Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Paura e vento forte: scene di panico a Via Partenope e gazebo volati via

  • Scritto da Ugo Parisi

forte-mareggiata-a-napoli-ieri-28-febbraio-3bmeteo-70808Momenti di paura domenica scorsa a Napoli in via Partenope , dove a causa del forte vento si sono verificate vere e proprie scene di panico.
Infatti i gazebo dei rinomati ristoranti del lungomare a causa del forte vento di scirocco , quasi 80 km. orari, hanno preso a volare via con grave disagio sia della clientela sia dei ristoratori.


Solo grazie alla immediata reazione del personale dei ristoranti si é potuto evitare il peggio , infatti dal famoso Antonio e Antonio, dove mi trovavo a pranzo, fortunatamente per me e la mia famiglia, all'interno del locale, tutto lo staff , unitamente ai proprietari, intervenendo con pronta risolutezza, provvedeva a smontare, rischiando anche di farsi male , infatti qualche lieve contuso c'é stato, i gazebo esterni che per la loro conformazione possono riparare dal sole o da una debole pioggia, ma sicuramente non possono offrire riparo in casi di maltempo come quello di ieri.
Ovviamente in tutto questo, non sono mancate scene a dir poco ridicole , infatti alcuni clienti , nonostante avessero praticamente finito di pranzare hanno approfittato della situazione per andarsene senza pagare e addirittura c'é stata una persona che benché più volte invitata ad entrare all'interno del locale, va anche detto che nessun cliente é stato lasciato a se stesso , ma si é provveduto a farli entrare e a continuare il servizio , ebbene questa signora si é messa a minacciare i proprietari del ristorante, quasi come se la colpa dell'accaduta fosse addebitabile a loro.
La vera responsabile di tutto quanto successo, non é nemmeno la natura che ovviamente, pur non essendo prevedibile, fa il suo corso ed episodi come questo si fanno sempre più frequenti anche nelle nostre zone, ma la vera colpevole é la Soprintendenza ai beni culturali di Napoli che non consentono agli esercenti di via Partenope, ma si potrebbero citare tanti casi in tutta la città, di costruire strutture più solide e resistenti e questo non solo a vantaggio della sicurezza che di per se basterebbe come obiettivo, ma anche dello stesso commercio . Ieri infatti si sono persi decine di clienti che sono dovuti andare via causa il maltempo , senza considerare che delle strutture sicure potrebbero tranquillamente andare ad inserirsi architettonicamente nell'arredo urbano , addirittura rendendo la città più bella. Guardiamo Parigi , Siviglia, Praga , Vienna e tante altre importanti città europee e rendiamo conto che solo a Napoli la burocrazia e una serie di vincoli obsoleti e inadatti per una città a vocazione turistica come la nostra rendono la nostra vita sempre più difficile.
Infine nel fare un plauso ai nostri operatori del settore che si sono dimostrati all'altezza di qualsiasi situazione , allo stesso modo ci auguriamo che il futuro sindaco della nostra città sia più sensibile a queste problematiche e si riesca finalmente a trovare la soluzione giusta.