Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Avellino: frode, truffa e falso nella gestione impianti di depurazione

  • Scritto da Redazione
CARABINIERI-ARRESTOArresti e sequestri di impianti comunali di depurazione in provincia di Avellino. È il bilancio di un'ampia operazione coordinata dalla Procura di Ariano Irpino condotta dai Carabinieri e dai militari del Nucleo Ecologico di Salerno che ha portato all'arresto di due persone e al sequestro di sedici impianti di depurazione di altrettanti comuni dell'Arianese e della Valle dell'Ufita.

 

Agli indagati vengono contestati i reati di frode in pubblica fornitura, esercizio abusivo della professione, truffa e falso ideologico. I dettagli dell'operazione «Acque Pulite» saranno resi noti in una conferenza stampa dal Procuratore di Ariano Irpino, Luciano D'Emmanuele, e dal comandante provinciale dei Carabinieri, Giovanni Adinolfi, convocata nella tarda mattinata ad Avellino.