Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Il derby infinito

  • Scritto da Libera Niglio

IMG-20171028-WA0054Sabato pomeriggio alla Scandone è andato in scena il primo derby stagionale, la stracittadina che
come sempre fa confluire in piscina un numeroso pubblico, il pubblico delle grandi occasioni in una
partita al cardiopalma dove l'arbitraggio ha deluso entrambe le contendenti. Sicuramente non
all'altezza i due fischietti hanno commesso errori da entrambi i lati, fischiano un mare di espulsioni,
nonché un'espulsione definitiva a fine gara per il posillipino Marziali, reo di aver detto non puoi dare
espulsione nei 2 metri, io ero lì accanto e ho sentito, il nervosismo era quindi altissimo.

Per chi non
mastica di pallanuoto il tiro dentro i due metri non è valido e quindi neanche le azioni di gioco.
Bella prestazione della Canottieri Napoli che nel primo parziale ha sostanzialmente dominato, il
Posillipo ci ha provato in ogni modo a violare la porta giallorossa ma tanta sfortuna, inesperienza e
tiri alle stelle hanno fatto concludere il primo quarto a 0 per i rossoverdi ( 0 2). Si ricomincia e il
Posillipo parte avanti tutta, cercando di recuperare difatti chiude il secondo parziale pareggiando i
conti, grande prestazione di Tommaso Negri che nel secondo tempo para un rigore ad Alex
Giorgetti.
La partita diventa molto fisica sono fuori Cuccovillo,Rossi, Marziali e Mattiello. Dirigenti,
accompagnatori e allenatori ammoniti, insomma una partita forse con un finale giusto, un pareggio
che non scontenta e non rende felice nessuno soprattutto con l'arbitraggio così confusionario dei
signori Castagnola e Rovida. Con 18 falli per i rossoverdi contro 7 per i giallorossi e un rigore
nettissimo non concesso su Marziali. Il tecnico rossoverde Roberto Brancaccio ha dichiarato:",
Abbiamo concesso spazi e gioco agli avversari solo nel primo tempo, poi ci siamo ricompattati e
abbiamo giocato una grande partita sia sul piano tecnico sia su quello emotivo. Il pareggio ci sta
un po' stretto per come abbiamo giocato e per quanto abbiamo dimostrato, ma alla fine ci può
stare"
A fine gara i ragazzi della Torcia rossoverde, gli ultras posillipini per intenderci hanno premiato
Fabrizio Buonocore, Tommy Negri, Carlo Silipo e il nuovo arrivato Ramirez
Brutta sconfitta fuori casa per l'Acquachiara, i napoletani a Bogliasco hanno perso 17 a 6 top
player tra i biancazzurri Ciardi autore di 3gol, troppa inesperienza e troppi giovani per la squadra
del presidente Porzio che a meno di grandi scossoni o novità sarà destinata a giocarsi i play out.
Prossima settimana tutte le napoletane giocheranno in casa contro Brescia, Savona e Florentia.
Bella e difficile partita per la Canottieri che dovrà affrontare la seconda forza del campionato il
Brescia di Alessandro Bovo, forza ragazzi allora e che la piscina sia sempre piena e festante come
sabato.

foto: Rosario Caramiello