Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Moda sostenibile, da Napoli una capsule collection alla fiera del tessile Milano Unica

  • Scritto da Alessandro Bottone

RemidaNapoli modasostenibile 7

I tessuti di stagioni passate diventano nuovi outfit grazie allo sforzo creativo congiunto di Remida Napoli, dell'Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli" e dell'azienda Tessuti di Sondrio, divisione di Marzotto Lab. I prototipi di moda sostenibile saranno esposti a Milano Unica, fiera del settore tessile in programma il 1° e il 2 febbraio 2022 cui partecipano i più importanti produttori e buyers internazionali.
La capsule collection di moda è stata realizzata in un processo di co-creazione tra il saper-fare locale delle donne di S'ARTE, eco-sartoria sociale di Remida Napoli, le sperimentazioni progettuali degli studenti universitari e la valorizzazione dei tessuti donati dalla storica fabbrica lombarda. Il progetto "Paesaggi della moda sostenibile" ha messo in dialogo l'innovazione sociale e produttiva e la formazione universitaria, precorrendo in maniera integrata, secondo gli obiettivi dell'Agenda ONU 2030, nuovi modelli di produzione e di consumo.

Remida Napoli - centro di riuso creativo con sede a Ponticelli, nella zona orientale del capoluogo campano - promuove la ricerca sui materiali di scarto attivando nuovi processi educativi e formativi. Da alcuni anni porta avanti la Sartoria Sociale coinvolgendo le donne di Napoli Est in un percorso di scoperta delle proprie passioni e competenze. Negli ultimi mesi è nato S'ARTE, un nuovo progetto di Remida Napoli che opera nell'ambito dell'ideazione e realizzazione di capi d'abbigliamento in linea con i principi della moda sostenibile e consapevole.