Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

SERIE A RAFFA, ANCORA UNA DELUSIONE PER L'ENRICO MILLO

  • Scritto da Mario D'Amato

Accessori Moda Kennedy 2022L'Enrico Millo, a dispetto dei pronostici e delle ambizioni di inizio stagione, sta vivendo una prima parte di Campionato estremamente complicata. La squadra del presidente e tecnico Franco Montuori, nel pomeriggio di sabato 19 febbraio, sul campo della FarrisGroup Galligel Sestu, è stata sconfitta con il punteggio di 5-3, nella sfida valida per la sesta giornata della Serie A della Raffa. La squadra di Baronissi, ancora ferma a zero punti dopo sei giornate, è stata così staccata in coda alla classifica dai marchigiani della Civitanovese che, tra le mura amiche, si sono imposti per 5-3 sull'altra squadra campana, la Kennedy Accessori Moda di Nola, conquistando i primi tre punti della stagione.

L'incontro in Sardegna di capitan Francesco Santoriello e compagni è iniziato in salita: i padroni di casa hanno chiuso avanti per 3-1 il primo turno di gioco; nella seconda parte del match non è riuscita poi la rimonta alla compagine salernitana che si è divisa i set di coppia con gli avversari.

La classifica dell'Enrico Millo comincia a farsi difficile: la zona salvezza, al momento, dista infatti nove punti, mentre il quartultimo posto, che consente l'accesso ai play-out (a patto che non ci siano più di tre punti di distacco dalla quintultima) è occupato, a quota sette, dalla Vigasio-Villafranca. Il Campionato però è ancora lungo e, con le grandi qualità dei suoi uomini, la squadra di Baronissi, che sabato 26 febbraio farà visita all'Oikos Fossombrone (6 punti), ha tutte le carte in regola per invertire la rotta.

La Kennedy, invece, che con nove punti occupa una posizione più tranquilla (seppur non al riparo dalla lotta per non retrocedere), affronterà in trasferta i piemontesi della Possaccio (13 punti) che, grazie alla vittoria esterna nello scontro diretto con la Nova Inox Mosciano (12 punti), hanno scavalcato la compagine abruzzese al secondo posto. In vetta alla classifica, a quota diciotto, ci sono i Campioni d'Italia della MP-Filtri Caccialanza di Milano.

Add a comment

Qualificazioni regionali per il Campionato Italiano Esordienti B: ieri al Palavesuvio di Ponticelli

  • Scritto da Filomena Romano

davide iannuzzi campione regionalecristiano santono campione regionale

Al Palavesuvio di Ponticelli, si sono teneute ieri le qualificazioni regionali per il Campionato Italiano Esordienti B.

Grandi risultati per i due atleti della Flat Sport Judo di San Giorgio a Cremano:
Davide Iannuzzi, classe 2007 - 73 kg, studente del Liceo Urbani, ha vinto la fase regionale di qualificazione con tre incontri vinti per ippon.
Cristiano Santoro, classe 2007 + 81 kg, vince quattro incontri per ippon.
Si aggiungono così al già qualificato di diritto Andrea Perrella - 60 kg.

andrea perrella qualificato di diritto

Questi tre atleti rappresenteranno San Giorgio a Cremano alle fasi Nazionali dei Campionati Italiani Esordienti, che si terranno a Roma il 13 novembre 2021.

Complimenti anche al piccolo Gaita Gabriele classe 2008 - 46 kg. che si classifica al terzo posto, che però non basta per accedere alle finali.

Grande soddisfazione viene espressa dal loro tecnico, Giovanni Savarese, per il brillante risultato frutto di un grande e duro lavoro, effettuato con sacrificio e non poche difficoltà dovute alle varie restrizioni relative all'emergenza sanitaria.
"Siamo "fiduciosi e speranzosi che questo risultato sia il primo piccolo passo di questa nostra ripartenza, ma siamo altrettanto certi che contribuirà a riportare la nostra Città di S. Giorgio a Cremano al livello che merita."

Add a comment

DOMENICA 11 LUGLIO SFIDA FRA TENNIS CLUB CAPRI E CAPRI SPORTING CLUB PER IL TITOLO REGIONALE D1

  • Scritto da Press

tennis capri

Sarà un derby tutto isolano a decidere il vincitore del campionato regionale D1 di tennis. La finale di domenica 11 luglio vedrà infatti di fronte il Tennis Club Capri presieduto dal Maestro Peppino Di Stefano e l'ASD Capri Sporting Club Anacapri , diretto dell'imprenditore alberghiero Sergio Gargiulo.

Si tratta di un evento accolto con grande entusiasmo dagli appassionati di tennis e dagli sportivi dell'isola e che porta alla ribalta i campioni della racchetta dell'isola. Comunque vada, il passaggio in serie C è assicurato per entrambi i Club ed una squadra isolana sarà campione regionale. È la prima volta che i due club si affrontano in un match che mette in palio una posta così importante per il movimento tennistico locale.

Il TC Capri è il circolo isolano più antico e sui suoi campi hanno incrociato le racchette i grandi campioni di ieri e di oggi, basti citare Von Cramm, Mulligan, Pietrangeli, Panatta. Lo stesso presidente Peppino Di Stefano è stato uno dei più importanti arbitri internazionali di tennis a partire dagli anni '60.
Il club anacaprese è nato nella prima metà degli anni Ottanta e vede oggi premiato l'impegno profuso dal suo presidente Gargiulo, crescendo man mano fino ad arrivare all'ambito traguardo. Un'avventura che è iniziata dal campionato D4, poi alla passione si è aggiunta la determinazione che negli anni ha consentito al Capri Sporting Club di scalare i campionati del tennis regionale fino all'approdo per la prima volta in serie C.

La compagine di Anacapri cara a Sergio Gargiulo è giunta in finale dopo aver sconfitto in casa il TC Caserta e la successiva affermazione contro il TC San Castrese sui campi di Sessa Aurunca.
Il percorso del TC Capri ha visto la squadra imporsi contro Boscoreale Tennis Padel, il Club Tortora di Pagani e l'Asd 2000.

Domenica mattina, sui campi dello Sporting Club anacaprese, saranno protagoniste la squadra coordinata dai maestri del club da Giovanni Di Stefano e Francesco Della Corte e composta da Valerio Carrese (class. 2.8), Mario Paone (class. 3.1), Adriano Ruggiero (class. 3.5), Giacomo Staiano (3.4) , Augusto Castellano (class.4.2) e la squadra del Capri Sporting Club, guidata dal capitano Paolo Coppola, con in campo Emanuele De Martino (class 2.8), Giuseppe Lamboglia (class 3.1), Renato Iuculano (class 3.2), Massimiliano Mauro (class 3.5), Fabio Lettieri (class. 3.5) e Raffaele Maresca (class. 4.5).

Il Tennis sull'isola di Capri si è confermato una delle attività sportive più praticate , e nonostante il periodo di difficoltà, ha raggiunto un pubblico sempre più ampio, apprezzato da grandi e piccoli. I due team di capresi ed anacapresi , superando ogni localismo e protagonismo personale, hanno raggiunto una sinergia tale che domenica si guarderà all'isola azzurra per decretare il vincitore del campionato regionale.

Add a comment

DOPPIETTA CAMPANA AI CAMPIONATI ITALIANI DI BOCCE PARALIMPICHE DIR

  • Scritto da Mario D'Amato

Barone e Iannone con il tecnico Santoriello

È stato un weekend entusiasmante per Ciro Barone (classe 2002) e Carmine Iannone (classe 2003), protagonisti di uno straordinario percorso ai Campionati Italiani di Bocce Paralimpiche DIR (Disabilità Intellettivo Relazionale), che si sono svolti, tra sabato 25 e domenica 26 settembre, a Roma, presso il Centro Tecnico della Federazione Italiana Bocce.

I due atleti di Nocera Superiore, entrambi tesserati dell'ASD dei Cacciatori, infatti, sotto la sapiente guida del tecnico Marcello Santoriello, hanno conquistato il titolo italiano a Coppia Livello "B", superando nella sfida decisiva i marchigiani Marco Facchino e Giorgio Morresi dell'Anthropos. I giovani campani si sono inoltre fronteggiati nella finalissima Individuale Livello "B". A laurearsi Campione Italiano al termine dell'emozionante derby è stato Carmine Iannone, che si è imposto con il punteggio di 10-1.

"I ragazzi sin dalle prime partite si sono dimostrati all'altezza della competizione, a cui partecipavano per la prima volta – ha dichiarato l'istruttore della Scuola Bocce Campania, Marcello Santoriello. – Gli eccellenti risultati rappresentano una grande soddisfazione, oltre che per loro, anche per noi dell'ASD dei Cacciatori, che li seguiamo da quando hanno iniziato il loro percorso nel 2016. Entrambi – ha concluso Santoriello – possono ancora migliorare tanto: Iannone è bravo sia a giocare a punto che a bocciare, ma deve imparare a comprendere meglio le fasi del gioco. Barone, invece, deve crescere nella gestione della sua emotività".

I Campionati Italiani di Bocce Paralimpiche DIR, primo evento stagionale dell'attività paralimpica della FIB, hanno messo complessivamente in palio otto titoli italiani: Individuale e Coppia di quattro Livelli con cui si sono classificati gli atleti partecipanti, ovvero A, B, C e C21.

L'eccellente risultato conseguito da Carmine Iannone e Ciro Barone è motivo di grande orgoglio per la Federbocce Campania che, sotto la guida del presidente Antonio Barbato e, con il coordinamento della responsabile dell'attività Paralimpica, Emma Saraiello, e del tutor regionale, Doriana Rescigno, da anni è al lavoro per massimizzare l'accessibilità e l'immenso potenziale di inclusione sociale dello sport delle bocce.

Add a comment

Vincenzo Spadafora allo Sport Village Campania per sostenere Save the fitness

  • Scritto da Serena Valeriani

spadafora

E' stato allo Sport Village Campania, l'ex Ministro alle Politiche giovanili e allo sport, Vincenzo Spadafora, per incontrare chi nel fitness ce la sta mettendo davvero tutta in questa ripartenza, dopo tanti mesi di chiusura.

Vincenzo Spadafora è da sempre vicino alle palestre e agli imprenditori che vivono un momento delicato ma che tenaci, portano avanti la cultura del fitness, così ha incontrato una delegazione di Palestre di Successo per sostenere l'iniziativa Save the fitness.

Save the fitness è la campagna di sensibilizzazione che Alessandro Madonia, insieme a Palestre di Successo sta portando avanti, rivolgendosi agli italiani per invitarli ad iscriversi in palestra per salvare il mondo del fitness, aiutandolo a ripartire e così facendo, adoperandosi per la prevenzione e per preservare la propria salute, attraverso il movimento.

"Era da tempo che volevo conoscere l'ex Ministro Spadafora - dice Alessandro Madonia CEO di Palestre di Successo – e sono molto contento che abbia accettato l'invito degli amici dello Sport Village Campania e che si sia così avvicinato, all'iniziativa Save the fitness. Ha compreso l'importanza di sensibilizzare gli italiani ad iscriversi in palestra per sostenere il settore fitness ma soprattutto, quanto sia importante per tutti, al fine di seguire uno stile di vita sano. Tra non molto, Vincenzo Spadafora tornerà in Campania e ci incontreremo per programmare insieme una serie di iniziative per il settore fitness".

Add a comment