Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

GUINNESS PRIMATI, NAPOLI SI PREPARA AL LANCIO DEI 300 PIZZAIOLI

  • Scritto da Redazione

napoli-300-pizzaioli-tenteranno-di-entrare-ne-L-XT909iUna sfida corale a colpi di farina, sale e lievito. Trecento pizzaioli provenienti da tutto il mondo manipoleranno, lanceranno e apriranno un panetto di circa 400 grammi fino ad ottenere una pizza larga almeno 31 centimetri. O almeno ci proveranno. Obiettivo? Entrare nel Guinness dei primati sfidando il precedente record statunitense di giugno quando, a Los Angeles, 265 persone hanno lanciato in aria, contemporaneamente, altrettanti panetti di pizza. E' questo l'evento gastronomico promosso dall'Istituto nazionale della pizza (Inp) e dall'associazione "Margherita Regina". Occhi puntati, dunque, sul Palapartenope di Napoli oggi e domani, nell'ambito della rassegna Cibus Campania Felix. Quattro le prove di tentativo di record prima di quello ufficiale previsto per domani, alle 19.

Nelle due serate saranno distribuite oltre 2500 pizze, sarà possibile degustare i migliori prodotti tipici campani in ben 20 stand a riprova che la Campania è il luogo dell'eccellenza enogastronomica. Tra i tanti prodotti esposti la crema di cioccolata al gusto di mozzarella di bufala, ideata dal chimico campano Nunzio Mancino, già ideatore di "Profumi di Napoli" (essenze al gusto dei prodotti alimentari tipici) e inserita nella nuova linea "Gusti di Napoli". Ingredienti: nocciole Igp di Giffoni, latte di bufala campana e cioccolato del cioccolatiere piemontese pluripremiato, Guido Castagna, attentissimo alla selezione delle fave di cacao e tra i pochi in Italia a tostarle personalmente. La crema, classificata alla semifinale degli International Chocolate Awards, concorrerà alla finale mondiale di Londra. Durante i tentativi di guinness sarà possibile degustare una pizza con la crema di cioccolata al gusto di mozzarella di bufala Nel corso della manifestazione sarà consegnato, inoltre, un premio alla carriera a dieci pizzaioli con più di 50 anni di attività. E, nella due giorni, in cui a Napoli si tenta di battere il record del maggior numero di persone a lanciare un panetto di pizza, anche la Maison Cilento ha voluto dedicare una cravatta al più famoso e consumato piatto di Napoli: una cravatta sette pieghe in pura seta per chi non vuol rinunciare al bon ton coniugando l'eleganza con una classica margherita, motivi declinati su fondo dark blu, blu royal e rosso porpora. La cravatta, inserita nella collezione volta a promuovere le eccellenze enogastronomiche della Campania e ideata da Ugo Cilento, ottava generazione della famiglia Cilento sarà donata ai presidenti dei due enti organizzatori: l'Istituto nazionale pizza e l'associazione "Regina Margherita" che già dieci anni fa, nel settembre 2004 in occasione del Pizza World, avevano tentato un precedente guinness dei primati realizzando una pizza margherita del diametro di 5,19 metri. "Dopo dieci anni l'associazione Margherita Regina insegue di nuovo il record coinvolgendo un'ampia platea di pizzaioli - afferma Claudio Ospite, vicepresidente dell'associazione - una competizione in cui non ci sono vincitori e vinti ma un evento che esalta la maestria di tutti i pizzaioli, chiamati a uno sforzo corale per entrare nella storia. Un'occasione giocosa per far conoscere al mondo la bontà della pizza margherita e la professionalità dei tanti pizzaioli che ogni giorno la celebrano utilizzando solo il meglio dei prodotti agroalimentari campani"