Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Killer in permesso premio: uccise un vigilantes

  • Scritto da Redazione

pistolaIl permesso premio.
Il 13 marzo 2018, Francesco Della Corte, di professione vigilantes, è stato ucciso a Piscinola, davanti alla stazione della metropolitana in cui lavorava.

Nelle scorse ore uno dei componenti della baby gang chhe ha tolto la vita a Della Corte ha chiesto e ottenuto il permesso di uscire temporaneamente dal carcere minorile di Airola (in provincia di Benevento) per festeggiare il suo 18esimo compleanno.

Come precisa Repubblica il permesso è stato accordato tenendo anche conto delle valutazioni degli assistenti sociali. La festa si è tenuta in una canonica, vicina al carcere. Il permesso premio è stato contestato dai familiari del vigilantes ucciso che ha parlato di atto vergognoso, quello di concedere agevolazioni di tale genere a chi si è macchiato di un omicidio volontario con l'aggravante della crudeltà. Della Corte fu ucciso a sprangate dai tre componenti della baby gang, condannati poi con il rito abbreviato a 16 anni e 6 mesi di reclusione dal Tribunale dei minori di Napoli, che volevano sottrargli la pistola per poi rivenderla.