Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Scontro fra treni in Calabria, gravi 2 donne

  • Scritto da Redazione

ambulanza-118Un incidente ferroviario si è verificato poco fa a Gimigliano, un centro poco distante da Catanzaro. L'incidente si è verificato lungo la linea Catanzaro-Cosenza.

Erano composti da un locomotore e da un locomotore con un vagone i due treni coinvolti nell'incidente a Gimigliano. Nel momento dello scontro, nella zona pioveva intensamente, pioggia che persiste, rendendo difficoltoso l'intervento di forze dell'ordine e soccorritori. A bordo dei due treni una sessantina di passeggeri, in gran parte lavoratori e pendolari.

 

Due delle persone ferite nell'incidente sono in gravi condizioni. I due sono stati portati con l'elisoccorso nell'ospedale di Catanzaro. Non si conosce, al momento, l'esatto numero dei feriti. Stando alle prime notizie, si sono scontrati due treni delle Ferrovie della Calabria.

Lo scontro tra i due convogli è avvenuto nei pressi del santuario della Madonna di Porto. Sul posto, insieme a polizia, carabinieri e vigili del fuoco, si è recato il sindaco di Gimigliano, Massimo Chiarella, che sta partecipando al coordinamento dei soccorsi.

Due donne ferite, una incinta - Sono due donne, una delle quali in stato di gravidanza, i feriti gravi nell'incidente ferroviario a Gimigliano. Le due ferite, comunque, non sarebbero in pericolo di vita. Nell'incidente, inoltre, alcuni viaggiatori sono rimasti contusi. I conducenti dei due convogli non hanno riportato conseguenze. Sul posto si sono recati i carabinieri del Comando provinciale di Catanzaro e del Gruppo operativo Calabria, con l'ausilio di un elicottero.

Feriti anche calciatori squadra giovanile - C'erano anche 16 atleti della squadra giovanile di calcio della Garibaldina di Soveria Mannelli su uno dei due treni che si sono scontrati a Gimigliano. I ragazzi, che tornavano da Catanzaro dove avevano disputato una partita, sono rimasti feriti in modo lieve e sono stati smistati tra gli ospedali di Catanzaro e Soveria Mannelli. Sono alcune decine i contusi, di questi tre in condizioni più serie ma per nessuno si nutrono preoccupazioni.