Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

borbonico

Creare un Computer adatto per il gioco

  • Scritto da Raffaele Scognamiglio

Creare un Computer adatto per il gioco

img game0 copyFino a qualche anno fà, si poteva giocare a quasi tutti i videogiochi in commercio con un semplice computer dalle prestazioni medie. Oggi, invece i giochi sono molto più avanzati e sono richiesti computer di grande potenza per garantire un'esperienza di gioco coinvolgente e realistica. Ecco alcuni consigli sui componenti necessari per avere un ottimo computer senza spendere troppo.

 

Il processore

img game1

Innanzitutto bisogna decidere che tipo di processore (CPU) vogliamo usare per il nostro sistema. Le due case produttrici di processori più grandi e conosciute sono la Intel e l'AMD. Prima dell'avvento del processore Intel Core 2 Duo, era l'AMD a garantire i processori migliori per i videogiochi. Oggi i migliori processori in commercio per il gaming sono:

 

  • AMD FX 6300 (Clock a 3.5 GHz (4.1 GHz Turbo) 6 core).
  • AMD FX-8320 (Clock a 3.5 GHz (4.0 GHz Turbo) 8 core)
  • Intel Core™ i5-3570K (3.4 GHz (3,8 GHz Turbo) - 4 core - 4 thread - 6 MB cache)
  • Intel Core™ i7-3770K (Core i7 Ivy Bridge 3,5 GHz Cache L3 8 MB)

Scheda madre

img game2

In secondo luogo bisogna trovare una scheda madre che supporti la CPU. Prendere nota dei "socket" del processore (es: LGA 775), del tipo di RAM (es: 240-pin) e della frequenza della RAM (es: 1066Mhz) quando si sceglie una scheda madre. Alcune schede madri offrono funzionalità come l'HDMI e il Firewire, perciò ricordarsi di verificare se sono implementate.

La RAM

img game3

Scegliere la RAM. Avere più RAM, o "memoria di desktop", garantirà prestazioni più fluide e tempi di caricamento più brevi. Scegliere una memoria che rispetti il nostro budget e che sia di un produttore conosciuto. Esistono molti produttori di memorie, ma solo pochi offrono memorie di qualità. Scegliere la velocità di clock più alta possibile (la frequenza in Mhz) e il minor timing possibile. Le prestazioni della RAM sono influenzate fortemente da questi due numeri. Assicurarsi di avere abbastanza memoria per eseguire tutti i programmi desiderati. Con i moderni sistemi operativi, 2 GB di RAM sono il minimo (non consigliabile), ma 4 GB sono la base da cui partire, dai 6 GB in poi si va sul sicuro. Le CPU a 32-bit possono supportare solo 3GB di RAM; quelle a 64-bit molto di più. Le memorie DDR2 lavorano in Dual Channel, significa che è comprare un paio di memorie da installare in parallelo. 2 memorie da 1GB funzioneranno meglio di una da 2GB. Le memorie con 184 pin sono DDR, quelle con 240 sono DDR2. Ci sono poi le memorie DDR3, che offrono prestazioni ancora superiori, ovviamente sono anche le più costose. Fare sempre delle ricerche per verificare le RAM supportate dalla scheda madre scelta.

Scheda video

img game4 copy

Scegliere una scheda video. Questo è il passaggio più importante, e di conseguenza, la scelta più difficile, perché esistono moltissime schede video sul mercato. Poiché la scelta è cosi ampia, la tattica migliore è leggere le recensioni delle schede video che rientrano nel nostro budget. Al momento le due compagnie leader nella produzione di schede video sono ATI e NVIDIA, ma altre compagnie come Sapphire ed eVGA producono schede di un livello simile. Oggi i titoli di gioco più recenti hanno bisogno di schede potenti per essere giocati con le impostazioni grafiche al massimo. Si consiglia di sfruttare i siti di recensioni hardware per confrontare le prestazioni delle schede video. C'è molta confusione sulla denominazione delle schede NVIDIA, perché un numero più elevato non significa che la scheda sia migliore. Ad esempio una GeForce 7950 offre prestazioni migliori di una GeForce 8500. Questo accade perché il primo numero indica la serie della scheda, il secondo ed il terzo indicano il livello di performance. Se vogliamo costruire un computer davvero potente, e abbiamo una scheda madre che ce lo permette, è possibile montare due schede identiche dello stesso produttore e farle lavorare insieme con la tecnologia SLI (Nvidia) o Crossfire (ATI). Se però non abbiamo intenzione di comprare due schede di altissimo livello è sconsigliato farlo, otterremo risultati migliori comprando una sola scheda di qualità superiore risparmiando anche un bel po’ di soldi.

Dischi Rigidi

img game5

Scegliere i dischi rigidi. I giochi, i file audio e i video richiedono molto spazio. Ad oggi, i dischi migliori sono i SATA, perché i cavi che utilizzano sono più piccoli, permettendo quindi una migliore areazione, e più veloci nel trasferimento dei dati rispetto all'altra tecnologia disponibile, l'IDE. Verificare le specifiche e assicurarsi che la velocità sia almeno di 7200 RPM, altrimenti sarà il disco a creare un collo di bottiglia nelle operazioni del computer. Ci sono poi i dischi SSD che per il sistema operativo sono molto più veloci ma costano molto di più.

Alimentazione

img game6 copy

Scegliere l'alimentazione. E' importante ricordare che le alimentazioni integrate nei case sono solitamente di bassa qualità. Verificare la potenza dell'alimentazione. Per un computer moderno, 350 Watt dovrebbero essere la potenza minima. Per alimentare i componenti di livello più alto, come le schede video migliori, potrebbero essere necessari anche più di 500 Watt. Le alimentazioni sono disponibili con connettori a 20 e a 24 pin. Assicurarsi di sceglierne una con lo stesso numero di pin della nostra scheda madre. Allo stesso modo, assicurarsi che sia adeguata a tutte le altre componenti.

Case

img game7

Scegliere un case. Non sottovalutare mai l'importanza del case. Dopotutto, ospita le parti costose del nostro computer. In prima istanza concentrarsi sul raffreddamento. Alcuni case usano ventole da 80mm, altri da 120mm, e alcuni hanno la possibilità di installare una o l'altra. In generale, le ventole più grandi sono meno rumorose e spingono più aria all'interno del computer. Se abbiamo deciso di acquistare dei componenti molto potenti, avremo bisogno di un raffreddamento migliore, perciò attenzione a questo aspetto. Se possibile, si dovrebbe mantenere la pressione uniforme all’interno del case. Solitamente, la ventola posteriore e quella superiore dovrebbero espellere l'aria, quelle frontali, laterali o inferiori dovrebbero risucchiarla. Un case middle-tower è la scelta standard, ma se abbiamo bisogno di mlte periferiche, come DVD e dischi rigidi, si potrebbe aver bisogno di un full-tower.

Sistema operativo

Scegliere un sistema operativo. Dopo aver assemblato tutti i componenti precedenti, avremo bisogno di un programma in grado di sfruttarli, il sistema operativo. Windows 7 è una scelta popolare per molti computer, grazie alla sua capacità di supportare un grande numero di dischi e schede hardware e di migliorare le sue prestazioni nel tempo. Oppure si potrebbe provare il nuovo sistema operativo Microsoft uscito da poco, Windows 8. Fatto questo, si dovranno scaricare i driver e gli aggiornamenti necessari per sfruttare al massimo le potenzialità del nostro computer. Scegliere le impostazioni migliori per utilizzare il computer alla massima velocità e perché le prestazioni non si deteriorino con il tempo. Questo procedimento è chiamato "tune up", con un’ opportuna ricerca su internet è possibile trovare molti programmi che possono aiutarci per questa operazione.