Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Fanno fuggire uno spacciatore: abitanti del rione contro la polizia

  • Scritto da Redazione

poliziaFuga rocambolesca per uno spacciatore.
Detenzione di sostanze stupefacenti, spaccio, resistenza, lesioni, violenza e minaccia a pubblico ufficiale. Questi i reati di cui è ritenuto responsabile un 26enne arrestato ieri dai poliziotti del Commissariato di Afragola.

 

L'uomo è stato notato dalla polizia mentre, all'interno di un'autovettura Fiat Panda, spacciava droga ad un cliente, avvicinatosi a bordo di una moto. Teatro di questa attività, il rione IACP di Caivano. Gli agenti sono intervenuti non appena hanno visto sopraggiungere un nuovo cliente sempre a bordo di ciclomotore. Ma mentre quest'ultimo è riuscito a fuggire, lo spacciatore è stato, invece, bloccato con in mano una bustina di marijuana.

A questo punto l'uomo ha tentato di sottrarsi all'arresto minacciando gli agenti e richiamando l'attenzione della gente del rione, affinché lo aiutassero a fuggire. Dopo pochi minuti - riferiscono le forze dell'ordine - gli agenti si sono ritrovati circondati e spintonanti da un gruppo di persone che hanno consentito al giovane di fuggire in un appartamento al pian terreno. I poliziotti sono entranti nell'appartamento e, tra minacce, bastonate e schiaffi, a cui ha partecipato lo stesso spacciatore, sono riusciti comunque a bloccarlo definitivamente.

Nell'auto utilizzata dal 26enne gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato la somma di 270 euro. L'uomo è in attesa dell'esito del giudizio direttissimo mentre gli agenti intervenuti, per le lesioni riportate, hanno avuto alcuni giorni di prognosi dall'Ospedale San Giovanni di Dio.