Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Favole in sicurezza: al Delle Arti si parte domenica 18

  • Scritto da Silvia De Cesare

Aladino 2Ritornare a sognare in completa sicurezza con una commedia musicale ritmata e divertente, piena di colori, allegria, magia. Riparte così la Compagnia dell'Arte in scena domenica 18 (alle 11, 17 e 19,15) al Teatro delle Arti di Salerno con "Aladino" il primo dei sei family show che compongono C'era una Volta 9.
Il regista Antonello Ronga è pronto a condurre lo spettatore sul tappeto volante della fantasia. Basata sul famoso racconto persiano di Aladino è una delle più famose novelle delle Mille e una notte, la celebre raccolta araba di centinaia di racconti di origine diversa. Aladino ne è il protagonista, un monello cinese, povero, con un papà sarto.
In scena la storia di un ragazzo fortunato, che riesce a ottenere con facilità quello che altri non riuscirebbero mai a ottenere, nemmeno a costo di notevoli sacrifici. Un eroe popolare, il classico scavezzacollo disubbidiente ai comandi dei genitori, ma al contempo capace, di fronte alle necessità concrete della vita, di sapersela cavare e di essere equilibrato e generoso con i poveri e con gli umili. Anche quando diviene principe è amato da tutti, sia per la saggezza sia per la generosità.

SINOSSI
Un giorno, dopo l'ennesima richiesta di matrimonio, la più bella principessa d'Oriente fugge dal suo palazzo per esplorare il mondo esterno e dove incontra mercanti e popolane. Travestita da popolana si mette subito nei guai, viene imprigionata ma riesce a scappare grazie ad Aladin, un ragazzo di strada intraprendente e furbo. Nascerà tra loro una bellissima amicizia che, grazie alle comiche del migliore amico di Aladino, "Un genio della lampada" riuscirà a trasformarsi piano piano in amore.
Musiche accattivanti, coreografie di Fortuna Capasso e speciali effetti video di Marcello De Martino, il mondo incantato della favola si fa crocevia di sogni e speranze di grandi e piccoli, forse quello che occorre in questo preciso momento storico.
"La visione degli spettacoli di questa stagione è soggetta a regole precise - spiega Ronga - vi preghiamo di seguire le indicazioni per tutelare la salute degli spettatori, degli artisti e di tutto lo staff".

LE FAVOLE IN SICUREZZA
All'ingresso gli spettatori saranno sottoposti al controllo della temperatura. Si ricorda che l'ingresso non sarà consentito nel caso si registrasse una temperatura maggiore o uguale a 37.5°C. È necessario mantenere la distanza interpersonale minima di 1 metro; è obbligatorio portare con sé la mascherina e indossarla all'ingresso fino al raggiungimento del proprio posto e ogni volta che si allontana, incluso il momento dell'uscita e nei luoghi al chiuso (botteghino, foyer, bagni, bar). Si ricorda di igienizzare le mani con gli appositi disinfettanti a base alcolica e di limitare all'indispensabile il contatto con le superfici comuni. Si raccomanda infine di attenersi ai percorsi indicati dalla segnaletica e di occupare unicamente i posti assegnati dal personale di sala.