Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

La vergona dei rifiuti a Napoli

  • Scritto da Frassino KZ

rifiutiLa situazione dei rifiuti a Napoli è un'emergenza che riguarda, in particolare, lo smaltimento della spazzatura. Le cause principali sono la mancanza di discariche e la questione tra mafia e stato.
Dal 1994 ad oggi, ripetendosi in più periodi, i rifiuti solidi urbani non sono raccolti perché le aree di smaltimento sono sature, in alcuni casi poste sotto sequestro dalla magistratura o bloccate da manifestanti locali che ne rifiutano la presenza nei pressi delle loro abitazioni.


La gente, esasperata, cerca di risolvere il problema con il fuoco, ma i sacchetti in fiamme, anziché essere una soluzione, sono un problema peggiore: sprigionano diossina che è altamente tossica. La spazzatura incendiata libera fumi e gas in grado di scatenare attacchi allergici ed altre malattie all'apparato respiratorio. Ma il problema più grave non sono le discariche, ma la camorra. La camorra ha ficcato il suo zampino anche in questo. E la cosa peggiore è che le vittime si mietono lentamente, rosicando pian piano l'essenza della vita, prima i giovani e poi successivamente i bambini.
Niente più pallottole che fuoriescono dalla canna di un'arma, ma solo tanti e tanti rifiuti tossici che, seppelliti nelle terre campane, distruggono il futuro in questa splendida regione. Ma la cosa più brutta è che la colpa è nostra ed anche della mafia perché abbiamo una citta così bella ma la stiamo distruggendo in tutti i sensi.
Io chiedo a tutte le persone che leggeranno questo articolo di riflettere un po' e vedere come abbiamo ridotto Napoli. Spero che in futuro questa città possa ritornare come quando è nata e che tutte queste guerre e la mafia andranno via e non ritornernno più.