Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

'Governo per domenica', le consultazioni di Renzi

  • Scritto da Redazione

matteo-renzi 470x305Il premier incaricato Matteo Renzi è arrivato alla Camera per le consultazioni in vista della formazione del nuovo governo. Il segretario del Pd è arrivato a piedi, da solo, e una volta varcato uno dei portoni laterali di Montecitorio è stato scortato dai commessi ai quali ha chiesto più volte informazioni su dove dovesse andare.

Piccolo intermezzo anche con i cronisti, dai quali si è fatto accompagnare in ascensore: "Very dangerous", ha commentato riferendosi ai giornalisti. Renzi non appena entrato a Montecitorio ha immediatamente iniziato a cercare Graziano Delrio. "Ci siamo persi Graziano...", dice rivolgendosi a un commesso che lo rassicura: "No, Delrio è già arrivato e la sta aspettando". Poco prima, intanto, Delrio aveva assicurato che "entro il fine settimana" Renzi riuscirà a formare il governo. "Il lavoro procede bene, siamo tranquilli", ha proseguito.

La delegazione di Centro Democratico è la prima ad incontrare il presidente del Consiglio incaricato con il leader Bruno Tabacci, Pino Pisicchio e Nello Formisano. Il giro di consultazioni si concluderà domani con i due maggiori partiti, Pd e Fi. Questo il calendario delle consultazioni.

Add a comment Leggi tutto: 'Governo per domenica', le consultazioni di Renzi

Letta si è dimesso

  • Scritto da Redazione

enrico lettaIl presidente del consiglio Enrico Letta è salito al Quirinale e si è dimesso.

Add a comment

Renzi incaricato presidente del Consiglio

  • Scritto da Redazione

matteo-renziMatteo Renzi accetta dal Capo dello Stato l'incarico con riserva - come prassi - a formare un nuovo governo.

Da domani avvierà le consultazioni e, visto che "l'impegno - afferma al termine del colloquio di un'ora e venti con Napolitano - è l'orizzonte naturale della legislatura", il 2018, il leader Pd si prende "qualche giorno di tempo" per definire programma e squadra. Programma per il quale Renzi ha già una tempistica: a febbraio riforme istituzionali, a marzo il lavoro, che è la "vera priorità", ad aprile la riforma della pubblica amministrazione e a maggio il fisco. Il sindaco di Firenze arriva puntuale, alle 10,30, al Quirinale alla guida di una Giulietta bianca, accompagnato dal capo ufficio stampa Filippo Sensi. Nel colloquio con il presidente della Repubblica, il segretario Pd assicura, come racconta lui stesso al termine, che metterà "tutto l'impegno e l'energia di cui saremo capaci in questa sfida difficile".

Add a comment Leggi tutto: Renzi incaricato presidente del Consiglio

Renzi liquida Letta: «Via dalla palude, esecutivo fino al 2018». Alfano: «Chiarezza o non ci stiamo»

  • Scritto da Redazione

matteo-renziIl Partito democratico sfiducia Enrico Letta. Abbraccia "l'ambizione smisurata" di Matteo Renzi e lancia il segretario verso la guida di un governo "nuovo". Con l'obiettivo di un "cambiamento radicale" e l'orizzonte del 2018. Renzi ha dalla sua la grande maggioranza della direzione dem. Letta, che del Pd è stato vicesegretario, assiste da Palazzo Chigi al voto che dichiara chiusa la stagione del suo esecutivo. E ne prende atto. Oggi, dopo un ultimo Consiglio dei ministri, rassegnerà le dimissioni nelle mani del capo dello Stato. In una giornata ad alta tensione, fino all'ultimo la 'diplomazia' dem prova a convincere Letta a farsi da parte ed evitare al Pd il rito di un voto di 'sfiducia'. In mattinata a Palazzo Chigi si presentano il portavoce della segreteria Lorenzo Guerini e i capigruppo Roberto Speranza e Luigi Zanda. A Letta prospettano (il partito però smentisce) il ministero dell'Economia in un governo che abbracci il suo programma Impegno Italia. Ma il premier tiene il punto. Vuole che a viso aperto Renzi dichiari di voler prendere il suo posto. Pretende che il Pd si pronunci con un voto.

Add a comment Leggi tutto: Renzi liquida Letta: «Via dalla palude, esecutivo fino al 2018». Alfano: «Chiarezza o non ci stiamo»