Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Al Pizza Village Napoli Nathan Myhrvold socio storico di Bill Gates

  • Scritto da Fabrizio Kühne

Napoli Pizza Village 2019Pizza e non solo, il Pizza Village Napoli è sempre più un evento contenitore di intrattenimento, di convegni tematici, di promozione territoriale, di riconoscimenti d'identità della nostra regione e soprattutto, da questa decima edizione, promotore di cultura e d'incontri internazionali. Tra gli appuntamenti imprescindibili quello previsto lunedì 20 giugno con l'arrivo sul Lungomare, sede della kermesse, di Nathan Myhrvold, fondatore di Modernist Cuisine e socio storico di Bill Gates.

Per la prima volta in Italia al Pizza Village si svolgerà la presentazione dell'enciclopedico Modernist Pizza che rende omaggio al cibo più conosciuto e amato al mondo. Con tre volumi, più un libro di ricette per l'incredibile numero di 1700 pagine complessive, Modernist Pizza è un libro imprescindibile per tutti gli appassionati della pizza, professionisti e non, minuziosamente progettato e redatto dal team di Modernist Cuisine, fondato da Nathan Myhrvold. A condurre l'incontro con il socio storico di Bill Gates, il 20 giugno alle ore 18, sarà il giornalista Luciano Pignataro. Ospiti: Nathan Myhrvold, Antimo Caputo, Enzo Coccia, Alessandro Condurro, Alfonso Iaccarino.

Ma tra i numerosi eventi in programma anche la 19esima edizione, il 20 e 21, del Campionato Mondiale del Pizzaiuolo - Trofeo Caputo; il convegno scientifico La pizza tra scienza e mito (21 giugno) del professor Paolo Calabrò; l'appuntamento del 23 giugno per la promozione del Turismo della Campania, a cura della Agenzia Regionale, con ospiti: Felice Casucci, Assessore al Turismo Regione Campania e Luigi Raia, Direttore Generale Agenzia Regionale Turismo Campania. E la stessa sera la prima edizione del Campionato della Pizza Fatta in casa, a cura di Rossopomodoro e Mulino Caputo per Pizza Village.

Pizza Village avrà poi, nella sede dell'area hospitality, allestita alla Rotonda Diaz, numerosi convegni ed appuntamenti di ogni tipo. Mentre l'area denominata Terrazza Pizza Tales, progetto ideato da Oramata Grandi Eventi in collaborazione con Malvarosa di Rossella Guarracino, racconterà ogni sera il mondo della pizza, ma non solo. Sport, moda, bellezza, arte e passioni sono i temi che pizzaioli, giornalisti, stakeholder e chef affronteranno sorseggiando calici di vino, in appuntamenti d'Autore. Appuntamento fisso ogni giorno, invece, per i bimbi l'area Pizza Kids, uno spazio di laboratori ludico-didattici riservati ai più piccini e curato del Maestro Ernesto Fico per Pizza Village. I bimbi potranno cimentarsi in prove di pizza e apprendere la storia del cibo partenopeo più noto al mondo. Iniziative di Coldiretti completeranno il programma degli incontri.

La manifestazione nella giornata conclusiva, domenica 26 in area ospitalità alla Rotonda Diaz, presenterà un Gran Gala Moda a cura di Roberto Jannelli con la sfilata dello stilista Gabriele Bonomo Alta Moda ed abiti da sposa.

L'evento si svolge con il supporto del Title Sponsor Mulino Caputo; del Main Sponsor Coca-Cola; dei Top Sponsor: Peroni Nastro Azzurro, Latteria Sorrentina e Carta Wow; degli Official Sponsor: Algida, Glo, Olearia Clemente, Ooni Forni, Friol, Ciao il Pomodoro di Napoli, Caffè Kenon, Toyota Gruppo Center Funari; Main Partner: Rossopomodoro, United Airlines, FlyDubai e Turkish Airlines; Official Media Partner: RTL 102.5.

Add a comment

Una Città Che Scrive, il premio letterario fondato a Casalnuovo di Napoli e dedicato a Procida Capitale, si tinge di rosa: sono donne le tre vincitrici

  • Scritto da Mimmo Caiazza

X7Nol25oCasalnuovo di Napoli. Si è tenuto nel week end scorso, venerdì 10 giungo 2022, davanti ad una sala gremita di gente, l'evento per le premiazioni della "settima edizione" del Premio Letterario Una Città Che Scrive, fondato nel 2016 a Casalnuovo di Napoli da Giovanni Nappi.

Quest'anno il concorso letterario, che ha registrato ben 712 partecipanti, è stato interamente dedicato all'Isola di Procida, Capitale Italiana della Cultura 2022, con la sezione speciale intitolata "Procida Nel Cuore".

Ecco i nomi dei 12 finalisti a cui è andato l'importante riconoscimento attraverso il premio in pubblicazione: Carmen Toscano, Salvatore Esposito, Simona Nardo, Loris Avella, Caputo Gaetano, Rodolfo Andrei, Sarah Romano, Stefano Peressini, Giuseppe Sorrentino, Gabriele Notaro, Gisella Fidelio e Sara Rispo.

I loro testi sono pubblicati nell'antologia "Procida nel Cuore", edita dall'associazione "Una Città Che...".

Il riconoscimento per la sezione scuola, che ha premiato l'istituzione scolastica che si è maggiormente lasciata coinvolgere dal concorso, è stato assegnato all'I.C. Enrico De Nicola di Casalnuovo di Napoli. I ragazzi sono stati premiati alla presenza del loro Dirigente Scolastico, Prof. Gerardo Salzillo.

Add a comment Leggi tutto: Una Città Che Scrive, il premio letterario fondato a Casalnuovo di Napoli e dedicato a Procida...

Il Premio Filangieri proroga!

  • Scritto da Giancarlo Piccolo

49827617 2331329920210649 6851424855275864064 nAll'indirizzo email della segreteria del Premio Filangieri (elaborati@premiofilangieri.it) sono oltre 50 gli elaborati inviati da adulti e bambini.

Per concedere a tutti la possibilità di mettersi in gioco - e continuare con la rassegna culturale - l'equipe organizzativa del concorso ha deciso di prorogare la data di scadenza al 31 Luglio 2022, con cerimonia di premiazione nel mese di settembre!

C'è molto fermato e gli eventi in programma sono ancora diversi, il prossimo l'11 giugno a Cercola (NA) e un altro a Pomigliano d'Arco (NA) nel mese di luglio.

Add a comment Leggi tutto: Il Premio Filangieri proroga!

VILLA FERRETTI: nuovo Centro di Alta Formazione e una nuova sede della Federico II

  • Scritto da Maria Esposito

Accordo Villa Ferretti firma foto 4

La splendida residenza che si affaccia sul mare, da bene sottratto alla criminalità organizzata, grazie alla collaborazione avviata con l'Università Federico II, rafforza la sua nuova vocazione di polo culturale e meta per il tempo libero. Casa della cultura, il Centro federiciano si occuperà principalmente di archeologia del mare e di digital humanities. L'attività sarà declinata in molteplici forme: dagli studi ai corsi alle ricerche ai workshop ai seminari alle manifestazioni culturali. Sarà anche un centro congressuale. Si comincerà subito dopo l'estate, con l'inizio del prossimo anno accademico 2022/2023. Il Centro sarà interdisciplinare, inizialmente vedrà impegnati maggiormente i Dipartimenti di Studi Umanistici, di Scienze della Terra, di Biologia.

Sede naturale per gli studi sull'archeologia del mare, Villa Ferretti con i suoi 700 mq, distribuita su due livelli, a picco sul mare di Baia, comincerà l'attività ospitando il Centro di Alta Formazione sull'Umanistica digitale della Federico II, in cui le ricadute del processo di transizione digitale investiranno i diversi ambiti del patrimonio culturale materiale e immateriale, dalle ricerche linguistiche, filologiche e letterarie, a quelle delle metodologie storico-artistiche ed archeologiche.

Un particolare focus sarà riservato all'archeologia del mare, tema sul quale sono già attivi presso l'Ateneo federiciano vari progetti. Un patrimonio di consolidate esperienze scientifiche che potranno essere declinate anche in rapporto ai resti sommersi di Baia.

Gli affascinanti e funzionali spazi di Villa Ferretti, proprio perché destinati ad ospitare progetti a fortissima vocazione interdisciplinare, valorizzeranno l'ecosistema dell'umanista digitale, fortemente rinforzato dalla prospettiva collaborativa non incentrata su un singolo progetto.

"L'accordo firmato per Villa Ferretti è anche simbolo dell'interazione con il territorio che la Federico II sta rafforzando - ha sottolineato il rettore Matteo Lorito -. In questo accordo raccogliamo un bene confiscato alla criminalità e assegnato al comune di Bacoli che ha deciso di affidare questo bene, dopo averlo ristrutturato, alla nostra comunità. Per noi è un impegno perché acquisiamo un'altra sede, siamo già ad oltre 30 sedi, quindi è un impegno considerevole, è un bene che ha anche bisogno di manutenzione continua, ma si trova in un posto straordinario, con una valenza paesaggistica bellissima e una valenza storica e monumentale importante. È Una villa ottocentesca costruita su un'antica villa romana, infatti sono visibili resti di mura romane anche nel giardino, con un bellissimo parco che può essere utilizzato per eventi e che si trova a pelo d'acqua in uno dei posti più incantevoli dell'area di Bacoli. L'utilizzo di questa villa sarà polifunzionale perché la nostra intenzione è di avviare anche una serie di attività connesse alla transizione digitale legata a tutta l'area delle scienze umanistiche della Federico II. Ciò significa recuperare pure digitalmente i manoscritti, e archiviare e sviluppare nuove tecniche di osservazione e di studio. Sarà possibile anche potenziare un'attività che noi tradizionalmente svolgiamo con i nostri docenti di area archeologica che è quella dell'archeologia marina che abbiamo svolto dalla Calabria al basso Lazio su siti archeologici marini di grande importanza. Villa Ferretti, come Villa Orlando a Capri, sarà sede delle nostre scuole estive, entrerà nel nostro sistema di strutture destinate alla formazione estiva e occasionale, questo vuol dire che noi porteremo in questa struttura molto bella, in un luogo che va raggiunto appositamente, giovani, stranieri, eventi. Porteremo cultura, porteremo attività di ricerca e, naturalmente, anche attivitàche hanno un impatto sul territorio locale. Una volta c'era una famiglia legata ai clan, oggi ci saranno attività culturali', ha concluso.

'L'accordo di oggi prevede la consegna all'Università in comodato d'uso gratuito di un bene confiscato alla camorra - ha spiegato il sindaco Della Ragione -. Villa Ferretti, alle pendici del castello aragonese di Baia, è un bene mai aperto alla città da quando è stato confiscato nel 1997. È entrato a far parte del patrimonio comunale nel 2001, oggi è un parco pubblico con una spiaggia e a breve sarà anche un Polo Universitario. Portiamo per la prima volta a Bacoli e nei Campi Flegrei l'Università, per l'Archeologia del mare e per l'alta formazione. Questo ci permetterà di incentivare un turismo di qualità, di élite, in una frazione come quella di Baia che ha il Parco Archeologico sommerso più importante del mar Mediterraneo proprio di fronte a villa Ferretti, una struttura ottocentesca che insiste su una antica villa romana che è in parte visibile e in parte sott'acqua. Non esiste progresso e sviluppo di qualità senza una vera e propria rivoluzione culturale, il ruolo dell'università, da questo punto di vista, è fondamentale. Noi avremo a Bacoli, in una comunità di 26000 abitanti, un flusso scolastico dalle materne fino all'università e ci inorgoglisce questo processo che mette insieme, il Comune, l'Università Federico II, ma anche la Soprintendenza ai Beni Archeologici e il Parco Archeologico dei Campi flegrei perché villa Ferretti si trova sotto il Museo Archeologico dei Campi Flegrei, inaugurato nel 2008 da Giorgio Napolitano, allora Presidente della Repubblica, che lo identificò come il museo più bello d'Italia. C'è una sinergia forte tra tutti gli attori culturali del nostro territorio: oggi tutti insieme puntiamo ad una valorizzazione vera, con gli imprenditori, con il mondo privato, attraverso la scuola e la formazione che è fondamentale in un reale processo di rigenerazione soprattutto dopo la pandemia'.

Add a comment

“100 Pasolini”: la mostra nelle città di Casalnuovo e Brusciano per celebrare Pier Paolo Pasolini

  • Scritto da Mimmo Caiazza

ECDn2wRIL'iniziativa, curata dal dott. Giovanni Nappi, gode del patrocinio morale del Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delizia nel Friuli, ed è finanziata dalla Regione Campania, con il contributo annuale concesso alle Biblioteche che operano sul territorio regionale.

Dal 10 al 12 giugno a Casalnuovo di Napoli presso il piccolo Museo Biblioteca Sociale Giacomo Leopardi sito in via Roma 148 e a Brusciano all'interno del Museo Cripta Cristo Rivelato, sito in via Via C. Cucca, 338 dal 20 al 22 maggio.

Per celebrare i 100 anni di Pier Paolo Pasolini si terrà la mostra "100 PASOLINI" nelle città di Casalnuovo di Napoli e Brusciano, a partire dal 20 di maggio prossimo.

Add a comment Leggi tutto: “100 Pasolini”: la mostra nelle città di Casalnuovo e Brusciano per celebrare Pier Paolo Pasolini