO PERDE LO SCONTRO DIRETTO CON LA TME 88 CODOGNESE

  • Scritto da Mario D'Amato

Enrico Millo 2022

Brutto passo falso per la Enrico Millo che potrebbe risultare decisivo nella lotta per la salvezza. La squadra di Baronissi, sabato 14 maggio, è stata sconfitta 5-3, a Codogno, nello scontro diretto con la TME 88, valido per la diciassettesima giornata del Campionato di Serie A della Raffa.

A determinare l'esito dell'incontro sono state le sfide del primo turno di gioco, dominato dai padroni di casa. L'individualista della Millo, Raffaele Ferrara, ha avuto la peggio nel doppio confronto con Nicolò Lambertini, così come, sull'altra corsia, la formazione ospite composta dal capitano Francesco Santoriello, Antonio Noviello e Mario Scolletta ha ceduto il passo, in entrambi i set di terna, ai rivali Bagnoli, Porrozzi e Russo. Nella seconda parte del match, i ragazzi guidati dal tecnico Massimo Fiore hanno alzato il livello della prestazione per provare a strappare quantomeno un pari agli avversari, tuttavia non sono riusciti nell'impresa, conquistando tre dei quattro set di coppia.

Quando mancano solo cinque giornate al termine della regular season, la compagine del presidente Franco Montuori è stata nuovamente scavalcata in classifica dalla Oikos Fossombrone che, con il successo sul campo della Civitanovese, è balzata al quartultimo posto con 18 punti, superando anche l'Accessori Moda Kennedy. Il team nolano, che sta vivendo un periodo difficile, ha subito una sconfitta interna per mano dei sardi della Galligel Sestu, che si sono imposti per 2-6; seppur con un match da recuperare, la squadra del presidente Antonio Ferrante adesso è terzultima a quota 17, in piena zona retrocessione.

A complicare il quadro per le squadre campane è la circostanza che la Fontespina, al momento quintultima (21 punti) e con un incontro in meno, comincia ad avere un significativo vantaggio sulle inseguitrici. Qualora, al termine del campionato, il margine dovesse essere superiore ai tre punti, il regolamento prevede che non si disputino i play-out e, dunque, la retrocessione diretta anche per la quartultima.

Importantissimo per le sorti della stagione sarà il prossimo turno, in programma sabato 28 maggio, che prevede due fondamentali scontri salvezza: la Enrico Millo ospiterà la Oikos Fossombrone mentre la Fontespina farà visita alla Kennedy.

Add a comment

“Aspettando il Giro d’Italia”: evento organizzato dal Polo Turistico Locale - Area Vesuviana

  • Scritto da Lucio Canzanella

Giro-dItalia"Aspettando il Giro d'Italia" è il titolo dell'evento che si terrà il prossimo 12 maggio dalle ore 10, presso la Sala Consiliare della Città Metropolitana di Napoli, nel Complesso monumentale S. Maria la Nova (Piazza S. Maria la Nova n. 43 - Napoli).
La manifestazione, organizzata dal Comune di Terzigno quale Ente Capofila del costituendo Polo Turistico Locale (PTL) Area Vesuviana, ospita il Convegno dal titolo "Valorizzazione del Territorio Vesuviano - sport, arte, cultura, patrimonio, paesaggio, natura, enogastronomia".

Interverranno esperti di ciclismo e rappresentanti di organizzazioni del settore, oltre ai sindaci e rappresentanti degli enti aderenti al PTL Area Vesuviana (Terzigno, Boscoreale, Boscotrecase, Massa di Somma, Ottaviano, Poggiomarino, Pollena Trocchia, Pompei, San Giuseppe Vesuviano, Sant'Anastasia, Somma Vesuviana, Torre Annunziata, Trecase, Osservatorio "Centro Storico" Sito UNESCO del Comune di Napoli e Parco Nazionale del Vesuvio) anche diversi rappresentanti delle Istituzioni territoriali e locali, nonché esperti di cultura, arte, archeologia, antropologia e storia dei territori vesuviani aderenti al PTL.

Parteciperanno, in area espositiva, aziende ed operatori economici della filiera turistica - enogastronomica, provenienti dai territori del PTL - Area Vesuviana, con la degustazione di prodotti tipici.

Add a comment