Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Vaccinazione lavoratori TPL in un centro ad hoc presso la sede EAV a Porta Nolana

  • Scritto da Gilda Camaggio

vaccinazione

Nel rispetto del Piano vaccinale nazionale e delle priorità stabilite per fragili e anziani, con la speranza che le forniture saranno sufficienti ad accelerare al massimo la somministrazione a tutti i cittadini, su indicazione del Presidente Vincenzo De Luca stiamo organizzando presso la sede di EAV a Porta Nolana un grande centro vaccinale, con una capacità di somministrazione di centinaia di dosi al giorno, al servizio dei lavoratori del Trasporto Pubblico Locale.

Una volta conclusa la campagna vaccinale per i soggetti prioritari, questa scelta - in linea con il "Protocollo nazionale per la realizzazione dei piani aziendali finalizzati all'attivazione di punti straordinari di vaccinazione anti SARS-CoV-2/ Covid-19 nei luoghi di lavoro". siglato da Ministero del Lavoro e Ministero della Salute con le Parti Sociali - consentirà di vaccinare i lavoratori del settore del TPL senza rallentare la pianificazione vaccinale delle ASL, in quanto il centro sarà autonomo, con personale a carico dell'azienda e formato specificatamente, e vi si potranno vaccinare, oltre i dipendenti dell'EAV, tutti i dipendenti delle altre aziende di trasporto che vorranno aderire al progetto.

Un ringraziamento al Presidente Umberto de Gregorio che si sta impegnando per far trovare la struttura pronta già per la fine del mese di aprile, in modo da poter avviare le procedure di accreditamento e registrazione in attesa che le forniture di vaccini siano sufficienti a far partire questo importante progetto che darà risposta ad un segmento di lavoratori sempre in prima linea e che durante tutta la pandemia ha continuato ad effettuare il proprio lavoro a contatto con tanti utenti quotidianamente.

Add a comment

Pfizer annuncia: "Il vaccino ha efficacia del 100% tra i 12 e i 15 anni"

  • Scritto da Ansa

pfizer

Il vaccino Pfizer/BioNTech contro il coronavirus è efficace al 100% negli adolescenti tra i 12 e i 15 anni, secondo i risultati di una sperimentazione clinica. Le due case farmaceutiche sperano si possa avviare la vaccinazione di questa fascia di età prima dell'inizio del prossimo anno scolastico.

I test, che hanno coinvolto 2.260 adolescenti negli Stati Uniti, "hanno dimostrato un'efficacia del 100% e risposte degli anticorpi potenti", hanno detto Pfizer e BioNTech in un comunicato annunciando che chiederanno alle autorità regolatrici l'approvazione del farmaco per gli adolescenti.

Add a comment

Ospedale del Mare, omaggio della Nuova Polisportiva Ponticelli ai medici e agli infermieri impegnati sul fronte Covid-19

  • Scritto da Grazia Guarino

maglia x ospedale del mare

La divisa della squadra femminile della "Pallavolo Ponticelli" è stata dedicata all'Ospedale del Mare di Ponticelli (quartiere a Est di Napoli) in omaggio agli operatori sanitari che stanno affrontando la pandemia, per ringraziarli del lavoro svolto. La maglietta è stata consegnata alla dott.ssa Maria Corvino, direttore sanitario dell'ASL Napoli 1 Centro, e alla dott.ssa Lucia Fortini, Assessore alle Politiche Sociali della Regione Campania.

"Siamo in piena terza ondata, ogni giorno i giornali comunicano che i numeri dei pazienti Covid ricoverati sono in crescita – afferma Gerardo Amato, presidente della "Nuova Polisportiva Ponticelli" -. Abbiamo pensato di omaggiare tutti gli operatori sanitari che da più di un anno sono impegnati senza tregua in prima linea contro il Covid. La nuova divisa della nostra squadra femminile vuol portare un po' di speranza, oltre a voler sottolineare la vicinanza tra lo sport e la sanità".

"Il pattern delle magliette si ispira alle vetrate della hall dell'Ospedale del Mare – continua Carmen Terracciano, dirigente della società -. In un momento difficile come quello che stiamo vivendo questa struttura ospedaliera è stata fondamentale per il quartiere Ponticelli e le zone limitrofe. Perciò, la Polisportiva l'ha voluta omaggiare, così come ha voluto celebrare l'importante attività svolta dalla Basilica - Santuario di Maria SS. Della Neve attraverso le trame delle divise della squadra maschile".

"Grinta, energia, giovani, sport, unione e spirito di squadra, è da qui che dobbiamo ripartire – dichiara l'assessore Fortini -. Credo fermamente che la Regione Campania debba puntare ed investire sempre più risorse nelle realtà sportive cittadine e di periferia. Lo sport e i valori ad esso legati rappresentano l'emblema di una società civile sana, competitiva e proiettata al futuro. Le associazioni come questa di Ponticelli svolgono un lavoro straordinario che va incentivato e sostenuto. Oltre a insegnare principi quali sacrificio, lealtà e duro lavoro, tutti gli operatori, con il loro impegno, offrono occasioni importanti a tanti ragazzi che riconoscono in loro un fondamentale punto di riferimento".

"Rappresento a nome della Direzione Medica del P.O. Ospedale del mare, nonché della Direzione aziendale dell'ASL Napoli 1 centro, i più sentiti ringraziamenti per questa iniziativa a riconoscimento del lavoro svolto dagli operatori sanitari tutti del P.O. Ospedale del Mare per il quartiere Ponticelli", dichiara la dott.ssa Corvino.

Add a comment

A Villa Domi Terza Edizione di “Un pensiero per Fiorella Fabiola”, convegno sulla depressione di Magda Mancuso

  • Scritto da Davide Guida

villadomi1

Domenica 18 aprile 2021 alle ore 18,00, a villa Domi, si terrà la terza edizione del convegno/evento "Un pensiero per Fiorella Fabiola" (a sostegno delle vittime di depressione) che sarà mandato in onda, nei giorni successivi in Regione Campania, dalle note televisioni TVA, TLA, CE TV COMUNICATION e DGPhotoArt.

Per le interviste sarà presente l'inviata Isabella Montano.

Ospiterà l'evento Villa Domi, costruita sulle fondamenta di un antico monastero del '600, trasformata nel '700 in un'incantevole dimora che ora si offre con tutti i suoi splendori per la realizzazione di ricevimenti esclusivi e raffinati. Con le sue quattro splendide sale per banchetti la villa ha una ricettività che raggiunge i 700 invitati. Di rara bellezza e raffinatezza, questi ambienti godono di un'atmosfera antica e prestigiosa che trasferirà tutti i propri incanti ai festeggiamenti delle vostre nozze. Agli ambienti interni si aggiunge la magia degli esterni del parco che, con le sue essenze arboree di grande rilevanza botanica, domina in tutto il suo splendore il Golfo di Napoli.

Il convegno è ideato e diretto dalla conduttrice tv e giornalista campana Magda Mancuso, in collaborazione con la fondazione Francesco Terrone di Ripacandida e Ginestra, di cui portavoce è il dottor Massimo Sparnelli.

Nonostante il periodo storico particolare, la Mancuso ha deciso di non rinviare l'evento, anzi di promuoverlo, seppure senza pubblico, perché oggi più che mai c'è bisogno di tendere una mano e di essere vicini con il dialogo a chi maggiormente è stato colpito dalle difficoltà sopraggiunte con il covid-19. "Bisogna parlarne!" dichiara la Mancuso, "La depressione è una malattia sociale, prima che individuale. La prima cosa da fare è arginare l'indifferenza ed ecco il motivo per cui, insieme a tanti professionisti del settore, anche quest'anno siamo pronti a lasciare una giusta informazione e un messaggio d'amore".

L'evento nasce da una storia di tanta sensibilità e inadeguatezza al mondo: la storia di Fiorella Fabiola, sorella gemella di Magda, morta suicida a 38 anni, dopo un lungo periodo di depressione.

L'evento sarà moderato dal giornalista Rai Rino Genovese. I relatori del settore medico sono il Prof. Paolino Cantalupo (psichiatra), il Prof. Pietro Prevete (Psichiatra Psicoterapeuta Dirigente Responsabile Progetto Antistalking ASL NA1), la Dott.ssa Barbara Arena (psicologa psicoterapeuta), il Dott. Carlo Nunneri (nutrizionista). Ancora interverranno Francesco Terrone (ingegnere e presidente dell'associazione "Ripacandida e Ginestra"), Domenico Contessa (imprenditore e patron di Villa Domi). Rappresentanti dello spettacolo Anna Capasso (cantante e attrice partenopea, impegnata nel sociale, protagonista di tanti eventi di spessore e spesso ospite in TV nazionali); il Dott. Fabio Palazzi (grande comunicatore e presidente di JET SET CAPRI), uomo positivo e propositivo, vincitore del premio "Masaniello".

Apriranno il convegno, con una esibizione dal vivo con chitarra e voce, i giovani artisti Marialuna D'Orsi, cantante, e Carlo Russo, chitarrista, che hanno rispettivamente realizzato il testo e la musica di una canzone a tema, scritta appositamente per l'evento.

Concluderà l'ideatrice dell'evento Magda Mancuso.

Add a comment

ALL’OSPEDALE BETANIA PRIMO IMPIANTO SPALLA BIOINDUTTIVO IN CAMPANIA

  • Scritto da FONDAZIONE EVANGELICA BETANIA BRANDMAKER

Intervento bioinduttivo Negri Betania 2

All'Ospedale Evangelico Betania è stato eseguito un intervento innovativo di ricostruzione e rigenerazione dei tendini della cuffia dei rotatori (REGENETEN) con utilizzo di un bio-impianto costituito di collagene di tipo I, sulla spalla di un paziente con severa lesione di cuffia.

L'operazione, eseguita dai chirurghi dott. Giacomo Negri, Direttore dell'Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia e dottore di Ricerca in Bio-Materiali, e dal dott. Francesco Tancredi; è il primo ad essere eseguito in Campania e tra i primissimi in Italia che si avvale dell'utilizzo di device derivanti dall'ingegneria biomedica.

Il bio-impianto non solo permette di eseguire una sutura tendinea, ma agisce anche da impalcatura bio-stimolatrice per la proliferazione e rigenerazione del tessuto tendineo.

"Questo intervento riflette il lavoro e l'impegno dell'equipe ortopedica dell'Ospedale Evangelico Betania nell'utilizzo di materiali derivanti dall'ingegneria biomedica per la riparazione dei tessuti articolari ed extra-articolari delle principali articolazioni del corpo", spiega il dott. Giacomo Negri, che aggiunge "È, infatti, pratica consolidata anche l'utilizzo di derivati quali il Platelet Rich Plasma (P.R.P.) nella cura delle malattie degenerative articolari e tendinee, e delle Cellule Mesenchimali Staminali per la cura dei ritardi di consolidazioni. A piccoli passi, ci si affaccia con speranza al futuro. Siamo una piccola unità".

Nel 2020, anno particolare per la problematica Covid, nonostante le difficoltà all'Ospedale Evangelico Betania sono stati eseguiti quasi 1000 interventi chirurgici di ortopedia dei quali più del 50% sono rappresentati dalla chirurgia protesica di Anca, Ginocchio, Spalla e Gomito e dalla Chirurgia Artroscopica di Spalla e Ginocchio.

"L'utilizzo di bio-materiali nella nostra consolidata pratica è anche uno stimolo per garantire ai nostri pazienti il miglior risultato possibile del trattamento chirurgico cui si sono sottoposti", conclude Negri.

Add a comment