Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Le isole ecologiche e la raccolta differenziata: perche’ nei nostri quartieri non e’ rispettata?

  • Scritto da Lady Oscar

isola ecologica"L'isola ecologica del tesoro", protagonista nel comune di Sorrento lo scorso anno, ha avuto grande successo fra i residenti delle cittadina, che hanno potuto beneficare di 10mila euro tra prodotti agricoli e buoni sconti per i loro acquisti.
Ma non è solo Sorrento....

E'stata aperta, anche per i cittadini di Ponticelli, il 5 giugno 2008, la prima Isola ecologica, situata in via Emilio Salgari (all'angolo di via Luigi Sturzo) nella Sesta Municipalità del capoluogo campano.


L'isola ecologica di Ponticelli, prevista nel piano per la raccolta differenziata del comune di Napoli, e' stata realizzata dall'ASIA: il cittadino di Ponticelli potra' portare rifiuti di differente materiale, tramite il normale sistema di raccolta. Dunque: olio usati, batterie di avviamento esauste, rifiuti ingombranti (lavatrici, frigoriferi), computer e televisori. Ma la raccolta differenziata non riguarda soltanto questo ma anche plastica, vetro e carta.
"Se tutti rispettassero l'isola ecologica non ritroveremmo piu' questi rifiuti speciali per strada" – dichiarano i cittadini. A Ponticelli non tutti i parchi, purtroppo viene rispettata la raccolta differenziata; non tutti i cittadini riescono a farla. Non c'è la concezione del rispetto dell'ambiente, e, dall'altra parte non c'è neanche la voglia da parte di noi cittadini.
E' possibile trovare una soluzione? Iniziamo proprio dalle isole ecologiche all'interno dei nostri quartieri, in PRIMIS da PONTICELLI.