Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

IL FAVOLOSO MONDO DEI MISTER - EL LOCO MARCELO BIELSA

  • Scritto da Marco Sito

bielsaEsistono uomini che prima di qualsiasi risultato vengono stimati e apprezzati dal mondo per la propria personalità e le proprie idee; caso più eloquente non può essere quella del Loco, il pazzo, Marcelo Bielsa, apprezzato non solo dai tifosi di calcio ma dagli stessi allenatori e addetti ai lavori migliori al mondo. Non è un caso che proprio i migliori allenatori del mondo, vedano in lui un vero riferimento ed esempio, specie per la scuola Argentina che nella figura di Bielsa ne venerano ogni singolo aspetto. Uno dei personaggi più singolari dell'ambiente calcistico, un vero genio anche per il suo modo di comunicare e per le varie stranezze comportamentali che ne fanno di lui una figura unica. Allenatore innovativo fin dai suoi inizi, addirittura dall'età di 25 anni, esploso all'inizio degli anni 90 con il suo miracolo Newell's Old Boys, dove vince il campionato lanciando i giovani Sensini, Balbo e soprattutto Batistuta, praticando un nuovo modo di fare calcio; il mantra del suo gioco è la ricerca della superiorità numerica affidato ad un sistema di gioco atipico, un 3-3-3-1 a lui tanto caro, ossia tre difensori di cui il libero centrale, un regista e due mezzeali, un fantasista dietro la punta e due ali d'attacco, dove tutti devono attaccare rapidamente gli spazi in fase di possesso mentre in fase di non possesso, un pressing costante da mantenere un ritmo di gara elevato. Bielsa inoltre è noto per la visione di molti video di calcio dove attraverso software dedicati statistici, analizza ogni singolo calciatore.

Di questa filosofia grandi interpreti ne hanno fatto un marchio di fabbrica, tra cui Guardiola e Pochettino, dove seppur el loco Bielsa non è noto per sue grandi vittorie, il calcio intero ha sempre visto in lui un guru del calcio, ammirato in nazionali come Argentina e Cile ed in club come Athletic Bilbao, Marsiglia e Leeds (squadra ora da lui allenata e vicina alla promozione in Premier League), dove il suo calcio è una delizia per gli amanti di questo sport e il suo personaggio resterà per sempre un'icona di questo mondo.