Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

MUSICA: “VIENI VIA“, IL PRIMO SINGOLO DI MAURIZIO ASCIUTTO, IN ARTE MOA

  • Scritto da Angela Abbate

vieni via cover bax

"Vieni via" è il titolo del primo singolo del ballerino e coreografo palermitano Maurizio Asciutto, in arte MOA. Inizia la sua carriera artistica come ballerino e successivamente coreografo in svariate trasmissioni televisive nazionali e regionali tra cui The coach, Sicilia cabaret, Radio Italia live e altri programmi in onda su Rai2 e La7 gold.

Prima ancora parte per gli Usa, nello specifico Los Angeles per ballare all'Hollywood Palladium, una delle sale da concerto più importanti della city americana dove scopre la passione per il canto, realizzando anche un film come danzatore in "Street Dance 2" di Max Giwa e Dania Pasquini. Reduce da questo successo decide di tornare a Palermo dove apre una scuola di danza, la Universum Dance Studio e, grazie alle sue conoscenze, dà vita ad un grande evento, lo "Space Jam choreographic dance competition", a cui partecipano insegnanti ballerini provenienti da ogni parte del mondo, rilasciando attestati e borse di studio. Quest'anno decide di coronare uno dei suoi più grandi sogni, quello di cantare e ballare, lanciando il progetto musicale MOA: l'acronimo nasce dalle sue iniziali in aggiunta ad una terza che racchiude un grande valore affettivo.

"Vieni via – spiega Moa – è un brano di italian pop che si candida a diventare una hit estiva ma sto già lavorando ad altri brani che abbracciano altri generi musicali come funky, dance, latin pop e il reggaeton. Il brano parla di un ragazzo, un artista ed eterno giovane che ama la vita e la libertà, trova l'anima bella e decide di portarsela via con sé, donando la propria vita solo a lei e strappandola ad un mondo pieno di ipocrisia, falsità, invidia e senza più valori umani".

Il singolo è stato scritto da Mak (rapper/autore siciliano), la produzione musicale è stata realizzata da Vincenzo La Mantia, in arte Vinkleam mentre il mastering del brano è a cura di Gigi Barocco Studio 104 (Milano). Il brano è disponibile da oggi su tutti i digital store e su youtube con il video clip a questo link https://youtu.be/CSbGbx_CERk.

"Sin da piccolo ho sempre amato la musica a 360 gradi – racconta Moa – e per questo sono diventato un ballerino e coreografo. Il mio grande, unico e inimitabile idolo è stato Michael Jackson, ma seguivo anche le boy-band americane e tutti gli artisti che associano la danza con il canto. È stato sempre un grande sogno poter ampliare il mio terreno artistico aggiungendo il canto, diventando così un performer completo - stile americano - ma rigorosamente tutto italiano".

Il videoclip è a cura di Serafino Randazzo (Serafilms), laureato all'Accademia di belle arti di Palermo.

style="list-style-type: circle;" /> <li>Vocalcoach: <strong>Agata Reale.</strong></li> <li>Regia, direzione artistica, coreografia: <strong>Maurizio Asciutto.</strong></li> <li>Aiuto-regia: <strong>Elvira Archintelli.</strong></li> <li>Riprese aeree: <strong>Vsoar.</strong></li> <li>Ballerini: <strong>Sonia Marino</strong>, <strong>Noemi Bottone</strong>, <strong>Giulia Novelli</strong>, <strong>Martina Bartolotta</strong>, <strong>Brigida Visconti</strong>, <strong>Samira Cacciatore</strong>, <strong>Achille Smeraldi</strong>, <strong>Ivan Abre</strong>.</li> <li>Foto: <strong>Tiberio Cantafia.</strong></li> <li>Modella protagonista: <strong>Liliana Talluto.</strong></li> <li>Modelle: <strong>Clizia Giamporcaro</strong>, <strong>Floriana Bonfissuto</strong></li> <li>Service luci: <strong>Angelo Messina</strong>.</li> </ul> <p>Il video è stato girato nel rispetto dei protocolli e delle misure di sicurezza a tutela del contenimento del <strong>Covid19</strong> con la collaborazione del dott. <strong>Salvatore Gagliardo</strong>.</p>""