Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Il Talento della tenacia: su Amazon il libro di Antonio Romano

  • Scritto da Luciano Ruotolo

copertina Il Talento della Tenacia"Il Talento della tenacia", di Antonio Romano, CEO di Spin-Up, prima media tech company italiana, è una storia vera dal format innovativo.

Nella prima parte viene raccontata la vita di Antonio in forma di romanzo, tra emozioni e colpi di scena; nella seconda viene definito il metodo e vengono fornite le indicazioni precise per applicare un approccio di successo alle varie situazioni della vita.

Il libro, disponibile su Amazon, vuole essere una fonte di ispirazione concreta per chiunque desideri trasformare le condizioni di partenza, anche se svantaggiose, in obiettivi realizzati, in un futuro concreto.

Add a comment

Un treno per Shanghai il libro di Mario Volpe

  • Scritto da Davide Guida

un treno per shangaiLa penna di Mario Volpe ci racconta ancora della Cina, ma questa volta è un romanzo: "Un treno per Shanghai" a svelare misteri e gli intrighi finanziari che coinvolgono l'Europa e il Paese del Dragone.

Il romanzo, lungamente atteso e pubblicato dalla Diogene Edizioni, narra le avventure di due amici, prossimi alla pensione e coinvolti in una misteriosa missione commerciale fino in Cina. Il viaggio, all'apparenza semplice e privo di rischi, si trasformerà in un'avventura mozzafiato capace di tenere il lettore sul filo del rasoio, dalla prima all'ultima pagina, fino ad un epilogo brillante ed inaspettato. La scrittura fluida e coinvolgente di Mario è ormai apprezzata da un numero sempre crescente di lettori, ai quali l'autore presenta, con godibile limpidezza descrittiva, scenari esotici, caotiche metropoli e paesi lontani dalle tradizioni bizzarre, riuscendo a elaborare scenografie coinvolgenti su cui si susseguono personaggi e dialoghi sapientemente costruiti.

"Un treno per Shanghai" ha richiesto diversi anni di preparazione, una buona parte dei quali presso i luoghi narrati nelle pagine del libro che, pur facendo riferimento ad una storia partorita dalla fervida fantasia dell'autore, prende spunto da eventi realmente accaduti per adattarli alle esigenze della trama. L'autore riscostruisce il racconto d'avventura in chiave moderna, per accendere l'interesse del lettore verso un filone letterario di cui lo stesso Volpe tende a essere un apprezzato punto di riferimento, grazie al lavoro della sua scrittura che riesce a sintonizzare bene il lettore alla storia, immergendolo totalmente nelle vicissitudini dei personaggi irresistibili.

Add a comment

Quattro autori italiani per LE PAROLE DELLA CRISI

  • Scritto da Luna Rondana

Copertina Le parole dell Crisi CEST

 

"Le parole della crisi, le politiche dopo la pandemia" è un libro di divulgazione scientifica a cura di Massimiliano Malvicini, Tommaso Portaluri, Alberto Martinengo, scritto per aiutare i lettori ad analizzare meglio la pandemia e le sue conseguenze, riflettendo su come sarà il futuro che ci aspetta. Un futuro tanto meno problematico quanto più sapremo cogliere ciò che una pandemia arrivata all'improvviso può insegnarci.

Le 5 sezioni del libro guidano il lettore in una riflessione a 360 gradi sul Covid, le sue conseguenze e le prospettive per il mondo spaziando dall'ambito giuridico-istituzionale a quello politico e internazionale; da temi medico e tecnico-scientifici a quelli economico-finanziari ma anche sociali e culturali.

Ogni capitolo affronta il tema da un differente punto di vista. Si parla delle sfide tecniche del vaccino con Peter Doherty, Premio Nobel per la medicina; di tracciamento e mascherine con l'epidemiologo Carlo La Vecchia; di scienza e politica con il filosofo Massimo Cacciari; del ruolo delle assicurazioni con il CEO di Zurich Mario Greco...

Grandi nomi accanto a giovani idee, tutte utili a disegnare il quadro di uno dei periodi più confusi e frenetici degli ultimi 70 anni della storia del mondo. Rettori, scienziati, filosofi ma anche giornalisti insieme a studenti, dottorandi e ricercatori. Tante voci ed un solo macro-argomento: il Covid-19.

La formula di dialogo proposta dal libro è interessante: un grande personaggio accademico e un giovane studioso sono co-autori di ogni capitolo; perché se c'è una cosa che la pandemia ha aiutato a capire è che unendo le idee e confrontando i punti di vista si può arrivare più velocemente alle soluzioni.

Gli autori arrivano dalle più famose Università del mondo – Oxford, Hardvard, Yale, Princeton, ETH Zürich - ma anche da Enti di Policy e Organizzazioni internazionali – Corte Costituzionale, Parlamento Europeo, Ocse – e coprono una grande vastità di temi, dal diritto penale alla politica monetaria, dagli aspetti epidemiologici al teatro, dalla simulazione informatica alla musica, dai modelli matematici al sexworking, dal welfare al management sanitario.

Quello che emerge è un quadro semplice, chiaro, che aiuta a comprendere e mettere a sistema parole e concetti che spesso emergono, negli articoli, nei servizi televisivi e nei talk show, che arrivano in tutte le case ma non sempre con il dovuto approfondimento: recovery fund, contact tracing, numero di riproduzione di base (R0), test molecolari e test sierologici, bilanciamento di diritti costituzionali.

Il messaggio alla base del libro, fortemente sentito dai tre curatori è anche alla base del CEST – Centro per l'Eccellenza degli Studi Transdisciplinari, Associazione della quale fanno parte i giovani autori: la ricerca è un'occasione per tutti; per il pubblico innamorato della cultura, per i divulgatori che la trasmettono, per gli studenti che la incontrano nelle università, per gli studiosi che ne hanno fatto una professione.

In un periodo storico caratterizzato da caos informativo e fake news, il ruolo degli accademici diventa fondamentale, perché soltanto attraverso un'informazione responsabile e inclusiva sarà possibile dotare le istituzioni e i cittadini degli strumenti opportuni per affrontare le molteplici sfide imposte dalla convivenza con il Covid-19.

Add a comment

Giovedì 15 ottobre presentazione della terza edizione del Master SEMA

  • Scritto da Brunella Bianchi

F7E15261-3DBA-4375-BBC9-4A821CB860EFGiovedì 15 ottobre alle ore 11, nella sede de Lalineascritta (Galleria Vanvitelli, 23; numero chiuso: max 15 partecipanti) e in diretta streaming sui canali Facebook e YouTube de Lalineascritta – Laboratori di scrittura, si terrà l'Open Day per la presentazione della terza edizione del master di I livello SEMA. I mestieri della scrittura dall'artigianato al digitale, prodotto dalla collaborazione fra Lalineascritta e UNISOB – Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.

Il master sarà condotto con la didattica a distanza, aumentando così la possibilità di partecipazione ad un numero più ampio di allievi, per la durata di 1500 ore (comprensive di lezioni teoriche, laboratori, formazione a distanza, stage/tirocinio, project work, studio individuale, test intermedi on line, prova conclusiva). Il calendario degli incontri pari a 400 ore di didattica si articolerà in tre/quattro incontri settimanali a partire da gennaio, sino a luglio 2021. Il bando per le domande di partecipazione scade il 10 novembre ed è consultabile sul sito: https://www.unisob.na.it/universita/dopolaurea/master/sema/bando.htm?vr=1

Rivolto a laureati, SEMA nasce dall'esigenza di formare figure professionali specializzate per il mondo editoriale e l'industria culturale, divenuti sempre più articolati e complessi.
Specifiche e numerose sono, infatti, le competenze richieste dall'intera filiera editoriale a redattori e service editoriali, correttori di bozze, copy editor, lettori editoriali, editor, uffici stampa, impaginatori editoriali, web content manager, dramaturg, storyteller e scrittori.

SEMA è il primo Master nel Sud Italia dedicato ai mestieri della scrittura e alla professionalizzazione nel mondo dell'editoria: forma gli allievi ai mestieri della scrittura e dei linguaggi della comunicazione, attraverso percorsi specialistici in narrativa, drammaturgia, sceneggiatura cinematografica e televisiva, editoria, comunicazione pubblicitaria grazie alla presenza di alcune delle voci più autorevoli nell'ambito della letteratura, dell'editoria, del cinema e del teatro oggi attive in Italia, e alla collaborazione con Giunti, Bompiani, Treccani, Clue presso cui gli allievi di SEMA potranno svolgere 500 ore di stage.
Convenzionate con SEMA, infatti, sono alcune delle realtà editoriali più importanti del Paese, dal Gruppo Mondadori al Gruppo Giunti-Bompiani, da Treccani a Fandango, al Gruppo LIT, e numerosi fra gli editori più raffinati del panorama italiano fra cui SEM, Tunué, Safarà, Rubbettino, Edizioni Clichy, Mattioli 1885. Concrete le opportunità di lavoro per gli allievi, come per una studentessa della prima dizione assunta in Mondadori mentre terminava il tirocinio in Bompiani e per molti altri tirocinanti che stanno collaborando dopo aver preso il titolo con vari editori, locali e nazionali.

A condurre l'incontro di presentazione del 15 ottobre sarà Antonella Cilento, scrittrice, presidente de Lalineascritta-Laboratori di Scrittura, con Giuseppe D'Antonio, Stefania Bruno e, collegati in remoto, alcuni dei docenti coinvolti nella terza edizione.

Add a comment

A PAESTUM LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO "LA VERITA' NEGATA. CHI HA UCCISO ANGELO VASSALLO IL SINDACO PESCATORE"

  • Scritto da Barbara Landi

libroDomenica 4 ottobre 2020, alle ore 11, presso l'AgriPaestum di Capaccio Paestum ci svolgerà la presentazione del libro "La Verità Negata". A dieci anni dall'omicidio di Angelo Vassallo un libro per far luce sulla morte del Sindaco Pescatore. Saranno presenti gli autori Dario Vassallo e Vincenzo Iurillo. Introduzione di Gerardo Spira, segretario storico dell'amministrazione Vassallo e la giornalista Mariateresa Conte. Modera la giornalista Barbara Landi, organizzazione a cura del giornalista Nicola Arpaia. Evento promosso in sinergia con la Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore.

«No, non ho paura. Voglio vivere da uomo libero e spero di non morire cercando ancora la verità – si legge in un estratto del libro - Con la mia macchina ho percorso oltre 200.000 chilometri, che sommati a quelli percorsi con la macchina di mio suocero, a quelli fatti in treno e in aereo, a quelli compiuti da mio fratello Massimo, assommano sicuramente a più di un milione. Di questo milione di chilometri, ogni centimetro è servito per cercare la verità».

IL LIBRO. «5 settembre 2010: il sindaco di Pollica, Angelo Vassallo, viene ammazzato con nove colpi di pistola. Con lui, muore il sogno di un territorio libero dalla criminalità organizzata, dal traffico di stupefacenti, dagli abusi edilizi. Dieci anni di silenzi, omertà, depistaggi sotto l'ombra inquietante di istituzioni deviate.

Dieci anni all'instancabile ricerca della verità raccontati dalla viva voce di Dario Vassallo, fratello del sindaco pescatore, che sacrificando la propria professione, sottraendo tempo ai propri affetti, ha percorso l'Italia in lungo e in largo, ha incontrato persone, ha scavato a piene mani nel torbido, restando spesso impantanato nel fango delle bugie, dei voltafaccia, dei tradimenti. In questo viaggio, con ostinata caparbietà, Dario, insieme al giornalista del Fatto Quotidiano Vincenzo Iurillo che ha seguito il caso dall'inizio, ha raccolto frammenti di verità, ha ricomposto i pezzi. "La Verità Negata" (edito da PaperFirst) vuole essere allo stesso tempo un diario e un atto di accusa, un prezioso documento storico e un muro della vergogna».

Add a comment