Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

borbonico

La bufala degli attentati ai centri commerciali, arriva anche a Napoli

  • Scritto da Redazione

wpLa bufala.
"Vogliono realizzare un attentato nel centro commerciale nei giorni di Natale", è questa la bufala di cattivo gusto che gira sul web.

L'allarme viene lanciato da una ragazza in un audio diffuso viralmente su Whatsapp da molte persone che stanno cercando di mettere in guardia i loro conoscenti, generando una vera e propria psicosi. Tutto partirebbe dal presunto ritrovamento di un portafogli ricco di soldi di un terrorista islamico, che per riconoscenza risparmierebbe la vita all'autore del ritrovamento, fornendogli la preziosa informazione sulle date dell'attentato. Il fenomeno si sta diffodendo in maniera capillare anche a Napoli.

In molti ci stanno credendo, ma si tratta in realtà di una bufala che gira in Rete da 16 anni.

A distanza di un anno esatto si ripete la bufala audio su whatsapp relativa ad un rischio attentati nelle gallerie del Centro Commerciale Campania. La voce ed il contenuto sono identici al dicembre 2015. Il Centro Commerciale Campania ribadisce che la notizia che sta girando sulla rete e sui social è completamente priva di fondamento. "Invitiamo le testate on line, i blog ed i social che hanno pubblicato la bufala ad operare con immediatezza le smentite del caso con la stessa evidenza, in quanto si tratta di procurato allarme".