Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Oms:'Interrompere la vendita degli animali selvatici nei mercati alimentari'

  • Scritto da ANSA

oms vendita animali selvatici

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha chiesto di fermare la vendita di mammiferi selvatici vivi nei mercati alimentari per prevenire la diffusione delle malattie infettive. "Gli animali, in particolare quelli selvatici, sono la fonte di oltre il 70% di tutte le malattie infettive emergenti nell'uomo, molte delle quali sono causate da nuovi virus.

I mammiferi selvatici, in particolare, rappresentano un rischio per l'emergere di nuove malattie", si legge nella dichiarazione dell'Oms.La trasmissione del virus Covid-19 all'uomo attraverso gli animali selvatici è una delle teorie favorite dagli esperti dell'organizzazione.

Add a comment

Alessandra Galloni alla guida della Reuters: per la prima volta dopo 170 una donna alla guida dell'agenzia britannica

  • Scritto da ANSA

alerssandra galloni

Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l'agenzia Reuters nei suoi 170 anni di storia. La Galloni, che ha 47 anni ed è nata a Roma, prenderà il posto di Stephen J. Adler, alla guida di Reuters dal 2011, che andrà in pensione alla fine di aprile. L'annuncio in un tweet.

Laureata all'università di Harvard nel 1995 con un master alla London School of Economics nel 2002, la Galloni parla 4 lingue e lavora alla Reuters dal 2013. Prima aveva lavorato per 13 anni al Wall Street Journal come corrispondente da Londra, Parigi e Roma. Prende la guida della Reuters, che ha uno staff mondiale di circa 2.450 giornalisti, in un momento di sfide. Dal 2008, Reuters fa parte della società Thomson Reuters Corp.

"La Reuters nomina Galloni al vertice. Non credo nessuna giornalista italiana (e nessun giornalista italiano) abbia mai ricoperto una responsabilità simile in uno dei top media globali. Complimenti!". Così il segretario Pd Enrico Letta su twitter commenta la direzione dell'agenzia di stampa affidata alla giornalista italiana.

Add a comment

Una nuova edizione di successo per il Corso “NATO M&S Basic” in modalità a distanza

  • Scritto da Cristoforo Russo

1 partecipanti ed istruttori collegati da diversi paesi europei

Dal 23 al 26 Marzo 2021 il NATO Modelling & Simulation Centre Of Excellence (NATO M&S COE) ha condotto dalla caserma "Adriano De Cicco" di Roma la decima edizione del Corso "NATO M&S Basic".

Lo scopo del corso è fornire la conoscenza basica circa l'utilizzo del M&S nel campo militare.

Come indicato dalle linee guida NATO (a causa delle limitazioni imposte dal Covid-19), anche la decima edizione del corso è stata condotta in modalità e-learning con lezioni tenute da istruttori e professori collegati da diversi paesi europei. A questa edizione on-line hanno partecipato 45 studenti da 4 paesi europei, di cui 40 militari (Ufficiali e Sottufficiali).

Il numero degli studenti è stato intenzionalmente limitato al fine di garantire i più alti livelli di qualità del corso. A seguito dell'elevata richiesta, dal 9 al 12 Novembre 2021 è prevista una seconda edizione del corso, la cui modalità (on-line o residenziale) sarà confermata alla fine di Agosto 2021.

Il Colonnello Michele Turi, Direttore del NATO M&S COE, durante il suo messaggio finale ha ribadito: "il nostro Centro di Eccellenza in qualità di Think Hub favorisce la modalità a distanza come nuova strategia formativa. Al contempo stiamo ampliando il nostro catalogo dei corsi del 2021 per offrire ai nostri studenti le migliori opportunità di crescita nel settore della Modellazione e Simulazione".

Add a comment

AIRB SBATTE LA PORTA E CHIUDE - L’associazione italiana regalo, bomboniera e confetti conclude l’anno di lavoro

  • Scritto da Fabrizio Kuhne

chiusura airb

"Si è concluso un ciclo che è servito all'intero comparto del mondo della bomboniera, regalo e confetto, per trovare coesione e vitalità. Ora dobbiamo pensare a recuperare il lavoro perso a causa delle restrizioni dettate dalla pandemia e, magari, rilanciare il valore delle feste celebrative come: battesimi, comunioni, cresime, lauree e matrimoni che segnano i passaggi più importanti della vita di ognuno di noi". Queste le parole di Luciano Paulillo, presidente dell'Associazione Italiana Regalo Bomboniera e Confetto, ai soci sostenitori dell'AIRB.

L'associazione, che ha iniziato la sua attività proprio ad inizio della pandemia di Covid-19, a marzo 2020, e che è diventata nota grazie alla cronaca mondiale per la famosa protesta delle giovani spose a Fontana di Trevi, ad un anno dalla nascita chiude i battenti. La decisione, in controtendenza con le neo nate associazioni di categoria, è dettata, secondo i vertici del direttivo, dall'inutile attesa di un riscontro assistenziale dal Governo ed anche dalla necessità di trovare una risposta per le aziende e negozi del settore che oramai sono al collasso.

"Abbiamo sempre lavorato senza sussidi e finanziamenti – afferma Paulillo – e prodotto ricchezza, ben 35 miliardi di fatturato annuo per l'intero comparto wedding, senza aiuti. Ora dobbiamo tornare a fare gli imprenditori altrimenti finiamo tutti in mezzo alla strada. I pochi riconoscimenti economici dei ristori ricevuti per i negozianti, neanche il 5% del fatturato annuo, fanno da contraltare alle tasse da pagare e alle spese vive mai sospese. Per questo motivo concludiamo la nostra azione associativa".

Add a comment

Nauticsud: tracciato il futuro dell'evento nautico gestito da Afina

  • Scritto da Fabrizio Kühne

Gennaro Amato

La nautica italiana da diporto gode di buona salute. Pandemia e misure di contenimento sociale non fermano la crescita di produttività del settore che registra, a livello nazionale, nel 2020 un incremento pari al + 8%. La Campania è tra le regioni più produttive grazie ai numerosi cantieri di gozzi, gommoni e yacht tra i 12 e 18 metri e ad un'offerta turistica di località sulla linea di costa che fa da contrasto però ad una insufficienza di posti barca.

"I dati della crescita di produttività sono costanti dal 2016 ad oggi e prima della pandemia viaggiavano in doppia cifra positiva di percentuale – afferma Gennaro Amato, presidente dell'Associazione Filiera Italiana della Nautica -, mentre oggi siamo al + 7-8%. Purtroppo le strutture di ricettività portuali per il diportismo sono insufficienti alla domanda che sta crescendo proprio durante della pandemia. Un'imbarcazione garantisce il distanziamento sociale e soddisfa le necessità di vacanze di prossimità, insomma una certezza che trasforma l'acquisto in un bene rifugio".

Analisi ben riconosciuta anche dalla dirigenza della Mostra d'Oltremare, costretta allo stop fieristico per le regole di Governo, ma già al lavoro per far ripartire la macchina produttiva delle esposizioni. Presidente e AD hanno infatti incontrato, nelle ultime ore, il numero uno di AFINA, Gennaro Amato, per riprogrammare la 48esima edizione del Nauticsud 2021, che di fatto slitterà a febbraio 2022 (12-20). Tra i temi trattati anche il futuro della nautica alla Mostra d'Oltremare: il triennio sino al 2024 sarà un trampolino di lancio per il 50°anniversario del Nauticsud.

"Guardiamo al futuro con ottimismo – afferma il nuovo amministratore delegato di MdO, Maria Caputo -. Al momento siamo bloccati dalla pandemia ma non per questo inattivi, risolvere una serie di difficoltà e di richieste degli organizzatori di fiere che non si sono potute svolgere è stato un primo passo, ora bisogna immaginare una ripresa graduale ma ben strutturata. La nautica è uno dei pochi segmenti, così come il settore alimentare e quello farmaceutico, che non si sono fermati e noi, in quanto proprietari del brand Nauticsud, dobbiamo valorizzare il comparto che porta economia all'intera regione organizzando il futuro espositivo del salone".

Tre anni per raggiungere il progetto immaginato da Afina e condiviso dai vertici della Mostra d'Oltremare: quello di organizzare nel 2024, in occasione dei 50 anni del Nauticsud un'esposizione di interesse internazionale coinvolgendo l'intero bacino del Mediterraneo.

"L'idea è quella di rendere Napoli capitale del Mediterraneo della nautica da diporto – conferma il presidente di MdO, Remo Minopoli-. Il Nauticsud è il secondo brand della MdO SpA per longevità, dopo la Fiera della Casa, e quindi prevediamo di coinvolgere i Paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo, attraverso ICE, ambasciate e consolati italiani all'estero, ed invitare delegazioni straniere a partecipare all'appuntamento celebrativo. L'impegno sarà notevole – conclude il presidente della SpA – e la programmazione è alla base di un buon risultato, perciò parlarne sin da oggi con Afina, nostro partner organizzativo del Salone Nauticsud da diversi anni, che ci ha proposto il progetto, significa poter immaginare un grande rilancio anche dell'intero quartiere fieristico".

Add a comment