Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Cava de’ Tirreni: PagoPA, SPID e APP IO per accedere a servizi nei settori Tributi e Polizia Municipale

  • Scritto da Rino Ferrara

ABAE8162-7A5F-4A65-8D09-CD5C2EDB0B19
Il MID (Ministero per l'Innovazione Tecnologica e Digitale) ha riconosciuto al Comune di Cava de' Tirreni un primo contributo d'incentivazione di 11.800 euro per la digitalizzazione dei servizi di pagamento da parte degli utenti dei servizi comunali attraverso le piattaforme MID. ​Attraverso PagoPA, SPID, APP IO, i cittadini cavesi potranno accedere ai servizi dei settori Tributi e Polizia Municipale.

​"La possibilità dei pagamenti con PagoPA – afferma l'Assessore al Bilancio, Antonella Garofalo - si aggiunge alla piattaforma Linkmate con la quale è possibile il pagamento di Imu e Tari, oltre che consultare anche la propria posizione. E man mano saranno incrementati altri servizi on line".

​La Giunta comunale, inoltre, ha approvato anche l'adesione al network nazione di accesso gratuito ad internet "WiFi Italia", un progetto del Ministero dello Sviluppo Economico che ha come obiettivo permettere a tutti i cittadini di connettersi, gratuitamente e in modo semplice tramite l'App "wifi.italia.it" diffusa su tutto il territorio nazionale.


​Sul territorio cavese saranno installate 12 hotspot concessi gratuitamente al Comune di Cava de' Tirreni che si aggiungono al quello già attivo presso l'Ospedale cittadino Santa Maria dell'Olmo.


​"Grazie alla collaborazione dei consiglieri Eugenio Canora e Federico De Filippis – afferma l'Assessore alle Attività Produttive – l'Amministrazione Servalli continua nell'opera di innovazione tecnologica che consentirà ai cittadini un più agevole accesso ai servizi comunali ed anche una utilità al settore delle attività produttive quando finalmente finirà l'emergenza sanitaria e ci sarà la ripresa economica".