Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Napoli e il no alla raccolta differenziata

  • Scritto da Goldfinger

rifiuti-NapoliOrmai l'aria di Napoli è inquinata. L'aria di una Napoli dell'epoca di Leopardi non esiste più, anche se c'è un piccolo miglioramento. Un inquinamento dovuto soprattutto alla spazzatura e agli scarichi in mare.
La spazzatura a Napoli è diventato un vero problema, particolarmente per il quartiere di Ponticelli dove un ragazzo, mentre stava buttando la spazzatura, è stato morso su una mano da un topo sbucato da un cassonetto.

L'accaduto è stato segnalato all'ASL, anche se questo non è un allarme topi. Napoli potrebbe migliorare il suo ambiente anche con la raccolta differenziata. Sono molte le isole ecologiche a Napoli come Asia, vicino Volla.
Legambiente ha condotto un'indagine sulla situazione igienico-sanitaria di diversi capoluoghi, tra cui Napoli: stando all'indagine, la nostra città è al 90° posto. All'ultimo posto troviamo Messina, seguita da Palermo, mentre in cima alla classifica ci sono Verbania, Trento, Belluno. Per quanto riguarda la raccolta differenziata, l'anno scorso i Napoletani ne producevano 550 kg, mentre quest'anno ne producono di meno e questo ha fatto scendere Napoli dall'83° posto all'85° nella classifica della raccolta differenziata.
A Mergellina sono in corso i lavori per il miglioramenti del porto, ma lì troviamo dei cassonetti per la raccolta differenziata vicino i quali ci sono dai più svariati rifiuti, come frigoriferi, scatole e sacchi dell'indifferenziata, anche se non sarebbe difficile risalire agli inquinatori. Il servizio igienico di Napoli rimane comunque insufficiente perché gli spazzini non puliscono la strada piena di schegge di vetro nella zona dei cassonetti.
Se non si va in uno di questi vicoli si potrebbe dire anche che Napoli è la città più bella d'Italia, soprattutto per i presepi natalizi che si vendono in via San Gregorio Armeno oppure per gli stupendi paesaggi del Vesuvio. Napoli è anche la città della pizza. Ma purtroppo c'è questa pecca enorme...