Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

FONDI UE, SI PARTE CON 800 MILIONI!

  • Scritto da Raffaele De Rosa

soldiLa commissione eupnea mette a disposizione i fondi strutturale per la coesione (FSE e FESR) per l'emergenza sanitaria. I primi fondi disponibili disponibili ammontano 800 milioni . Dopo l'incontro del Ministro per il Mezzogiorno e la Commissaria Europea per le riforme e la coesione ,hanno indicato quali saranno i settori oggetti di finanziamento, in particolare sanità,lavoro e sostegno alle imprese.

La Commissione Ue garantirà più flessibilità nel meccanismo del prefinanziamento,mentre si cercherà di impegnare le risorse della programmazione 2014-2020 che costituiscono un tesoretto 25 miliardi. Intanto il Ministro per il sud ha incontrato i Governatori delle Regioni per trovare un intesa sule procedure di accesso ai finanziamenti, e non ci saranno spostamenti di risorse dal meridione al nord,poiché si tratta di una emergenza nazionale ,pertanto si effettuerà una ripartizione equa. I tre asset sociali che saranno privilegiati sono la sanità con l'acquisto di strumenti sanitari ed apparecchiature mediche,nonché corsi di formazione per personale medico .Sostegno alle imprese sia di grande che di piccole dimensioni,garantendo loro una maggiore liquidità .Il settore turismo sarà oggetto di particolare attenzione. Politiche attive per i lavoro saranno finanziate per sostenere il lavoro subordinato, garantendo il salario e la riduzione dell' orario di lavoro .