Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

I REGI LAGNI

  • Scritto da Hearth 30

regi lagniI Regi Lagni sono un reticolo di canali rettilinei, situati in Italia è per lo più artificiali, il cui bacino si estende nel territorio Italiano per un area di circa 1.095 kmq attraversando diversi comuni del territorio della città di Napoli, oltre a diverse porzioni delle province di Avellino, Caserta, Benevento per un totale di 99 comuni, un numero di abitanti equivalenti( sia d' ambito civile che industriale) pari a circa 2.796.360.


I Regi Lagni sono frutti di un'opera di canalizzazione e bonifica avviata dal Vicerè spagnolo Pedro Fernàndez De Castro nel 1610 e terminata nel 1616, sotto direzione dell' architetto Domenico Fontana, per porre fine ad un problema che da secoli attingeva la Campania Felix: le frequenti inondazioni del fiume Clanio che tormentava le popolazioni locali impedendo anche lo sviluppo urbanistico sin dall' epoca pre-romana. Il primo lagno costruito fu il "Lagno vecchio".
La regione Campania, con la delibera di giunta n. 1334 del 6 agosto 2009, ha stanziato 50 milioni di euro per un piano d'azione di chiusura oppure di risanamento ambientale e riqualificazione dei Regi Lagni. Al 2010 molti dei Regi Lagni sono stati chiusi o bonificati.
Classificati oggi dal d.lgis 152/199 come corpo idrico artificiale , i Regi Lagni raccolgono acque piovane e sorgive convogliandole dalla pianura a nord di Napoli per oltre 56 km da Nola verso Acerra, Brusciano, Pomigliano d' arco, Afragola. Tra la foce del Volturno ed il lago di Patria estendendosi lungo 110 000 ettari pianeggianti dalle grandi qualità agrarie delimitati a nord-ovest dal litorale domizio e dal bacino del Volturno, a sud-est dall' area casertana-Nolana e a sud-ovest dai campi Flegrei.