Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Al Trianon, l’8 marzo con l’amore amaro cantato da LeRondinella

  • Scritto da Redazione
L'8 marzo è ricordato al Trianon con un recital de LeRondinella, ovvero Amelia e Francesca Rondinella, alle 21.
Le due cantanti si esibiranno in Amour amer affiancate da Alan Wurzburger.
Il concerto prende il titolo dall'omonimo album del cantautore napoletano e dalla canzone che da alcuni anni le due sorelle artiste hanno inserito con successo nel loro repertorio.
Con loro una formazione di ottimi solisti: Arcangelo Caso al violoncello, Giosi Cincotti al piano e fisa, e Giacomo Pedicini al contrabbasso.
Il concerto è un'esplorazione a tutto campo della canzone d'amore nelle sue diverse forme: amore appassionato, amore per la terra, amore disperato, amore in pienezza, "amour amer", in un viaggio tra sonorità gitane, folk e di tradizione rivisitata anche oltre i confini partenopei.
Ospiti di Amour amer saranno l'attrice Antonella Stefanucci, che interpreterà «un'artista contemporanea, un'artista di tendenza che a volte va in contro-tendenza e a volte è meglio che... va!», e la danzatrice e coreografa Federica Musella, che con Paloma negra, un estratto dall'omonimo spettacolo di danza prodotto da Körper, omaggia la grande pittrice messicana Frida Kahlo. Add a comment Leggi tutto: Al Trianon, l’8 marzo con l’amore amaro cantato da LeRondinella

NarteA nel ventre di Napoli: “Sub Urbe emozioni sottovoce” per immergersi nel Tunnel Borbonico

  • Scritto da Annacarla Tredici
suburbe600rtAttraversare epoche passate per conoscere il passato Napoli, partendo dalla città di “sotto”: l’Associazione Culturale NarteA scende nel sottosuolo di Napoli con “Sub Urbe – emozioni sottovoce, una visita guidata teatralizzata concepita per trasportare i visitatori lungo ben cinque secoli di storia, abbracciando al percorso turistico tradizionale anche l’aspetto ludico-interattivo. Sabato 9 marzo 2013 – disponibili due turni, ore 19:00 e ore 20:30 –, in collaborazione con l’Associazione Borbonica Sotterranea, NarteA percorre il ventre napoletano alla scoperta del Tunnel Borbonico: gli ospiti potranno lasciarsi alle spalle il caos, l’inquinamento e la folla della città di “sopra” per addentrarsi nel silenzio delle meravigliose grotte di tufo giallo. Add a comment Leggi tutto: NarteA nel ventre di Napoli: “Sub Urbe emozioni sottovoce” per immergersi nel Tunnel Borbonico

Nola la Mostra Itinerante “Videro e credettero. La bellezza e la gioia di essere cristiani.”

  • Scritto da Simone Ottaiano

L’iniziativa, promossa dalla Diocesi di Nola e dal Centro di Solidarietà "G. Merliano" Onlus, farà tappa anche nei comuni di San Giuseppe Vesuviano e Pomigliano d’Arco.

Venerdì 1 marzo 2013, alle ore 17,30, presso la Chiesa del Gesù di Nola, sarà inaugurata la Mostra Itinerante “Videro e credetteroLa bellezza e la gioia di essere cristiani”, evento promosso dalla Diocesi di Nola e dal Centro di Solidarieta` "G. Merliano" Onlus. Alla Cerimonia di Inaugurazione saranno presenti: S.E. Mons.Beniamino Depalma, Arcivescovo‐Vescovo di Nola, Sandro Chierici, storico dell’arte e curatore dell’apparato iconografico della mostra, Angelo Picariello, giornalista di Avvenire. La Mostra, che sarà visitabile proprio presso la Chiesa del Gesù di Nola fino al 7 marzo, si compone di 32 pannelli suddivisi in cinque sezioni, propone un percorso di testi e immagini che, intende mettere in luce il realismo e la ragionevolezza della fede come l'unica che può rispondere al cuore dell'uomo, fatto per l’infinito. Il percorso comincia con la sezione “Un mondo dopo Gesù senza Gesù” che spinge a riscoprire le ragioni della fede a partire da una attenta considerazione di se. Si prosegue con “L’antefatto: il cuore dell’uomo”, che mira a rispondere alla domanda: <<può Cristo attrarlo, e come?>>, per giungere poi alla terza tappa: “Il fatto: Gesù di Nazaret”, risposta adeguata al suo essere fatto per l’Infinito, seguita dal “Riconoscimento”. L’ultima sezione “Gesù, nostro contemporaneo. Il cammino della fede” risponde alla domanda: << è possibile oggi avere fede in Gesù? E che cosa accade quando un uomo si lascia afferrare da lui?>> Emerge così il grande tema della Chiesa, segno e strumento di salvezza, come la definisce il Concilio Vaticano II. Attraverso il battesimo la vita di Cristo è innestata nella nostra come un seme di vita nuova che, quanto più è accolta, tanto più permette di verificare la pienezza che la fede genera nella persona e nella società. In sostanza la mostra vuole portare il visitatore a immedesimarsi con gli occhi di Giovanni, Andrea, Pietro e di quanti hanno incontrato Gesù, sono stati con lui, lo hanno seguito, sorpresi ogni giorno di più da una umanità eccezionale, letteralmente dell’altro mondo. Un percorso di riscoperta e di fede, dunque, quello proposto dalla Mostra “Videro e credettero”, che dopo Nola farà tappa anche a San Giuseppe Vesuviano, dall’8 al 14 marzo e a Pomigliano d’Arco, dal 15 al 21 marzo.

 

 

Add a comment Leggi tutto: Nola la Mostra Itinerante “Videro e credettero. La bellezza e la gioia di essere cristiani.”

Tra mare e Vesuvio, NarteA in scena con “La Reggia racconta”

  • Scritto da Annacarla Tredici
reggiaracconta500In programma, domenica 3 marzo 2013 (ore 10:30) alla Reggia di Portici su prenotazione.
Nell'antica cornice del Palazzo Reale di Portici, comune alle porte di Napoli, l'Associazione Culturale NarteA presenta al pubblico "La Reggia racconta", una visita guidata teatralizzata sui generis, in collaborazione con l'Associazione Culturale NeARTpolis. L'iniziativa andrà in scena domenica 3 marzo 2013 – l'appuntamento è fissato dalle ore 10:30, presso via Università n°100, con prenotazione obbligatoria al 339.7020849 - 334.6227785 – con il proposito di scoprire e ripercorre quest'incantevole luogo, incastonato tra le verdeggianti pendici del Vesuvio e il mare del golfo di Napoli, e la Storia dell'area vesuviana dai suoi albori nel periodo borbonico sino alla decadenza del periodo savoiardo. Attraverso una pièce teatrale, interpretata da attori professionisti, quali Irene Grasso ed Antimo Casertano, e con la guida di Gianfranco Russo, i visitatori saranno immersi in un viaggio spazio-temporale in grado di farli respirare l'atmosfera di un passato maestoso, basilare per comprenderne il valore e la bellezza. Il biglietto è di € 12,00 a persona. Add a comment Leggi tutto: Tra mare e Vesuvio, NarteA in scena con “La Reggia racconta”

BANCOnote in mostra Al San Carlo, esposizione di banconote storiche

  • Scritto da Redazione
san_Carlo_di_Napoli_Pagina_2_Immagine_0001Da domenica 24 febbraio alle ore 20.00 presso il foyer del Teatro di San Carlo, sarà aperta al pubblico "BANCOnote in mostra. I volti della Musica e della letteratura italiane dal prezioso archivio della Banca d'Italia", una speciale esposizione di storiche banconote, dedicata alla "Messa da Requiem" di Giuseppe Verdi. L'iniziativa è realizzata in collaborazione tra la Banca d'Italia e il Lirico di Napoli. Nel dettaglio, saranno esposte la banconota da lire mille (edizioni 1962 e 1969) con il ritratto di Giuseppe Verdi, la banconota da lire centomila (1967) con il volto di Alessandro Manzoni, e la banconota da lire cinquemila (1985) dedicata a Vincenzo Bellini. Add a comment Leggi tutto: BANCOnote in mostra Al San Carlo, esposizione di banconote storiche