Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

ACI Salerno conquista il week-end

  • Scritto da ACI Salerno

CavaliereUn trionfo per ACI Salerno che nel week-end dal 1° al 2 ottobre ha conquistato un bottino di vittorie assolute e grandissimi traguardi nelle gare che si sono tenute in un fine settimana ricco di adrenalina e sano agonismo.

A Magione, presso l'Autodromo dell'Umbria, al Trofeo Italia Challenge AssoMinicar 2022 è un successo per l'Automobile Club Salerno. I driver con licenza sportiva e tessera ACI presso Aci Salerno hanno ottenuto brillanti vittorie assolute e posizioni estremamente soddisfacenti.

Nella 700 Gr2 si distinguono le abili prestazioni di Stefano Cavaliere che dopo un campionato esaltante e sempre al top si conferma, nella finale, il campione assoluto di categoria dopo aver ottenuto, in questa ultima competizione, il 1° posto in Gara 1 e il secondo in Gara 2 al volante della Fiat 126. Sul podio del campionato 2022 anche Antonio Vitale che conquista con tenacia e determinazione il secondo gradino dopo aver vinto a Magione Gara 2 al volante della Fiat 500.

Ancora presso l'Autodromo dell'Umbria eccellenti sono le prestazioni del driver "salernitano" Francesco Ferrara che nella 700 GR5 si rende protagonista di una splendida rimonta e conquista il secondo gradino del podio in Gara 2 al volante della Fiat 500. Esaltanti a Magione anche le performance dei piloti nella 700 Light dove si distinguono per ACI Salerno, nella finale di campionato, le prestazioni di Stefano Cioffi e Vincenzo Pisacane al volante entrambi di Fiat 126.

Grande soddisfazione per l'Ente di Via Vicinanza anche al X Maxi-Slalom a Roccadaspide. Valerio Magliano, al volante della Peugeot 106 V16 si rende protagonista di una splendida vittoria nella categoria E1ITA con la quale si aggiudica anche un posto di riguardo nella classifica dei migliori assoluti arpionando il 13° posto. Nella stessa categoria al secondo posto un altro brillante e sempre al top driver "salernitano" è Marcello Bisogno, che su Fiat 127 ottiene il secondo posto di Gruppo E1ITA con un'esaltante 17^ piazza tra i migliori assoluti. Al volante di Peugeot 106 Rallye è Mauro Paolillo che ottiene una formidabile vittoria di categoria con il primo posto di Gruppo e Classe nella S-S5. Anche il Gruppo N allo Slalom salernitano vede eccellere le prestazioni dei driver con licenza sportiva rilasciata da ACI Salerno. È Salvatore Tortora che, protagonista di un splendido campionato, si conferma un grande driver ottenendo la vittoria di categoria, conquistando Gruppo e Classe nella N-N2000 al volante di Renault Clio RS. Non si smentisce Domenico Murino che, competizione dopo competizione, continua a dare prova di grande abilità e precisione; suo il secondo posto di Classe nella N1400 al volante della Peugeot 106 Rallye. Nella N1600 si distinguono, invece, le prestazioni di Graziantonio Menza su Peugeot 106 v16. Ed ottima la gara anche per il driver Michele Mugavero che nella N2000 ottiene il terzo posto di Classe alla guida di Renault Clio RS.

Si fa inoltre notare in maniera convincente anche Fabio Gargiulo nella categoria VST-VST600 dove ottiene, al volante della Barracuda-Suzuki, il secondo posto di Gruppo e Classe. Splendido l'assolo di Gianluigi De Conte su Mini Cooper nella RS RSTB. E grandi soddisfazioni anche dalla A-A2000 nella quale, su Alfa Romeo 145 TS, ottiene la vittoria di Classe il "grande" ristoratore Fulvio Iacuzzo, seguito nella stessa categoria da Francesco Urti al volante dell'Alfa Romeo 147.

Altro straordinario traguardo arriva dal Trofeo Italiano Velocità Montagna dove - al 45° CividaleCastelmonte - Andrea Crivellaro si porta magnificamente in testa alla classifica nella categoria Prods 1600, protagonista di una grande performance al volante della Peugeot 106 S16. E nella stessa categoria rientra di merito nella top-ten dei migliori in gara anche Nicola Crivellaro che, con una vettura gemella, ottiene la 5^ piazza di Classe.

Add a comment

Istituita la Commissione Sportiva dell’ACI Napoli

  • Scritto da ACI Napoli

Commissione Sportiva dellACI NapoliPromuovere e sviluppare lo sport automobilistico nel nostro territorio è l'obiettivo prioritario della nuova Commissione Sportiva dell'Automobile Club Napoli, presieduta dall'ing. Paolo Scudieri, numero uno dell'Anfia e dell'Adler Group oltre che grande appassionato di auto d'epoca e delle corse motoristiche, spesso vissute in prima persona nelle vesti di pilota.

A tal fine, la Commissione appena istituita richiama, intorno ad un tavolo di studio e proposte, professionalità e competenze animate da un comune interesse: contribuire al rilancio dell'automobilismo sportivo, nel segno della legalità, della sicurezza e del rispetto dell'ambiente, combattendo il frequente fenomeno delle gare abusive, ovvero non autorizzate dalla Federazione ACI così come prevede la legge.

"Occorre facilitare le opportunità di accesso a questo sport che conta una miriade di seguaci nel nostro territorio, dichiara il Presidente Scudieri. Per tale motivo, stiamo lavorando sulla possibilità di attrezzare nuovi ed idonei spazi dove poter organizzare corse regolari, consentendo ai tanti appassionati di potervi partecipare ed assistere nella massima sicurezza. Siamo pronti ad aprirci, con il massimo interesse ed entusiasmo, ai nuovi orizzonti costituiti dalle competizioni con motori elettrici per il rilancio di Napoli quale sede ideale in cui organizzare grandi eventi internazionali di questo tipo".

Tra gli obiettivi della Commissione, infatti, spiccano la promozione di grandi manifestazioni motoristiche, la riscoperta di gloriose competizioni sportive da rilanciare nel rispetto delle misure di sicurezza vigenti e la rivalutazione di quel prezioso patrimonio tecnico, artistico e culturale costituito dalle auto storiche.

Nel corso della riunione di insediamento della Commissione Sportiva è stato presentato il sito web www.acisportcampania.it (attivo nei prossimi giorni) che consente di accedere direttamente e facilmente a tutte quelle notizie utili per seguire meglio e più da vicino l'attività agonistica regionale: calendari, gare, classifiche, regolamenti, circuiti, scuderie, eventi, licenze ecc.

"Dare nuovo slancio allo sport automobilistico – dichiara il Presidente dell'Automobile Club Napoli, nonché Delegato sportivo provinciale e regionale ACI, Antonio Coppola – significa anche alimentare l'indotto che gravita intorno all'auto, a partire dal turismo. Questa iniziativa si richiama alle origini dell'ACI che nacque, più di 115 anni fa, proprio con l'obiettivo di promuovere lo sport ed il turismo automobilistico. Nel contempo rappresenta un ulteriore contributo alla diffusione di una 'mobilità responsabile'. Questo sport, infatti, insegnando a rispettare le regole, inculca, soprattutto nei giovani, il principio di responsabilità e , quindi, i valori della vita e della sicurezza stradale".

La Commissione Sportiva dell'Automobile Club Napoli è costituita dai seguenti componenti: Paolo Scudieri (Presidente), Valentino Acampora (Scuderia Vesuvio), Gianluca Agata (giornalista), Luca Cascone (Presidente Commissione Trasporti della Regione Campania), Giuseppe Casillo (pilota), Pasquale Cilento (Fiduciario sportivo regionale ACI), Sergio Colella (Consigliere delegato allo sport della Città Metropolitana), Ciro Esposito (Comandante Polizia Municipale di Napoli), Emanuela Ferrante (Assessore allo sport del Comune di Napoli), Giuseppe Gargiulo (Commissario tecnico nazionale), Carolina Iovino (Vice Prefetto di Napoli), Rosario Moselli (Segretario della Commissione e Fiduciario sportivo provinciale ACI), Paolo Romano (Country Manager di Stellantis & You Italia), Sergio Roncelli (Presidente Coni Campania), Maria Pia Rossi (Comandante Polizia Stradale di Napoli), Domenico Rosiello (Responsabile Ufficio Sportivo dell'Automobile Club Napoli), Michele Sabbatino (Direttore Automobile Club Napoli), Luigi Scarano (Referente regionale ACI Karting), Rosario Sorrentino (Circuito Internazionale Napoli), Ezio Tavolarelli (ACN Global Service) e Luigi Vinaccia (pilota).

Add a comment

Brillanti traguardi ACI Salerno in occasione delle gare dello scorso weekend

  • Scritto da ACI Salerno

Gianni LoffredoL'Automobile Club Salerno al top grazie alla tenacia e all'abilità dei suoi driver in gara. A Vallelunga Sabatino Di Mare trionfa nella categoria TCR DGS. A Caltanissetta Giovanni Loffredo vince nelle RS Cup. Allo Slalom di Ricigliano vittoria di Gruppo per Salvatore Tortora, Marcello Bisogno e Carmine Leo.

Grandi successi per l'Automobile Club Salerno nel week-dal 16 al 18 settembre. Eccellenti i traguardi raggiunti dai driver in gara, con licenza Aci Sport e Tessera Aci presso Aci Salerno, che hanno dato grande risalto all'Ente nel corso delle diverse competizioni a cui hanno preso parte.

All'ACI Racing Week End di Vallelunga Sabatino Di Mare si rende protagonista di una straordinaria vittoria nelle TCR DGS al volante della Cupra con la quale riesce a posizionarsi, in entrambe le manche del TCR Italy, tra i migliori venti piloti in gara all'interno di un panorama che vede competere abili driver a livello internazionale. Ancora a Vallelunga buone prestazioni anche di Aldo Festante che nel suo attesissimo ritorno al Porsche Carrera Cup Italy, dopo gara 1 conclusasi contro le barriere, in gara 2 compie una splendida rimonta dalla 15^ fila al 29° posto, e chiude al 16^ posto recuperando ben 13 posizioni.

Alla 67^ Coppa Nissena, tappa conclusiva del Campionato Italiano Velocità Montagna 2022, onora l'edizione del centenario il fortissimo "poliziotto volante" Giovanni Loffredo. Nella cronoscalata siciliana il sempre più tenace driver con licenza sportiva ACI Salerno trionfa al volante della Peugeot 308 Tcr nelle RS Cup, portando a casa un altro meritatissimo traguardo.

Tanti i brillanti traguardi raggiunti dai piloti dell'Ente salernitano di Via Vicinanza che hanno preso parte al 7° Slalom Città di Ricigliano. Con un eccezionale sesto posto in classifica assoluta si porta in testa alla E1ITA il preciso ed esperto driver Marcello Bisogno al volante di Fiat 127. A seguire nella top-ten dei migliori in gara Giovanni Barabarulo, che corona la 9^ posizione nella classifica generale ottenendo il terzo gradino del podio nel Gruppo E1ITA su Renault Clio mentre il 7^ posto viene occupato dal promotore della gara Giovanni Leo al volante della Renault R5 Gt Turbo.

A trionfare nel Gruppo SS è Carmine Leo che, alla guida della Renault R5 Gt Turbo, conquista anche la 12^ piazza assoluta ed il primo posto in classe SS7. Il secondo posto di gruppo ed il 13° posto dell'assoluta, per soli 3 decimi, è ad appannaggio di uno sfortunato Gennaro Ferrara su Fiat 127 – vincitore della classe SS3 – che nella seconda manche si deve ritirare per incidente. Nella nutrita classe SS7 Alfonso Tramontano conquista il terzo posto, precedendo nell'ordine Alfonso Maiorino ed il veterano Antonio Lauro tutti su Renault R5 Gt Turbo. Chiude il cerchio di questa corposa categoria la splendida vittoria di classe di Nicola Gallina che, al volante della Renault Clio Rs, si porta in testa alla SS6.

Tantissimi e preparati i piloti in gara al 7° Slalom di Ricigliano e tante soddisfazioni arrivano per l'Automobile Club Salerno anche nel Gruppo N che ha visto trionfare in questa categoria, con "solo" 28 concorrenti schierati al via, Salvatore Tortora, altro brillante ed abile pilota "salernitano", che su Renault Clio Rs conquista anche la 15^ piazza nell'assoluta. Vittoria di Classe e terzo gradino del podio di Gruppo nella N-N1400 (tutti al volante delle Peugeot 106 R 1.3) per Domenico Murino, driver che ancora una volta dà prova di straordinarie capacità alla guida, al secondo posto di Classe Carmine Candela protagonista di una grande performance e, nella stessa corposa classe, ha visto al 4° posto Gianluca Carbone, seguito al 6° posto dal "carabiniere" Alfonso Cesaro; 7° Roberto D'Amanda, 8° Luca Russo e 12° Igino Candela. Nella N-N1600 Gerardo Coppola su Citroen Saxo Vts 1.6 16v strappa la medaglia di bronzo mentre Graziantonio Menza ottiene l'8° posto seguito in classe da Domenico D'Amanda, tutti e due al volante delle Peugeot 106 R.

Tra i protagonisti indiscussi della RSPL-RSPL è Gregorio Fernicola, altro promotore della manifestazione, che su Peugeot 106 R 1.3 conquista un eccezionale secondo gradino del podio di Gruppo e di Classe. E, per concludere, le grandi soddisfazioni arrivate per Aci Salerno al 7° Slalom di Ricigliano, l'ottima e abile performance di Silvano Criscuolo che su A 112 si impone alla 2^ piazza di Gruppo e Classe nella PS-P1.

Add a comment

Automobilismo, incoronati a Sarno i neo Campioni del Mondo di Karting: Morgatto e Tarnvanichkul

  • Scritto da Ezio Tavolarelli

TarnvanichkulSi èMorgatto concluso il Campionato del Mondo FIA Karting OK e OK-Junior sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno che ha visto imporsi il brasiliano Matheus Morgatto, nella finale OK, ed il thailandese Enzo Tarnvanichkul in quella OKJ.

Due finali entusiasmanti, finalmente svoltesi in una splendida giornata di sole (le ultimi tre edizioni si erano, infatti, corse sempre sotto la pioggia) concludendo degnamente una spettacolare manifestazione che ha visto la partecipazione complessiva di 199 piloti provenienti da 48 paesi di tutti e cinque i continenti, fra i migliori talenti a livello mondiale.

Nella categoria OK il successo è stato conquistato dal brasiliano Matheus Morgatto, con il team DKP Racing su KR-Iame-MG, che ha preceduto, nell'ordine, il campione mondiale uscente, ovvero il finlandese Tuukka Taponen (Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex) e lo svedese Oscar Pedersen (Ward Racing/Tony Kart-Vortex). Il primo degli italiani è stato Paolo Ippolito (KR Motorsport/KR-Iame) che si è piazzato 16.mo su una griglia di partenza composta da 36 piloti (in totale erano 90 gli iscritti nella entry list di questa categoria)

Nella finale OK Junior si è affermato, invece, il giovane thailandese Enzo Tarnvanichkul, del team Tony Kart Racing Team su Tony Kart-Vortex-Vega, davanti all'ungherese Adam Hideg (Sodikart/Sodi-TM Racing) ed al compagno di squadra il polacco Jan Przyrowski. Fra gli italiani, in finale è rientrato Mattia Colnaghi (Forza Racing/Exprit-TM Racing) che si è classificato 26.mo su 36 finalisti (in questo caso l'entry list era composta da 109 driver).

Alla manifestazione erano presenti il presidente della Commissione CIK-FIA Akbar Ebrahim, il presidente della Commissione Karting di ACI Sport Raffaele Giammaria ed il Direttore dell'Automobile Club Napoli Michele Sabbatino, in rappresentanza del Presidente dell'ACI Campania Antonio Coppola, che ha consegnato ai vincitori due speciali riconoscimenti in ricordo di questo memorabile successo in terra campana.

Add a comment

Trionfo per i piloti Aci Salerno: week-end da campioni.

  • Scritto da ACI Salerno

Angelo Marino 1Un week-ricco di traguardi per l'Automobile Club Salerno, che nel corso delle manifestazioni sportive tenutesi nel fine settimana appena trascorso ha raccolto traguardi importantissimi grazie alle prestazioni superlative raggiunte nei diversi campionati dai driver in gara con licenza Aci Sport e Tessera Aci presso l'Automobile Club Salerno.

Alla 64a Cronoscalata Monte-Erice, tappa decisiva per il Campionato Italiano Velocità.

Montagna, trionfo per Angelo Marino che fa festa e sventola il tricolore dopo essersi confermato Vincitore del trofeo di gruppo Racing Start Plus Cup. Suo il combattuto titolo nella accesa categoria al volante della Seat Leon Cup Racer con la quale vince Gara 1 e agguanta il secondo posto in Gara 2, raggiungendo così i punti necessari per ottenere il trofeo 2022.

Un agguerrito e incisivo Giovanni Loffredo, su Peugeot 308 Tcr, definisce una gara ricca di adrenalina ancora nella RS Plus Cup e, seppur consegnando lo 'scettro' ottenuto nel 2021 al "compagno" Angelo Marino, si rende protagonista di una competizione meravigliosa, vincendo Gara 2, dopo essersi posizionato al secondo posto in Gara 1 con tempi eccezionali.

Sempre alla Monte-Erice, trionfo anche per Vito Tagliente su Peugeot 308, che firma la leadership e ottiene punti decisivi per il titolo in RS Plus. Dopo aver raggiunto il podio in Gara 1, l'esperto driver vince Gara 2 assicurandosi il trofeo assoluto di categoria.

Sulla scalata trapanese, più sfortunata la gara per Anna Maria Fumo che, a causa di una uscita di strada in Gara 1, non ha potuto completare la competizione ma dimostrando, come sempre, la tenacia al volante della Mini Cooper nella RS RSD2.0.

Chiude la rosa delle brillanti performance alla 64a Monte-Erice Francesco Paolo Cicalese che su Honda Civic Type R vince tra le auto aspirate del gruppo Racing Start e si assicura la coppa di classe ed il podio tricolore RS.

A Monza, Simone Iaquinta dopo le prestazioni eccellenti collezionate nel corso del Campionato 2022, ha saputo eccellere nel panorama internazionale e conclude il Porsche Mobile 1 Supercup posizionandosi 10° assoluto. Prestazione che lancia le basi in vista del prossimo campionato per il quale la prospettiva di risultati grandiosi si fa più concreta, con un bottino d'esperienza adesso decisamente più ricco.

Infine, all'Autodromo di Vallelunga Massimo Wancolle, altro esperto driver con licenza sportiva rilasciata dall'Ente salernitano di via Vicinanza, si rende protagonista di una splendida performance, al volante della Osella Pa 21 S curata dalla Progetto Corsa, conquista un combattuto e meritatissimo podio, ottenendo i punti necessari per confermarsi in testa al Campionato Master Tricolore Prototipi 2022.

Add a comment