Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

borbonico

DA NAPOLI UNO STUDIO CHE AIUTA A PREVENIRE GLI INCIDENTI CAUSATI DALLA SONNOLENZA IN AUTOMOBILE

  • Scritto da Press Netcomgroup

laboratorio simulatore netcom copyPrevenire la sonnolenza a bordo dell'automobile del conducente attraverso l'analisi del volto del guidatore adottando una videocamera, in modo da poter far intervenire le apparecchiature di sicurezza del veicolo per evitare incidenti stradali. E' l'oggetto di uno studio che è stato realizzato nei laboratori di Napoli di NetCom Group, l'azienda campana di ingegneria con sedi in tutto il Paese ed anche a Bruxelles. Studio che potrebbe apportare in futuro la realizzazione di dispositivi di sicurezza montati sulle auto in grado proprio di prevenire incidenti dovuto alla stanchezza e sonnolenza del conducente. Ne è stato quindi ricavato un articolo scientifico presentato pochi giorni fa nel corso della 2020 IEEE International Conference on Systems, Man, and Cybernetics (SMC 2020) che si è tenuta al Metro Toronto Convention Centre (MTCC), Toronto, Ontario, Canada. Il "paper" dal titolo "Evaluation of Driver Drowsiness Based on Real-Time Face Analysis" è stato redatto dagli autori dello studio, gli ingegneri di NetCom Group Giovanni Salzillo, Giovanni Battista Fioccola, Enrico Landolfi, e da Ciro Natale, Professore ordinario di Robotica e Meccatronica presso l'Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli. L'articolo è stato realizzato sulla base del lavoro di tesi di Giovanni Salzillo, laureatosi con votazione 110 e lode e poi assunto da NetCom Group. Nel dettaglio l'articolo si concentra sul rilevare la "driver drowsiness", ovvero sonnolenza alla guida, utilizzando approcci non intrusivi come quello comportamentale, essendo questa la soluzione più promettente da utilizzare nei veicoli. Il framework sviluppato consente di ricavare misure sulla "drowsiness" mediante l'analisi del volto del guidatore adottando una videocamera. Nello specifico, monitorando variabili oculari opportunamente definite, viene rilevato il grado di "driver drowsiness" attraverso un Fuzzy Inference System. Il tema affrontato nell'articolo sarà approfondito anche grazie a un Dottorato di Ricerca Executive, riservato a un dipendente dell'azienda NetCom Group.

Add a comment

IL MODELLO DI “GYM” DI NETCOM GROUP ALLA CONFERENZA DELLE REGIONI EUROPEE

  • Scritto da Press Netcomgroup

Schermata 2020-10-08 alle 10.24.47i-Talicom, azienda di comunicazione digitale con quartier generale a Napoli, e sede di rappresentanza a Bruxelles, nell'ambito della settimana del Comitato delle Regioni Europee selezionata per partecipare al panel di "inclusione della cittadinanza attiva" nell'ambito dei laboratori tecnologici e di alta professionalizzazione per i giovani, oggi 8 ottobre alle 16.30 infatti presenterà nell'ambito del Comitato delle Regioni Europee un modello di formazione indirizzato ai giovani, soprattutto quelli campani, realizzato dalla società di ingegneristica NetCom Group che ha sede anch'essa nel capoluogo campano. L'attività di NetCom del resto è nota per i suoi stretti legami con il mondo accademico, le università e per essere un incubatore di giovani laureati e tirocinanti provenienti da tutto il mondo accademico della alta ingegneria e meccanica.

L'esperienza di NetCom Group oggi diviene fondamentale per la necessità di creare piattaforme di condivisione di dati e lavoro nel panorama dello smart-working ma soprattutto diviene chiave rispetto al già noto progetto GYM che vede giovani di tutta Italia essere partecipi di una community con una finalità di crescita e lavoro.

Infatti formare giovani e dare loro un aspetto sociale vivo e sano nello scenario di parziale isolamento e prudenziale chiusura in ambienti non condivisi mette a dura prova chi vuole impegnare il proprio tempo con gli altri.

La community dei media di i-Talicom è lo strumento di diffusione di tale modello virtuoso ed è l'oggetto della presentazione del lab di domani in seno alla Conferenza delle Regioni a cui sono iscritti decine di rappresentanti delle istituzioni regionali dei Paesi della Comunità Europea.

Add a comment

NASCE TEENTV: DA SALERNO VOLA IN EUROPA IL PRIMO FORMAT DEDICATO AI TEENAGERS

  • Scritto da Silvia De Cesare

DanceWithMe2Nei primi tre mesi e mezzo di vita, in un momento estremamente difficile e di grande incertezza, è riuscito a collezionare circa 15.000 domande di casting e selezionato 4.000 giovani artisti per le prime due serie della stagione. Nello stesso lasso di tempo, dieci milioni di visualizzazioni l'hanno resa la piattaforma leader sul mercato per i talent casting online formato teenagers.
Il format si chiama TeenTv e l'ideatore è un salernitano doc, Edoardo Lombardi, classe 1974. Da piccolo appassionato per il mondo della musica, dello spettacolo e dell'organizzazione eventi, oggi General Manager di EMA, l'azienda italiana capofila nella produzione di musical e live show, già produttrice del successo internazionale Masha e Orso live show, da 100 giorni ha deciso di cimentarsi in questa nuova sfida che ruota intorno alle generazioni sotto i 20 anni.
La Piattaforma è la prima in Europa dedicata alle doti artistiche dei teenagers ed alle aziende che vogliono dare energia e riaccendere il proprio brand.
«Teen Tv Nasce sulla base di un ingrediente molto significativo – spiega Lombardi - su cui abbiamo basato tutta la struttura progettuale: la semplicità. Vogliamo diventare un punto di riferimento per i giovani. Il nostro motto è: Realizziamo insieme le tue serie preferite. È uno stimolo per tutti a credere fortemente nei propri sogni e, talvolta, anche a investire e lottare per la loro realizzazione».
I giovani sono il punto focale di questa nuova piattaforma, protagonisti e spettatori di un canale interamente dedicato a loro. Se da una parte questi ragazzi, aspiranti artisti, potranno mettere in mostra le loro doti attraverso casting e selezioni per poi cantare, ballare, recitare fino a raccontarci storie in cui immedesimarsi, le gioie e i drammi adolescenziali, i social, dall'altra avranno la possibilità di essere spettatori di mini serie tv inedite studiate ad hoc e che abbracciano la loro generazione. In scena non saranno soli, ma affiancati dai loro idoli, i big dello spettacolo e dei social, un mondo quest'ultimo, con il quale TeenTv ha già stretto una grande collaborazione figlia del tempo.
Di prossima uscita la prima serie prodotta da TeenTv, "Dance With Me", dieci puntate della durata di circa 10 minuti, che racconta la storia di un gruppo di giovani allievi di un'accademia di danza, tra primi baci, amori non corrisposti, aspettative, delusioni. Realizzata con la partecipazione speciale di Nathaly Caldonazzo e la maestra Natalia Titova, ma anche di Francesca Del Toro, allieva della scuola di Amici tredicesima edizione, la sorella Emma, la ballerina snodabile che conquista TikTok con quasi 550 mila follower e Mirko Cusinatti, poliedrico attore, è stata girata a luglio insieme a tanti altri talentuosi ragazzi che sognano lo spettacolo e tentano il primo passo attraverso la piattaforma a loro dedicata.
Già aperti invece i casting on line per "Vampire Princess", la nuova opportunità per i giovani talenti che vorranno mettersi in gioco e che a settembre, nella prima fase di selezioni (che si concluderanno il 10 ottobre) ha contato quasi 2.500 candidati. La regione scelta per le riprese è la Campania, in particolare il Cilento, ma la troupe si sposterà anche nel Centro Italia, con location ancora segrete. Sono previsti, in una fase successiva, dei casting live direttamente in loco.
Parallelamente su TeenTv viaggiano anche i servizi dedicati ai brand per dare la possibilità di farsi notare ma anche alle aziende che vogliono proporre i loro prodotti in target con gli adolescenti. «Se per i prodotti rivolti ai teen la televisione è ancora il veicolo principale per raggiungerli – conclude Lombardi - oltre quell'età bisogna parlargli mediante social, influencer e mondo web».

Add a comment

Concluso il forum CA2X2 al Centro di Eccellenza Nato M&S

  • Scritto da Cristoforo Russo

00 DSC00317Si è concluso ieri il 15° Forum CA2X2 della NATO (Computer Aided Analysis, Exercise, Experimentation Conference), tenutosi presso il Modeling and Simulation Center of Excellence NATO (M&S COE) in Roma e per la prima volta in modalità completamente digitale attraverso internet, in un ambiente virtuale allestito nelle strutture della caserma "De Cicco" della Cecchignola.

Attraverso la piattaforma italiana "liveforum", si è ottenuta la considerevole partecipazione di 630 visitatori digitali, 41 nazioni, 124 aziende, 59 esibitori, 22 gruppi di lavoro e 11 sponsor, che hanno affrontato le tematiche del:

- supporto decisionale e analisi;

- formazione e addestramento;
- prontezza Operativa;
- sperimentazione;
- effetti della pandemia.

Il Forum NATO CA2X2 è un forum in cui si incontrano i militari, industria e mondo accademico per discutere di "Modellazione e Simulazione" (M&S COE), con interessanti dimostrazioni e presentazioni sulle ultime tecnologie e tendenze. Il tema di quest'ultima edizione è stato la "modellazione e simulazione che abilita la NATO e le nazioni"

Tra gli ospiti sono intervenuti il Sottocapo dello Stato Maggiore della Difesa, Generale dell'Esercito Luigi Francesco De Leverano, il Deputy Supreme Allied Commander Transformation della NATO, Generale dell'Esercito Paolo Ruggiero e il NATO ACT Deputy Chief of Staff Joint Force Development, Maggiore Generale dell'Aeronautica Militare spagnola Guillermo Cavo.

Il Direttore di M&S COE, Colonnello Michele Turi, nel saluto di chiusura ha dichiarato: "Questo evento digitale è il primo per il nostro Centro di Eccellenza e segna un passo importante per la nostra organizzazione. Oggi la nuova sfida è riprogettare le attività in modalità digitale".

Add a comment

Apple Developer Academy: ancora pochi giorni per partecipare alle selezioni, il bando scade il 30 settembre. Alla Federico II alta formazione gratuita, con borsa, per diventare sviluppatori di app e imprenditori

  • Scritto da Maria Esposito

50A7BFE1-4E1E-4C83-88A6-DFABE2237F22Sarà possibile iscriversi al test di ammissione alla Apple Developer Academy di Napoli fino a mercoledì 30 settembre 2020.

370 sono i posti disponibili per una nuova generazione di sviluppatori di app e imprenditori.

Il programma, unico nel suo genere, ideato da Apple e dall'Università Federico II di Napoli, offre incredibili opportunità agli aspiranti sviluppatori di app. Gli studenti selezionati intraprendono un programma di studio della durata di nove mesi, interamente in lingua inglese, su temi quali lo sviluppo di software, il design delle app, la creazione di startup e l'economia digitale.

Gli studenti avranno l'opportunità di sviluppare competenze e creare la propria app utilizzando l'ecosistema tecnologico più avanzato e creativo del mondo.

L'Academy ha sede presso il nuovo campus di San Giovanni a Teduccio. L'anno scorso, partecipanti provenienti da 32 nazioni diverse, con diversi background educativi e professionali, hanno sviluppato oltre 140 progetti. Quasi 50 di questi sono oggi disponibili sull'App Store, tra cui Sermo Avenue, un'app per aiutare i genitori di bambini sordi ad acquisire il vocabolario, portando le vibrazioni uniche della parola parlata sul palmo della mano dei bambini, e Chinegraphy, un'app per imparare gli ideogrammi cinesi.

L'Academy permette ad ogni studente di personalizzare il proprio percorso di apprendimento attraverso la collaborazione con i partner tecnologici e con le altre aziende presenti nel Campus.

Alla fine dell'anno, le app degli studenti vengono presentate a centinaia di aziende e investitori provenienti dall'Italia e da tutto il mondo. Questo permette ai laureati di avere accesso alle opportunità del settore tecnologico anche tramite una piattaforma di placement innovativa. Lo scorso anno il 60% delle aziende partecipanti ha reclutato direttamente tra i tre e i cinque laureati.

Dalla sua apertura nell'ottobre 2016, la Apple Developer Academy ha formato più di 1.500 studenti nella sede all'avanguardia di San Giovanni a Teduccio.

"Questo è uno dei corsi di formazione più coinvolgenti che abbia mai frequentato. Ho acquisito competenze sia teoriche che pratiche, oltre a competenze trasversali, necessarie per i lavori del futuro", afferma lo studente Emilio Di Leone.

"Soggiornare all'estero, studiare in un ambiente totalmente internazionale, e vedere altri punti di vista, ti aiuta a crescere come studente e come individuo, e arricchisce la tua vita", dice Ekaterina Akchurina dalla Russia.

"L'apertura del bando della Apple Developer Academy rappresenta sempre un momento importante per la Federico II, ma quest'anno, ovviamente, assume un significato ancora più forte di ripartenza e di ottimismo. Il nostro obiettivo è sempre più quello di attrarre da tutto il mondo i migliori talenti per coinvolgerli in un progetto di formazione digitale che non ha uguali al mondo per varietà e per innovazione didattica" ha affermato il Rettore Arturo De Vivo. "Tutto questo in un campus che è considerato ormai una storia di successo a livello internazionale per la capacità di incubare startup e di ospitare iniziative con le industrie più aperte alla ricerca ed al trasferimento tecnologico".

Il bando per gli studenti sarà aperto fino al 30 settembre 2020. Gli studenti possono iniziare il loro percorso facendo domanda attraverso il sito ufficiale https://www.developeracademy.unina.it/

Il processo di selezione consiste in un test di valutazione online e in un colloquio motivazionale in videoconferenza a distanza. Le prove si svolgeranno a Napoli o online, mentre l'inizio delle attività è previsto per gennaio 2021. Gli studenti selezionati riceveranno borse di studio dalla Regione Campania come negli anni precedenti.

Dal lancio dell'App Store nel 2008, l'app economy di iOS è diventata uno dei settori dell'economia a più rapida crescita. Nonostante la pandemia, l'App Store continua ad offrire opportunità economiche ad imprenditori di ogni dimensione, aiutando chiunque abbia un'idea a raggiungere i clienti di tutto il mondo e a cogliere nuove opportunità che non sarebbero mai state possibili senza.

Add a comment