Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Al Trallallà di Montesarchio un mondo di gusto e tradizioni

  • Scritto da Giancarlo Piccolo

17a185aa-4bfe-4754-bfee-48a805400a5e copyGusto, passione, sapori di una tradizione intramontabile.
Queste sono le parole che rendono il Trallallà di Montesarchio (BN) unico nel suo genere.
Passato e presente si fondono in un connubio inscindibile, l'innovazione nella tradizione avvolge i numerosi clienti che, accolti dalla squisita cortesia del personale e dal piacevole design degli interni, godono di un locale fuori dagli schemi, adatto a chi vuole assaporare una splendida serata tra «vino, sfizi e compagnia».
Nato nel lontano 2017 da un'idea del brillante proprietario Giuseppe Giglio, il Trallallà si ispira al fantastico mondo della maschera più amata della Commedia dell'Arte, quella di Pulcinella! Con un menù sempre aggiornato, offre alla clientela pietanze curate e studiate nei minimi dettagli dall'esperta mano della giovane cuoca Donatella Reale che, insieme al prezioso contributo di Nicoletta Saccomanno, sceglie e si serve solo di ingredienti di primissima qualità rendendo irresistibile ogni portata.


È possibile gustare piatti tipici della cucina beneventana, come i ravioli provola e tartufo del Taburno, o anche piatti classici della cucina napoletana e d'oltre regione.
«Ci impegniamo quotidianamente a proporre il meglio che il mercato possa offrire, con piatti semplici ma stuzzicanti, che ricordano le nostre origini e il nostro buon gusto» dichiara il proprietario Giuseppe Giglio «Ho rivoluzionato la mia vita a 54 anni, ho desiderato uscire fuori dagli schemi, e ci sono riuscito. La mia è una cantina 2.0, un nuovo esempio di osteria dove è possibile chiacchierare bevendo buon vino e trascorrere una serata in compagnia di amici e buona musica».

fdf39276-b3ee-457f-a5bc-c1b382fdcaa5 copy
La scelta dei vini, infatti, è davvero sorprendente. Accanto al vino in bottiglia, la Casa propone sei tipi diversi di vino alla spina, quattro rossi (Montepulciano, Primitivo, Aglianico, Aglianico Barricato) e due bianchi (Greco e Falanghina) accompagnati da crostini conditi con sale, origano ed olio extravergine di oliva e taralli di qualità.
Lo scorso anno, grazie all'impegno profuso per la diffusione della cultura in paese, il locale ha ospitato la prestigiosa rassegna ATTIdiVINI, accogliendo attori, artisti e musicisti di ogni dove che hanno allietato le fredde sere d'Inverno intrattenendo una clientela incantata che ha assistito a performance di alto spessore culturale gustando prodotti tipici ad un prezzo mai così conveniente.


Se pure il Covid-19 ha spinto l'equipe a sospendere l'encomiabile iniziativa e il servizio di ristorazione, il Trallallà si è presto attrezzato a far fronte alla grave epidemia e oggi, con tavoli distanziati, controllo della temperatura corporea e uno smartmenù accessibile direttamente dal proprio tablet o cellulare, prosegue la sua attività nel rispetto di tutte le rigide norme di sicurezza.
Accanto ad un impegno legato alla ristorazione, dunque, si affianca un intenso impegno sociale e culturale che può servire d'ispirazione a molti altri wine-bar e ristoranti della zona.

Aperto sette giorni su sette, con parcheggio gratuito e servizio Wi-Fi, il Trallallà è una perla del centro storico di Montesarchio (BN). Collocato in Piazza Umberto I n.14., è possibile seguire le iniziative e scoprire i piatti del mese su Facebook alla pagina Trallallà e su Instagram Trallallamontesarchio.