Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Condanne inflitte dal tribunale al clan Amato - Pagano

  • Scritto da Redazione

carcereLe condanne.
Un totale di 176 anni di carcere: è questo il computo totale delle condanne inflitte dal gup del Tribunale di Napoli Egle Pilla ad un gruppo di persone considerate narcos del clan Amato-Pagano di Secondigliano.

Diciotto le persone imputate nel processo, arrestate all'inizio del 2017. Tra le pene inflitte la condanna a 20 anni di reclusione per Mario Avolio e per Ferdinando Lizza un tempo uomo fidato e contabile degli Amato-Pagano.

A queste condanne bisogna aggiungere anche la confisca di alcune società. In particolare ad Avolio fu sequestrato anche un bar di Secondigliano riconducibile alla figlia. Avolio e Lizza arrivarono alla rottura con Rosaria Pagano, sorella del boss scissionista Cesare, fondando un nuovo gruppo criminale con contatti in Spagna ed in Olanda per l'importazione di droga.