Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Hai l'insonnia e la pressione alta? Fai attenzione

  • Scritto da Redazione

pressione-bassa-640x360Pressione alta.
L'insonnia e i disturbi del sonno possono aumentare il rischio di pressione alta per le donne.

 

Da tempo ormai gli studiosi sottolineano l'importanza del riposo notturno, che dovrebbe durare almeno 7 ore per garantire al nostro organismo di rigenerarsi, rafforzando il sistema immunitario. Chi fatica ad addormentarsi e fa le ore piccole infatti rischia di andare incontro a gravi problemi, che non riguardano solo la bellezza (occhiaie, rughe e pelle spenta), ma soprattutto la salute. Un recente studio infatti ha dimostrato un legame fra la pressione alta e l'insonnia.

Secondo una ricerca della Columbia University Irving Medical Center pubblicata sul Journal of the American Heart Association, un terzo degli adulti non riposa abbastanza e ad essere più colpite dall'insonnia sono le donne. La mancanza di sonno influisce negativamente sul benessere delle donne, causando moltissimi problemi e incidendo sulla qualità della vita. "Ciò è preoccupante – ha spiegato Brooke Aggarwal, che ha coordinato lo studio – visto che si è dimostrato come la privazione di sonno, ma anche i problemi più lievi nell'addormentarsi, possano avere un effetto sproporzionato sulla salute cardiovascolare femminile".

Nel corso dell'esperimento sono stati valutati i valori della pressione di 323 donne sane. I risultati hanno mostrato come l'insonnia o solamente un riposo di scarsa qualità, possano provocare un aumento della pressione. Nelle donne che avevano problemi di sono è risultata molto più alta. Non solo: gli scienziati hanno anche scoperto un legame con l'infiammazione del tessuto delle vene. "I nostri risultati suggeriscono che lievi problemi del sonno possono innescare un'infiammazione del tessuto vascolare, che contribuisce alla salute cardiovascolare – ha concluso la professoressa Aggarwal -. I risultati della sperimentazione clinica in corso lo potranno confermare. Nel frattempo, sarebbe prudente monitorare la pressione delle donne con problemi di sonno".

La migliore soluzione per controllare la pressione dunque resta quella di combattere l'insonnia e garantirsi un sonno duraturo e di qualità.

Dilei.it