Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Premio Cimitile, nel Complesso delle Basiliche Paleocristiane è in corso la XXV edizione

  • Scritto da Giancarlo Piccolo

IMG-0952Con l'inaugurazione della mostra fotografica del "Venticinquennale del Premio Cimitile", e della mostra d'arte "Raffaello nel segno della bellezza nel 150esimo della sua morte", si è aperta sabato 12 settembre la XXV edizione del prestigioso Premio Cimitile.

Nel complesso delle antiche Basiliche, vero e proprio gioiello dell'arte paleocristiana, numerosi eventi si susseguono giorno dopo giorno e il tutto culminerà nell'attesa Cerimonia di Premiazione che si terrà sabato 19 settembre alle ore 20.00.

Una grande partecipazione, unita alla particolare attenzione dei mass media regionali, hanno acceso i riflettori sul prezioso sito archeologico che conserva, ancora oggi, le testimonianza di un passato di fede e devozione: tra le bellezze architettoniche segnaliamo, prima tra tutte, la basilica di San Felice, l'edificio in cui è collocata l'antica tomba del Santo patrono della città. Grazie alla presenza di illustri studiosi e ospiti insigni, con i suoi convegni quotidiani, la Fondazione Premio Cimitile sta rendendo un contributo unico e sensazionale alla crescita culturale di un territorio che meriterebbe più cure e un flusso turistico più consistente.

 

Tra gli eventi in programma, di grande importanza è stato il convegno "Tutela e conservazione dei beni culturali: politiche per il turismo e la promozione del territorio" che è servito a sottolineare, tra riflessioni e considerazioni, l'importanza della salvaguardia del patrimonio culturale nazionale. Nel corso della serata, è stato presentato al pubblico il restauro delle pitture dell'antica cappella di S. Maria della Sanità, custodite da secoli nella basilica di San Felice. L'intervento di consolidamento dell'affresco tardo-cinquecentesco (vedi foto), e delle sue decorazioni laterali risalenti alla fine del Settecento, è stato finanziato dalla Fondazione Premio Cimitile, d'intesa con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l'Area Metropolitana di Napoli, la Curia Vescovile di Nola e l'Amministrazione Comunale di Cimitile.

IMG 3493Riportiamo di seguito i vincitori della XXV edizione che saranno premiati durante la Cermonia di chiusura:

Migliore opera inedita di narrativa a:
Laura Giorgi "L'eternità" - Guida Editori

Migliore opera edita di narrativa a:
Guido Maria Brera "La fine del tempo" – La nave di Teseo

Migliore opera edita di attualità a:
Nicola Gratteri e Antonio Nicaso "La rete degli invisibili" - Mondadori

Migliore opera edita di saggistica a:
Walter Veltroni "Odiare l'odio" - Rizzoli

Migliore opera edita di archeologia e cultura artistica in età paleocristiana e altomedievale a:
Francesca Stroppa "Desiderio. La basilica di San Salvatore di Brescia: dal monastero al museo" Centro Studi Longobardi

Premio Giornalismo "Antonio Ravel" a:
Antonello Perillo Caporedattore Centrale Responsabile TGR RAI della Campania

Premio Speciale a:
Alessandro Siani Attore, Sceneggiatore, Regista

Interverranno durante la serata il Ministro dell'Università e della Ricerca Prof. Gaetano Manfredi e personalità del mondo della cultura, della politica e dello spettacolo