Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Roccaraso, grande successo per la prima gara del Criterium Minisci

  • Scritto da Diana Kuhne

59d5cf32-caf0-4ce0-abf7-8aa47f55e287Roccaraso, 20 febbraio 2021 – Ognuno dei 300 piccoli sciatori che ha gareggiato oggi a Roccaraso è tornato a casa con una medaglia al collo. Un premio per la partecipazione, l'impegno e l'entusiasmo che ci hanno messo per la prima gara di stagione dedicata espressamente a loro. Uno slalom gigante "su misura" per i piccoli atleti, molti dei quali non superano il metro di altezza, dai 4 agli 8 anni organizzata grazie alla collaborazione dei quattro sci club del Comitato Campano, lo sci club 3punto3, lo sci club Napoli, il SAI e lo sci club 2010.

Il Comitato Campano, tra i primi in Italia, ha aderito nel 2019 al modello proposto dalla FISI–SALT (Sviluppo Atleta a Lungo Termine) creando il Criterium Mini Sci, un circuito di tre gare riservato esclusivamente alle categorie denominate super baby e topolini nati negli anni dal 2014 al 2018.Tutti felici, forse un po' di più quelli che hanno vinto, quelli che sono saliti sul podio e, comunque, i primi 5 classificati che hanno ricevuto anche una coppa. Per tutti, invece, oltre alla medaglia, anche un pupazzo offerto da Carpisa una bella felpa con cui hanno gareggiato, blu per i maschietti e rosa per le femminucce con il logo della mascotte del Minisci.

Tra i Topolini nati nel 2016 hanno vinto Gaia Oddis dello sci club Roccaraso e Matteo Cozzolino dello sci club Napoli. Dello sci club partenopeo anche i vincitori della categoria del 2017 Ginevra Taricani e Giuseppe Seccia. Tra più piccoli di tutti, alcuni dei quali non hanno ancora compiuto i 4 anni (nati nel 2018) i primi sono stati Andrea Pisani Massamormile, nella categoria femminile e Vittorio Marinari, nella maschile entrambi dello sci club Napoli.Tra più grandi, della categoria superbaby 1 (si fa per dire perchè sono nati nel 2015) ancora due vincitori del Napoli Davide della Noce e Giulia Archetto. Mentre nella categoria superbaby 2 (del 2014), sono stati Martina Schiano e dello sci club Napoli e Daniel Oddis dello sci club Roccaraso a salire sul gradino più alto del podio.

Le gare sono state trasmesse in streaming sul sito www.sportcultura.tv e alle ore 12.00 sono state oltre 1800 le visualizzazioni, come se fosse una piccola Olimpiade.Così, sono tornati a casa tutti con un sorriso, pronti a replicare l'esperienza di oggi il prossimo 3 marzo quando giocheranno tutti insieme in un percorso di mini cross, dove saltini, onde e curve paraboliche rappresentano un'ottima occasione per sviluppare le abilità motorie e il 20 marzo mini mix, per imparare i cambi di ritmo, con alternanza di pali stretti e curve da gigante.