Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

“Pompei, le notti delle candele nei giardini dell’Ozio romano” Notti d’estate tra Ozio e Magia Domenica 8 luglio - Pompei

  • Scritto da Redazione

IMG 3064Domenica 8 luglio presso il "Caupona" di Pompei Itinerari Storici ed Enigmi alchemici per le vie di Napoli, con la collaborazione del Museo del Sottosuolo, presenta "Pompei, le notti delle candele nei giardini dell'Ozio romano" un evento culturale e gastronomico unico, una serata all'insegna dell'ozio romano alla luce delle sole candele, un format originale scritto e diretto da Laura Miriello per rivivere le suggestive atmosfere dell'epoca tra celebrazioni di culti magici alle divinità lunari, poesie e cene luculliane così come avveniva nelle antiche ville e giardini situati sulla costa campana.


A chi non piacerebbe rivivere la magia e lo splendore degli usi e dei costumi dei tempi passati nell'incanto di una calda notte d'estate? Mangiare in piatti in terracotta, versare vino con le anfore e bere nei calici, vestirsi con gli abiti dell'epoca immersi fra tavoli in legno massello dallo stile spartano delle vecchie cauponae e i giardini del Caupona ed assistere alla messa in scena di uno spettacolo unico. Durante l'evento "Pompei, le notti delle candele nei giardini dell'Ozio romano" sarà possibile proiettarsi nei fasti dell'antica Roma.
La "caupona", termine latino che indica l'osteria, era diffusissima nell'antica Pompei dove ne esistevano circa 89, luoghi di celebrazione del culto del cibo, della convivialità e dell'ozio, che nell'accezione romana indicava l'impiego del tempo nelle attività che davano piacere all'anima gratificandola.
Lo scopo dell'evento è coinvolgere il pubblico nel rivivere le notti dell'ozio romano, fra musica, cibo e magia proprio come se per una notte rivivessero i costumi dei loro antenati greci e romani e invitare tutti i partecipanti alla pratica "dell'ozio nelle notti d'estate".
All'ingresso ad ogni partecipante verrà dato "il lasciapassare dell'Ozio" indispensabile per diventare un vero esperto "nell'arte dell'Otium". Ad aprire la serata, dopo aver accolto i partecipanti, la storica L. Miriello, che giungendo fino al giardino del Caupona racconterà la storia e le abitudini dei romani nelle notti dell'ozio e dei rituali lunari officiati alle divinità durante i culti pagani, spiegherà nel dettaglio il ruolo e le funzione delle Cauponae oltre ad introdurre POMPEI, la città patrimonio dell'UNESCO uno dei simboli più importanti e meglio conservati della grandezza dell'antica Roma. I partecipanti siederanno a gruppi nelle tre sale a tema. La SALA ERCOLANO, la sala LUCREZIO FRONTONE e la SALA INTERNA TERMOPOLIO . Qui gusteranno un menù sia a base di piatti tipici romani che napoletani. Tra i tavoli , in ogni sala un attore narrerà un racconto tratto dalle "Metamorfosi di Apuleio".
I culti magici durante queste notti estive venivano celebrati alla luna e alle sue divinità femminili. In questo evento sono protagoniste due grandi divinità lunari Iside signora e madre di luce e Selene dea della luna. Tre sacerdotesse la nobildonna Ipate, la Dea Pische e la sacerdotessa Cassia Livilla insceneranno un rituale a Iside e alla Luna per compiere una magia far tornare umano l'avvocato romano Lucio, il quale a causa di un uso distorto della magia è stato trasformato in asino. Le tre sacerdotesse attorno agli antichi bracieri accesi, al ritmo sensuale della musica romana insceneranno un rituale a Iside e alla Luna. L'ultimo inno sarà proprio di Lucio il quale di fronte alla visione della Dea verrà iniziato ai suoi misteri.
Tra racconti, degustazioni, poesie e candele l'ozio sarà ospite d'eccezione in una location unica nel suo genere.

Regia: Laura Miriello
Cast spettacolo
Personaggi e interpreti:
Cinzia Cordella, la Dea Psiche
Alfonso Dolgetta, l'avvocato Lucio
Virginia Nota, sacerdotessa Cassia Livilla
Adelaide Oliano, la nobildonna Ipate

Sono previsti due turni il primo alle ore 20.00 e il secondo alle 22.00
Contributo Serata 25 euro a persona.
Prenotazione obbligatoria al 331 491 9492 o al 320 6875887 o al 388 1426319 .
Pagina facebook dell'evento: https://www.facebook.com/events/790482311159962/
Uscita Autostrada Pompei Ovest girare a sinistra 200 mt girare a destra su VIALE ALBERATO "LUCULLUS"
Entrare nel PARCHEGGIO "VESUVUS". Qui verranno acquistati i biglietti per la serata e la guida condurrà i partecipanti nel Viale Caupona fino al ristorante.