Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

borbonico

Asprinio di Aversa - C’era una volta, un vigneto alto 15metri …e c’è ancora!

  • Scritto da GIANLUCA TOMMASELLI

asprigno-viteL’Asprinio di Aversa, storico vitigno autoctono, a bacca bianca la cui coltivazione secondo alcune fonti risale al 1400, è oggi coltivato nelle pianure a Nord di Napoli, che abbracciano 19 comuni in provincia di Caserta e 3 in provincia di Napoli come descritto dal disciplinare della DOC ‘Aversa Asprinio’ approvato nel 1993.

Tipicità di questo vitigno, è un suo antico sistema di allevamento denominato “Alberata Aversana”, che obbliga le viti a svilupparsi in altezza arrampicandosi a dei tutori, in particolare alberi di pioppo ed olmo, fino a circa 15 metri di altezza, e tutte le lavorazioni di cui la pianta necessita, dalla potatura alla raccolta, vengono effettuate con l’utilizzo di altissime scale, che pesano circa 70 kg e vengono spostate a mano dagli operatori.

Add a comment Leggi tutto: Asprinio di Aversa - C’era una volta, un vigneto alto 15metri …e c’è ancora!