Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Il Maggio d'arte e cultura di Medea Art: la visita a Palazzo Salerno e aperture straordinarie notturne della Basilica dello Spirito Santo

  • Scritto da Emma Di Lorenzo

Basilica 1L'Associazione culturale Medea Art presenta un ricco programma di eventi e visite guidate alla scoperta della Campania, di Napoli e di quel tesoro nascosto rappresentato dalla Basilica dello Spirito Santo - in via Toledo, 402 - da poco riaperta.


Ogni sabato e domenica di maggio, l'Associazione Medea Art condurrà i visitatori all'interno dell'insula della Basilica dello Spirito Santo, dove sarà possibile scoprire finalmente tutti gli spazi, anche quelli fino ad ora non aperti al pubblico. Un "viaggio" a ritroso nel tempo, dal '500 ai giorni nostri, che passa attraverso le cappelle, all'interno delle quali si dispiega il tardo Manierismo di Fabrizio Santafede, il capolavoro di Girolamo Imparato, la Madonna del Rosario di Bernardo Azzolino, il Martirio di San Erasmo, un unicum di Tommaso de Rosa e, ancora, una Pentecoste di Francesco de Mura, un'opera di Fedele Fischetti, e le sculture di Michelangelo Naccherino. Attraverso "la porta piccola" si potrà osservare, da un punto privilegiato, la straordinaria cupoletta cinquecentesca, affrescata da Rodrigo Siciliano, relativa al Presbitero della preesistente Chiesa, che conserva le reliquie di Santa Elena, dei Santi Cosma e Damiano, di San Alessio e San Massimo. Le visite termineranno nel "gioiello" settecentesco della Sagrestia di Nicolò Tagliacozzi Canale, dove si potranno gustare dolci delizie. Sono previsti suggestivi percorsi notturni ogni sabato e domenica sera, a partire dal secondo fine settimana di maggio, con prenotazione obbligatoria.
Il maggio di Medea Art non prevede solo la Basilica dello Spirito Santo: tanti i percorsi, per una full immersion culturale nella città.
Primo appuntamento, un evento esclusivo: la visita a Palazzo Salerno. Un percorso tra saloni, stanze, gallerie di dipinti, appartamenti storici e giardini: un mondo privilegiato e nascosto che sarà dischiuso ai soci di Medea Art sabato 7 maggio. L'appuntamento è fissato per le 10.20 al Caffè Gambrinus, con prenotazione obbligatoria.

Gli appuntamenti successivi con le visite guidate di Medea Art 'fuori dalla Basilica':
Sabato 13 maggio "Deliri di una donna: l'ultima sovrana"
Visita alla Chiesa di San Giovanni a Carbonara
Appuntamento: ore 10.30 - ingresso Chiesa
Sabato 13 maggio "Sulle tracce di Pizzofalcone"
Un percorso che si snoda sulla collina del monte Echia, dalle cave tufacee dei rituali ancestrali al Castrum Lucullanum fino a Villa Ebe.
Appuntamento ora 10.30 Caffè Gambrinus
Domenica 14 maggio "Archeobus"
Si parte sull'archeobus accompagnati da professionisti nell'ambito dei beni culturali, archeologi e guide abilitate, che condurranno i partecipanti ad Oplonti e, successivamente, a Stabiae Antica, alle straordinarie Ville di epoca romana: Villa San Marco e Villa Arianna.
Appuntamento ore 9.30, Museo Archeologico Nazionale.
Prenotazione obbligatoria (posti limitati)

Sabato 20 maggio "Grotta di Seiano e Parco Archeologico del Pausilypon"
Appuntamento ore 10, all'ingresso della Grotta
Sabato 20 maggio "Ninfa Plebea" ai Quartieri Spagnoli
Nella Napoli del Neorealismo, quella di Eduardo, di Matilde Serao, di Pasquale Villari, con l'assaggio della pizza fritta della signora Fernanda
Appuntamento ore 17 in Piazza Carità
Domenica 21 maggio "Campi Flegrei: Piscina Mirabilis e Cuma Parco Archeologico"

Sabato 27 maggio "Visita al Complesso Monumentale dei Santi Severino e Sossio"
Domenica 28 maggio "Percorso di visita alla Chiesa di Sant'Anna dei Lombardi, scrigno del Rinascimento Toscano"

Tutti gli eventi, visite e percorsi culturali prevedono un contributo
Medea Art
info 3404778572/3451513951
www.medeart.eu