Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Napoli. Al MANN in mostra le meraviglie di Lascaux

  • Scritto da Giancarlo Piccolo

Mann 1Il Museo Archeologico di Napoli continua a sorprendere.
Dopo aver conquistato la top 10 dei musei italiani più visitati del 2019, arricchisce ancor più la sua offerta con incredibili mostre. Oltre a Thalassa, che propone uno straordinario viaggio tra le meraviglie sommerse del Mediterraneo, adesso è il turno di Lascaux 3.0 che, per la prima volta in Italia, permetterà agli appassionati di storia e cultura antica di poter vivere un incredibile salto nel passato più remoto.

Mann 2

Le Grotte di Lascaux, infatti, rappresentano un tesoro risalente al Paleolitico superiore e dal 1979 sono entrate a far parte dei siti patrimonio dell'Unesco. Si trovano in Francia, nella regione della Nuova Aquitania, e sono state scoperte nel 1940: sarà possibile, virtualmente e fisicamente, ammirare le bellissime pitture rupestri e grazie alle suggestioni dell'allestimento, i visitatori non soltanto avranno la sensazione di passeggiare tra le straordinarie opere d'arte del Paleolitico superiore, ma avranno la possibilità di ampliare le proprie conoscenze sull'arte primitiva resa con grande ricchezza di particolari.

 

Prima di approdare in Italia, la mostra è stata allestita in Cina, in Giappone ed in Francia. Con Lascaux 3.0 parte col botto la stagione delle grandi mostre del 2020. Con grande orgoglio, riaprirà al pubblico il 28 Febbraio la collezione "Preistoria e Protostoria" del Museo e, a questo proposito, il direttore Paolo Giulierini afferma «...partiamo dalla preistoria per pensare ad un museo nuovo, questo è un incipit, una grande mostra che lancia una sezione che si rinnova per un museo che entro 12 mesi sarà riaperto completamente. 20.000 mq espositivi saranno riaperti completamente ed il museo avrà il fasto che aveva negli anni trenta però con un elemento aggiuntivo: una visione contemporanea».

Mann 3