Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Confermato il fermo dell'omicida di Raffaele Perinelli

  • Scritto da Redazione

tribunaleLa convalida.
Il gip del Tribunale di Napoli ha confermato l'arresto in carcere per Alfredo Galasso, il 31enne che ha confessato di aver ucciso Raffaele Perinelli, il calciatore 21enne ucciso con una coltellata al cuore sabato scorso a Miano.

 

Al 31enne sono contestati i reati di omicidio volontario, aggravato dalla premeditazione e dai motivi abietti e futili. L'udienza di convalida è durata più di due ore. Secondo quanto trapela, Galasso avrebbe confermato la versione data nel momento in cui si è costituito alle forze dell'ordine.

Il 31enne e Perinelli litigarono all'esterno di una discoteca e dopo sei giorni, nel corso di una nuova lite Galasso, estrasse il coltello ferendo mortalmente al petto il 21enne.