Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

La bella ‘mbriana: lo spirito benigno delle case di Napoli

  • Scritto da Gualtiero Rispai

mbrianaHo mantenuto la promessa ed eccomi di nuovo a voi.

Con questo articolo, ritorno ad occuparmi nuovamente delle storie della tradizione della città di Napoli e, in prosieguo alla storia del Munaciello, eccovi unaltra protagonista della nostra Napoli: a bella mbriana.

Ma chi è questa giovane donna?

Avete mai notato che una famiglia napoletana quando rientra a casa nel momento stesso di aprire la porta saluta con un "buonasera" anche se la stessa è chiaramente vuota?

 

Ebbene, in quel momento, quel saluto serve a propiziarsi proprio la "bella mbriana" ovvero lo spirito tutelare della casa.

La bella mbriana, nella credenza popolare del popolo napoletano, è , appunto, lo spirito della casa e rappresenta lo spirito benigno. Avere questa presenza nelle case significa benessere e salute.

Di aspetto avvenente, regna, controlla e consiglia gli abitanti. Nel corso dei secoli, e ancora oggi, è lantagonista del Munaciello. È detta anche Meriana o MMeriana.

Lorigine del nome deriva dal latino MERIDIANA, ovvero lombra sotto la quale, ad una certa ora, è meglio riposarsi.

A testimonianza dellaffetto dei napoletani per questa figura, è molto comune a Napoli il cognome Imbriani, derivante appunto da Mbriana.

Alla bella mbriana piace lordine e la pulizia e per questo una casa trasandata la rende irascibile.

L'inimicarsi questo spirito può avere conseguenze addirittura tragiche , fino ad arrivare alla morte di uno dei componenti della famiglia.

Quando si decideva un trasloco, si cercava di parlarne fuori casa, in modo da non farla ascoltare per non tirarsi addosso le sue ire.

Anche le ristrutturazioni non piacciono molto al nostro spirito , infatti un vecchio proverbio napoletano recita "casa apparicchiata morte appriparata".

Pertanto bisogna mettere in atto tutte quelle , per così dire, strategie, che possano evitare che la nostra amica si offenda in qualche modo.

In molte case di Napoli, c'è ancora la vecchia abitudine di mettere a tavola un posto in più, proprio per lei e una sedia libera perché se avesse voluto,   A Bella Mbriana poteva sedersi per riposare. Tenere sempre un posto libero in una casa è per in napoletani quasi un obbligo, poiché ,Se tutte le sedie fossero state occupate, la nostra amica sarebbe potuta andar via con tutte le sciagure derivanti dalla mancata ospitalità!

Mai non lasciare una sedia vuota per lo spirito benigno della casa.

Un suggerimento, ovviamente non vi dico di credere a quelle che sono delle ovvie , per quanto affascinanti leggende, ma al fine cosa ci costa lasciare un posto libero in casa o salutare educatamente quando rientriamo, per propriziarci il nostro spirito della casa?.

Se fossi in voi, non la farei indispettire la bella mbriana.

Alla prossima

Che la giusta luce illumini sempre il sentiero di tutti voi.

 

Per contatti e richieste : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.