Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Il Posillipo terzo continua la sua corsa

  • Scritto da Libera Niglio

yeteySi è disputata sabato scorso la sedicesima giornata di ritorno del campionato di massima serie di pallanuoto, tempi di conferme ma anche di sorprese.


Vittorie facili del solito Recco sulla Roma nuoto ma anche per il Brescia che si conferma grande antagonista dei campioni d' Italia. Al secondo posto si conferma la terza forza del campionato ovvero la Bpmsport management che vince contro il Catania. Si conferma al terzo posto nella regular season il Circolo Nautico Posillipo che vince in casa della Pallanuoto Trieste. I padroni di casa tengono fino al 6-6 di metà gara. I rossoverdi scappano con due mini break: la doppietta di Gianpiero Di Martire vale l'8-6; i gol in sequenza di Manzi, Papakos e Kopieliasdis il determinante 11-7.
Questo il commento a caldo dell'allenatore del Posillipo Roberto Brancaccio: "Contrariamente ad altre partite, contro Roma e Catania, ad esempio, i nostri avversari hanno imposto il gioco all'inizio, nei primi due tempi, complici anche i tanti errori che abbiamo commesso e le espulsioni "ingenue" che abbiamo subito. Negli ultimi due tempi invece, come nostro solito i ragazzi sono riusciti a giocare in modo equilibrato e concentrato, mettendoci avanti di tre gol e addirittura di quattro a metà quarto tempo. Bravi i ragazzi, dunque, bravo Edo con quattro gol e soprattutto i senatori Saccoia e Negri, con Tommy che ha effettuato una parata decisiva su una controfuga impedendo al Trieste di rientrare in partita".
Queste invece le dichiarazioni dei triestini a fine gara: "Abbiamo iniziato bene – spiega l'allenatore Daniele Bettini a fine incontro – poi alla lunga abbiamo perso lucidità e ci è mancato un pizzico di cinismo. Il Posillipo ha meritato questa vittoria, noi dobbiamo lavorare ancora tanto per raggiungere il loro livello.". Anche il ds Brazzatti si rivela soddisfatto dalla prestazione complessiva dei suoi ragazzi, pur rimproverandone la scarsa precisione: "Nel complesso la prestazione è stata soddisfacente – chiude il d.s. Andrea Brazzatti – siamo però stati poco precisi in alcune situazioni e l'abbiamo pagato a caro prezzo. Complimenti a loro, sono una squadra quadrata e tosta. Ora pensiamo alle prossime due importanti gare.".
Sabato prossimo i rossoverdi dovranno affrontare in casa la Lazio.