Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

5 STUDENTI DELL’UNIVERSITÁ DI SALERNO AL SUMMER CAMP “Ex.C.E.L.” DEL CENTRO ALTI STUDI PER LA DIFESA

  • Scritto da Barbara Landi

Camp 2Un'esperienza di formazione esclusiva, immersi nella splendida cornice dell'Alta Badia, nel cuore delle Dolomiti. Sono cinque gli studenti dell'Università degli Studi di Salerno di rientro dall'Experiential Camp on Empowerment and Leadership - Summer Camp 2022, il progetto formativo sperimentale promosso dal Centro Alti Studi per la Difesa CASD, nella nuova conformazione di "Scuola Superiore ad Ordinamento Speciale della Difesa e della sicurezza".

Una selezione rigorosissima all'ingresso, per la prima edizione del Summer Camp, riservata ad un numero ristretto di soli 24 studenti iscritti al primo anno di laurea magistrale, per consentire elevati standard di efficacia formativa.

Si intensifica, così, la collaborazione tra il Centro Interdipartimentale per la ricerca in Economia, Diritto e Management della Pubblica Amministrazione (CIRPA) del DISA-MIS e il Centro Alti Studi per la Difesa, dalla cui sinergia si sviluppa anche il Master di secondo livello in "Leadership and Digital Transformation", il corso di alta formazione post-lauream che si propone di formare i leader del futuro, capaci di governare la trasformazione digitale, ideare e guidare progetti di innovazione.

"Crediamo molto nella potenza della formazione esperienziale, per noi spazio privilegiato di sviluppo e sperimentazione delle soft skills maggiormente strategiche nel mercato del lavoro – sottolineano le Prof.sse Paola Adinolfi e Gabriella Piscopo, rispettivamente Direttore e Vicedirettore del Master in Leadership and Digital Transformation - Nell'ambito dell'Osservatorio sulle Soft e Life Skills (SO-Life) e il Laboratorio di Comportamento Organizzativo, attivi presso il Dipartimento di Scienze Aziendali Management & Innovation Systems, guidiamo gli studenti prima a riflettere poi a costruire - anche in suggestivi contesti outdoor - uno stile personale di leadership, intelligenza emotiva, decision making, team working".

Cinque giorni "en plein air" tra montagne verdi e villaggi alpini, durante i quali gli studenti UNISA si sono confrontati con metodologie didattiche innovative di azione-riflessione, caratterizzate dalla forte componente pratica e dai principi di role-playing, sperimentando capacità di leadership, autoconsapevolezza, definizione degli obiettivi, relazione e cultura aziendale. Il Summer Camp è impostato sul modello SAC (Sé/Altri/Contesto): tre aree di competenze distintive, ma integrate, essenziali allo sviluppo personale e professionale, in una futura dimensione lavorativa, finalizzate a conoscere se stessi, a creare relazioni sane orientate al lavoro di squadra e alla risoluzione dei problemi del team.

"La collaborazione con il Centro Alti Studi per la Difesa (CASD) e, dunque, con il Presidente Ammiraglio di Divisione Giacinto Ottaviani e il Direttore Gen. BA Fabio Giunchi, arricchisce di notevole valore il paradigma formativo promosso dal nostro Master – proseguono le Prof.sse Adinolfi e Piscopo - Con la prima edizione del Summer Camp organizzato dal CASD i nostri studenti sono stati coinvolti in un percorso esperienziale sfidante e altamente innovativo. Crescita individuale, ascolto attivo, capacità di analisi del contesto: questi sono solo alcuni dei risultati che gli studenti UNISA hanno portato con sè nella valigia del ritorno".

Sono aperte, attualmente, le iscrizioni alla terza edizione del Master di II livello in "Leadership and Digital Transformation", che punta sugli asset fondamentali del cambiamento strategico e digitale.

Add a comment

Notte di San Lorenzo 2022: Le osservazioni astronomiche in Italia nella “sera delle stelle cadenti”

  • Scritto da Fabrizio Marra

stelle cadentiAstronomitaly, la Rete del Turismo Astronomico, ha organizzato un ricco programma di eventi ed esperienze astronomiche con telescopio da Nord a Sud Italia per la Notte di San Lorenzo di quest'anno.

Mercoledì 10 agosto 2022 giungerà infatti la notte astronomica più attesa dell'anno, quella in cui si guarda il cielo e si prova a idealizzare la frase "la sera in cui i sogni diventano realtà", perché secondo l'antica tradizione, chi osserva una stella cadente può esprimere un desiderio e farlo diventare reale, a patto di non dirlo a nessuno.

E' una data dal denso carico di tradizioni e magia, anche se a livello astronomico, la sera del 10 di agosto non coincide quasi mai con l'apice delle stelle cadenti Perseidi. La sera del 10 agosto è stata infatti scelta come periodo ideale per guardare il cielo stellato e le stelle cadenti, essendo una notte di mezza estate.

Per l'occasione, Astronomitaly ha organizzato un ricco calendario di date ed eventi astronomici, con osservazione non solo delle stelle cadenti, ma anche delle meraviglie del cielo stellato come la Luna, i pianeti Giove e Saturno, stelle, nebulose, galassie e ammassi. Quest'anno l'apice delle Perseidi sarà attorno al 12-13 agosto, ma siccome sarà Luna Piena, il periodo migliore per osservare le stelle cadenti sarà tra 1 e 7 di agosto, durante la fase di Luna crescente.

Di seguito si trova il ricco calendario di date ed eventi astronomici con osservazione al telescopio:

ASPETTANDO SAN LORENZO – 9 AGOSTO 2022
Serata astronomica al Parco Laghi Orvieto, UMBRIA.
Cena astronomica a Villa Toscana, TOSCANA.

LA NOTTE DI SAN LORENZO - 10 AGOSTO
Astrotrekking in Val di Sole, TRENTINO ALTO ADIGE.
Cena con degustazione di vini all'Azienda Vitivinicola Rota, EMILIA ROMAGNA.
Notte di San Lorenzo all'Azienda Agricola Valle Marina, LAZIO.
Osservazione al telescopio e degustazione di vini all'Azienda Agricola Vetrere, PUGLIA.
Cena sotto le stelle a Villa Laura, Borgo San Faustino, UMBRIA.
Osservazione della volta stellata a Este, VENETO.
E' la notte dei desideri, osservazione al telescopio ad Ayas, VALLE D'AOSTA.
Cena con osservazione al telescopio a Hic Et Nunc, PIEMONTE.
Osservazione del cielo stellato a Sauris, FRIULI VENEZIA GIULIA.
Grigliate astronomiche al Castello di Petroia, UMBRIA.
Pic Nic astronomico al Castello di Semivicoli, ABRUZZO.
Grande osservazione di stelle e pianeti al telescopio a Tenute Murola, MARCHE.
Cena sotto le stelle con osservazione al telescopio alla Tenuta Garetto, PIEMONTE.
Osservazione al telescopio al Tancia Hostel House, LAZIO.
Notte di San Lorenzo alla Rocca di Arignano, PIEMONTE.
Osservazione astronomica in collaborazione con MTV Basilicata a Lavello, BASILICATA.

LA NOTTE DI SAN LORENZO E' SOLO IL PRINCIPIO
11 agosto - Osservazione delle stelle a San Lorenzo Micigliano, LAZIO.
11 agosto - Evento astronomico con degustazione a Villa Grazioli, LAZIO.
12 agosto - Cena astronomica al Castello di Casole, TOSCANA.
12 agosto – Notte di stelle presso la Cantina Donnafugata dell'Etna, Randazzo, SICILIA.
12 agosto - Grande osservazione di stelle Luna e pianeti in frazione Semivicoli, ABRUZZO.
12 agosto - La Notte della Luna Piena alla Cantina Le Cimate, UMBRIA.
13 agosto – Osservazione astronomica alla cantina Marco Carpineti, LAZIO.

Add a comment

Al nastro di partenza la Scuola Superiore Meridionale: Pubblicato il primo bando come Istituto di Istruzione Universitaria di Alta Formazione Dottorale ad Ordinamento Speciale

  • Scritto da Maria Esposito

San Marcellino chiostro 3È on line, infatti, il bando riservato a studentesse e studenti, con meno di 21 anni, che si iscrivono alle lauree triennali presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II, e a studentesse e studenti, con meno di 25 anni, che si iscrivono alle lauree magistrali presso lo stesso Ateneo. Per proporre le candidature c'è tempo fino al 29 agosto 2022.

Per partecipare al concorso per l'ammissione al primo anno delle lauree triennali e delle lauree a ciclo unico bisogna aver conseguito il diploma di secondo grado con una valutazione non inferiore a 85/100. Per l'ammissione al IV anno (il primo della laurea magistrale) il candidato deve aver conseguito (o conseguirà entro il 31 ottobre prossimo) un titolo di laurea triennale con una valutazione non inferiore a 105/110.

La Scuola Superiore Meridionale, nata per assicurare una più equa distribuzione delle Scuole Superiori nel territorio nazionale allo scopo di scoprire e formare talenti, ha sede a Napoli, è unica nel Mezzogiorno e ha il compito di concorrere al generale progresso del sistema universitario e di promuovere la collaborazione con le altre Scuole e con le Università, italiane e internazionali. Si articola in due strutture accademiche interdisciplinari: l'area interdisciplinare umanistico-giuridica e l'area interdisciplinare scientifico-tecnologica.

"La contaminazione delle idee e lo sviluppo delle competenze sono gli obiettivi principali e insieme il valore aggiunto della Scuola - spiega il professore Arturo De Vivo, membro del comitato ordinatore e responsabile della Scuola Superiore Meridionale -. Gli Allievi Ordinari potranno coltivare il proprio talento seguendo un percorso formativo che integra la qualità e il livello della preparazione universitaria attraverso insegnamenti, seminari, lettorati di lingue straniere, esercitazioni di laboratorio e periodi di studio, stage e tirocini presso istituzioni nazionali e internazionali".

A tutti gli Allievi Ordinari, indipendentemente dal reddito, è corrisposta una borsa di studio e sono rimborsate le tasse universitarie che gli studenti versano all'Università di Napoli Federico II. Garantiti, inoltre, vitto e alloggio, proprio con lo scopo di favorire, anche attraverso l'esperienza collegiale, la collaborazione e l'aggregazione tra gli iscritti a diverse discipline.

La Scuola Superiore Meridionale coltiva l'eccellenza organizzando anche corsi di dottorato di ricerca di alto profilo internazionale, della durata di quattro anni, che uniscono ricerca pura e ricerca applicata in collaborazione con le scuole universitarie federate o con altre università.

Dieci le aree dottorali: Archeologia e culture del mediterraneo antico. Ricerca storica, conservazione, fruizione del patrimonio; Clinical and Translational Oncology; Cosmology, space science & space technology; Genomic and experimental medicine; Global history and governance; Law and organizational studies for people with disabilities; Mathematical and physical sciences for advanced materials and technologies; Modeling and engineering risk and complexity; Molecular sciences for earth and space; Testi, tradizioni e culture del libro. Studi italiani e romanzi.

Anche a tutti i dottorandi viene corrisposta una borsa di studio indipendentemente dal reddito.

Iscriversi alla Scuola Superiore Meridionale consente di arricchire a formazione dei giovani talenti che si candidano per essere eccellenze nel mondo dela ricerca e del lavoro.

Add a comment

VISIONNAIRE: Narrazioni tra cinema documentario e teatro - Da fine agosto al Museo FRaC-Baronissi

  • Scritto da Giulio Di Donna

VISIONNAIRE 2022Tra fine agosto e la terza settimana di settembre torna Visionnaire22, la rassegna dell'audiovisivo che giunge alla seconda edizione nata dalla sinergia tra il Museo FRaC-Baronissi (Fondo Regionale d'Arte Contemporanea) e l'associazione Tutti Suonati, con il patrocinio e il contributo del Comune di Baronissi.
La direzione artistica è di Andrea Avagliano e la consulenza cinematografica di Massimiliano Palmese.

Il museo di arte contemporanea FRaCBaronissi si trasformerà in un luogo di visioni per visionari con narrazioni di storie di artisti e vite eccezionali attraverso i linguaggi del cinema documentario e del teatro. Il filo conduttore sarà la Musica.

Partita il 25 agosto con l'anteprima della proiezione del docufilm "Aznavour By Charles" del regista Marc Di Domenico, e gli ospiti del talk Rino Sciarretta (produttore Zivago Film) e Gino Aveta (autore televisivo e radiofonico); la seconda edizione ha come tema la "Musica". Il festival avrò una proposta di documentari sui grandi compositori di colonne sonore, del cantautorato italiano, grandi interpreti della canzone italiana, e la musica popolare; tutti documentari che hanno già partecipato a grandi festival nazionali. Prima e dopo le proiezioni saranno presenti i registi, giornalisti, mini-live musicali, più un omaggio a Pier Paolo Pasolini, nel Centenario della nascita, con un reading a cura dell'attrice Elena Bucci, Premio UBU per il teatro.

I protagonisti e gli ospiti di questa edizione sono:
Aurelio Canonici, Susy Del Giudice, Renzo Paris, Roberta Lena, Stefano Valanzuolo, Gino Aveta, Chiara Ronchini, Peppe D'Antonio, Rino Sciarretta, Pasquale Scialò, Giorgio Verdelli, Alfonso Amendola, Lello Savonardo.
Premio Visionnaire alla Carriera di questa seconda edizione va all'attrice Marina Confalone.

In programma: domenica 28 agosto ENNIO (Italia, 2021) di Giuseppe Tornatore. Nastro d'Argento 2022 - Doc dell'anno, David Di Donatello 2022; ospite Susy Del Giudice. Introduce il talk Peppe D'Antonio del festival Linea d'Ombra.
Giovedì 1° settembre De Andrè # De Andrè Storia di un impiegato (Italia, 2021) presentato alla 78° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Ospite la regista Roberta Lena. Modera la giornalista Erminia Pellecchia.
Venerdì 2 settembre La Nuova Scuola Genovese (Italia, 2022) di Yvan Dellacasa e Paolo Fossati.
Introduce il talk Lello Savonardo (Coordinatore del corso di Laurea in Comunicazione Pubblica, Sociale e Politica - Università di Napoli Federico II).
Giovedì 8 settembre Donne in musica con Giovanna. Storie di una voce. (Italia, 2021), ospite la regista Chiara Ronchini. Presenta Stefano Valanzuolo (RAI Radio 3 Suite).
Domenica 11 settembre Donne in musica con Senza Fine (Italia, 2021) di Elisa Fuksas. Ospite Alfonso Amendola (UniSa).
Giovedì 15 settembre Via con Me (Italia, 2020) ospite il regista Giorgio Verdelli con Pasquale Scialò che presenta i libri Paolo Conte (Sperling & Kupfer) e Storia della canzone napoletana vol.II (Neri pozza). Modera il giornalista e autore televisivo Gino Aveta.
Venerdì 16 settembre Omaggio a Pier Paolo Pasolini con "LA GIAGUARA - inseguendo Laura Betti e Pasolini" di e con Elena Bucci (produzione Le belle bandiere). Renzo Paris presenta il libro "Pasolini Moravia" (Einaudi).
Domenica 18 settembre PREMIO ALLA CARRIERA all'attrice napoletana Marina Confalone.

Tre gli eventi speciali una lezione spettacolo, che inaugura il festival (25 agosto) con il M° Aurelio Canonici dal titolo "Ennio Morricone: una lezione in musica" (La gioia della musicaRAI 3); il concerto dei Solisti Brass evolution (28 agosto) che eseguiranno alcuni celebri brani di The Maestro; un focus sula tradizione cantautorale genovese con la sua storia tra passato e presente.
Altri live allieteranno le serate sulla magnifica Terrazza degli Aranci situata nell'antico Convento Francescano di Baronissi oggi sede del Museo FRaC: il primo settembre i Litteitaly duo faranno un omaggio a Farizio De Andrè mentre Simona Boo si esibirà l'11 settembre nella serata intitolata "Donne in musica".

"La rassegna - dichiara il direttore artistico Andrea Avagliano - si inserisce nel percorso intrapreso lo scorso anno dal Museo-FRaC-Baronissi e dall'Associazione Tutti Suonati per sperimentare nuove contaminazioni tra linguaggi espressivi. Dopo il felice esordio della prima edizione, Visionnaire22 continua la sua avventura con una particolare attenzione al cinema documentario, avente quest'anno come tema conduttore la musica. La rassegna parla di "narrazioni", quindi di un dialogo, di un'apertura avendo come intento la ricombinazione di linguaggi e di creatività, cercando con il pubblico uno scambio di immaginazioni, suggestioni, nuove visioni. Un evento che è una proposta che mancava nel panorama campano e che ha la particolarità di unire l'audio e il visivo con la parola che diventa racconto letterario."

Gli fa eco il Prof. Massimo Bignardi Direttore del Museo FRaC:
"È con soddisfazione che il Fondo Regionale d'Arte Contemporanea Baronissi, in unione con l'Associazione Tutti Suonati, si attesta nuovamente al principio fondante della sua istituzione, confermandosi quale luogo di sperimentazioni e d'incontri dei linguaggi creativi contemporanei. Abbiamo dato spazio a forme d'arte quali la danza, teatro e video arte ma ora è di nuovo il momento di Visionnaire, rassegna di documentari e teatro che giunge alla seconda edizione, il cui tema centrale è la musica. Grazie a Visionnaire continuiamo un percorso artistico multidisciplinare che s'intreccia con il mondo dei documentari confermando un'esperienza interessante e godibile dove il pubblico, sempre attento e motivato, potrà assistere alle proiezioni e agli incontri con i protagonisti, nella bellissima cornice della Terrazza degli aranci. Si completa così un percorso fondamentale che è quello della conoscenza e condivisione delle arti."

Mentre il Sindaco di Baronissi Gianfranco Valiante conclude:
"Visionnaire è uno degli eventi culturali più significativi che la città di Baronissi abbia elaborato nel corso degli ultimi anni.
Una rassegna di straordinaria qualità, dedicata al cinema documentario e al teatro, che ha registrato lo scorso anno la presenza di ospiti di grande prestigio nazionale, da Alessandro Rossellini a Renato Carpentieri, per citarne solo alcuni, e che si ripropone anche quest'anno con un ricco e articolato programma, segno evidente della straordinaria capacità di mettere insieme esperienze e competenze.
Baronissi - grazie anche all'attività infaticabile del Museo FRaC - è ormai luogo di eccellenza della cultura e dell'arte."

Add a comment

Agcom, Udicon “Lotta a spettacolarizzazione gioco d’azzardo online"

  • Scritto da Udicon

gioco dazzardo online"La sanzione comminata a Google Ireland Limited, che controlla YouTube e Top Ads ltd, per la violazione del divieto di pubblicità del gioco d'azzardo sancito dall'art. 9 del Decreto Dignità, è un provvedimento importante che conferma la volontà di Agcom di regolamentare le piattaforme Over the top, soprattutto sul versante del gioco d'azzardo", così in una nota il Presidente nazionale Udicon, Denis Nesci.

"Ci auguriamo che questo sia l'inizio di una nuova lotta al gioco d'azzardo on line. Esistono ancora molteplici piattaforme che incitano alla ludopatia, fenomeno che da anni siamo impegnati a contrastare. Il volume di affari legato al gioco d'azzardo on line sta assumendo dimensioni sempre maggiori, ma dobbiamo ricordare a tutti che si tratta di una vera e propria dipendenza comportamentale, che sta coinvolgendo un numero sempre più rilevante di soggetti, soprattutto giovani e anziani", prosegue Nesci.

"Chiediamo che d'ora in avanti ci sia massima attenzione sul tema da parte delle Istituzioni, perché la ludopatia si previene e si contrasta solo con provvedimenti legislativi e sanzioni concrete" conclude Nesci.

Add a comment