Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Coppa Davis alla Rotonda Diaz: L'Italia conduce 1-0 sul Cile

  • Scritto da Redazione

coppa-davis-napoli-rotonda-diaz_

L'Italia conduce 1-0 sul Cile dopo il primo singolare del match di playoff valido per un posto nel World Group 2013, la serie A di Coppa Davis. Il numero uno azzurro, Andreas Seppi, ha sconfitto in tre set, con il punteggio di 7-5, 6-1 e 6-2 in un'ora e 50 minuti, il numero due della squadra cilena, Guillermo Hormazabal. Tra pochi minuti scenderanno in campo per il secondo singolare Fabio Fognini e Paul Capdeville.

 

 

 

 

Al via la Coppa Davis da oggi alla Rotonda Diaz. Troppo grande, però, il divario tra gli azzurri del tennis e i sudamericani per pensare ad un epilogo diverso da quello che un anno fa, sul cemento di Santiago, restituì dopo undici anni di calvario la massima serie agli azzurri di Coppa Davis. In gioco anche stavolta c'é un posto nella serie A del 2013. In Cile finì 4-1. Ma allora a rendere incerto il match c'erano la superficie rapida meno amata, il clima da corrida, e la presenza tra gli avversari di due ex top ten, per quanto incerottati e sul viale del tramonto, come Fernando Gonzalez e Nicolas Massu. 

Ora i cileni si presentano con una squadra ampiamente indebolita, il cui numero 1 è Paul Capdeville, 161 delle classifiche mondiali e abituale frequentatore del circuito challenger. Di contro il numero 1 azzurro è Andreas Seppi (26 Atp). Ma il divario tra le due squadre è ancora più evidente se si pensa che il numero 2 cileno è Guillermo Hormazabal numero 289 del mondo (prima di lui ci sono ben 16 italiani meglio piazzati nel ranking Atp) che ha come miglior risultato quest'anno la vittoria in un future e che è stato preferito un po' a sorpresa al "più quotato" Aguilar (232 Atp). Insomma, se non ci fosse di mezzo la permanenza in serie A, Italia-Cile sarebbe una sfida dall' interesse minimo. Al punto che il rischio maggiore, più che gli avversari, è quello di prendere la gara sottogamba.

Il capitano della formazione azzurra Barazzutti fa sapere: "Non c'é pericolo di sottovalutare questo impegno. Abbiamo tutti giocatori di esperienza che sanno benissimo che le classifiche in Davis non valgono più di tanto. Scenderemo in campo con umiltà". Il sorteggio ha stabilito che il primo a scendere in campo (alle 11.15) sarà Andreas Seppi, opposto al numero 2 cileno Hormazabal: "Sicuramente siamo più favoriti rispetto allo scorso anno, Gonzalez e Massu sono due grandissimi campioni e senza di loro la squadra cilena è più debole". L'incontro più impegnativo sembra quello che aspetta Fabio Fognini (54 Atp), che se la vedrà con Capdeville nel secondo singolare. "Sono in buona forma - dice il ligure - sono stato fermo una decina di giorni noie fisiche ma ora sono pronto".

Domani ci sarà il doppio con Bolelli e Bracciali opposti ad Aguilar e Capdeville. Si giocherà sul campo 'usa e getta' realizzato per l'occasione sul lungomare di Napoli: un'arena da 4000 posti con vista mozzafiato sul golfo. (Ansa)