Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Al Piccolo Teatro del Giullare, in scena "Una specie di storia d'amore"

  • Scritto da Redazione

3e341584-01e3-44b8-a344-a023d89f7de1 copyDal 9 al 17 febbraio, per due weekend consecutivi, in scena al Piccolo Teatro del Giullare la nuova produzione della Compagnia del Giullare

UNA SPECIE DI STORIA D'AMORE
di Arthur Miller
regia di UTO ZHALI
luci e musiche: Virna Prescenzo
assistente alla regia e grafica: Andrea Bloise
Produzione Compagnia del Giullare

 

A Marylin
Sii l'amore che tu già per me rappresenti. Credo che la mia folle gelosia si placherà quando le nostre vite si uniranno. Anche se sono certo che, se mai dovessi perderti, ne morirei. E' come se fossimo nati entrambi nella stessa mattina, quella in cui sulla terra non esisteva forma di vita alcuna.
Con amore,
Art

Note di regia:
Una specie di storia d'amore fu rappresentato per la prima volta al Long Whard Theater di New Haven Connecticut nel novembre del 1982 insieme ad Elegia per una signora per la regia dello stesso Miller. Lo stesso Miller parlava del suo lavoro come di uno spaccato della realtà sociale e di una donna ambigua che allo stesso tempo nasconde e rivela; "di un investigatore privato di una certa età che in una cittadina si trova a occuparsi di un caso in cui è implicata una donna che a volte sembra voler disinteressatamente scagionare un uomo condannato a torto, e a volte sembra essere lei responsabile di quella condanna. Questa donna in parte prostituta ed in parte esempio di impegno morale a favore della giustizia, eccita naturalmente la moribonda sessualità di lui".
Vi è un duplice riferimento abbastanza evidente nel testo ai classici film noir hollywoodiani, come nota nella sua prefazione il traduttore Masolino D'Amico, ed alla tormentata relazione tra Arthur Miller e Marilyn Monroe. Una storia d'amore alimentata da una continua e distruttiva provocazione sessuale che si dipana tra gelosie, addii e riavvicinamenti, dove la paura che tutto possa finire porta nello stesso tempo a desiderarne la fine.
È difficile per l'investigatore Tom O'Toole reggere il confronto con le continue metamorfosi di Angela anch'essa allo stesso tempo vittima e carnefice nei cui confronti ci si indigna e allo stesso tempo ci si commuove.
La lettura che la Compagnia ha dato al testo è il frutto di una personale rielaborazione del testo originale. Una vicenda dal sapore noir, in bianco e nero, in cui far emergere la dolorosa ambiguità di una donna che, in un rapporto a due, affascina e tormenta ma nello stesso tempo seduce e distrugge l'uomo che vive con lei una storia d'amore. Un uomo, Tom, che è disposto a rinunciare a tutto pur di poter esserle vicino e seguirla fino al fondo dell'abiezione e della colpa.

Cast:
ANGELA - Flavia Palumbo
TOM - Gaetano Fasanaro

Date:
Sabato 9 e 16 Febbraio, ore 21.00
Domenica 10 e 17 Febbraio, ore 18.30

Ingresso: € 10,00

Info e prenotazione:
334.7686331 | 089.220261 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.piccoloteatrodelgiullare.eu