Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Io votero' Severino Nappi e vi diro' il perchè

  • Scritto da Ugo Parisi

IMG 4103Ho avuto la possibilità di conoscere, tramite un amico comune, Severino Nappi: anche se per pochi minuti, attraverso una breve conversazione, ho avuto il piacere di vedere e capire che si tratta di una persona chiara, pulita e concreta in ciò che fa.

IMG 4105Assessore al lavoro della giunta Caldoro, Severino Nappi è un uomo vicino ai diritti dei lavoratori: laureato a 22 anni in Giurisprudenza, Professore ordinario di Diritto del lavoro presso l’Università della Calabria. Titolare degli insegnamenti di “Diritto del lavoro 1”, “Diritto del lavoro 2” e “Diritto del lavoro delle Pubbliche Amministrazioni” presso il Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza. Insegna “Diritto del Mercato del Lavoro” alla Scuola di Specializzazione in Diritto Civile presso l’Università degli Studi di Camerino.

IMG 4104Un uomo che parla chiaro, che conosce i problemi legati alla nostra regione, specie “il problema della disoccupazione” che tanto attanaglia la Campania, ed in particolar modo i giovani. La sua attenzione al mondo del lavoro è partita anche dal suo ultimo libro, JOBS (F)ACT: “Abbiamo rotto un meccanismo di consensi elettorali clientelari. Un meccanismo che accompagnava la cattiva politica per avere un lavoro, possibilmente pubblico, una cosa che io, nel libro definisco "Stipendificio" è che finiva solo per ingolfare la pubblica amministrazione» - così presentava il suo libro Nappi.

IMG 4124Ed ora…dopo 5 anni, ritorna di nuovo in corsa, insieme al presidente Stefano Caldoro.

Ecco: io voterò anche Caldoro  perché. C’è un motivo su tutti: è riuscito a risanare le casse di una regione Campania ormai allo stremo, ridotta all’osso da un’amministrazione Bassolino che non ha avuto per nulla cura della Campania, di Napoli e dei suoi abitanti.

A questo proposito vorrei anche dirvi perché non voterò Vincenzo De Luca.

Sarebbe semplice dire che non voterò De Luca  per le frasi ingiuriose contro noi cittadini di Napoli (“I napoletani nascono geneticamente ladri” – “Noi siamo salernitani, non napoletani”… giusto per citarne qualcuna) Oppure perché è un uomo che dichiaratamente non ama i voti cafoni , quindi è di fatto contro la provincia , anche quella di Salerno, vedi il caso Nocera. Sarebbe anche più semplice è incontestabile dire che non lo voterò perché non tifa Napoli. Ma ,in effetti, non voterò mai De Luca ,semplicemente , perché non credo che abbia le capacità, le motivazioni e il cuore per gestire la nostra regione, perché è parte integrante di un partito che sta mettendo il Paese in ginocchio ,e a dirvela tutta , anche perché è una persona antipatica e scusate se è poco.

Inoltre sarebbe ingiusto, non dare a Stefano Caldoro la possibilità di continuare il lavoro che ha fatto in questi ultimi anni che onestamente anche lo stesso Renzi non ha potuto che definire ottimo.

Si parla tanto di quello che ha fatto Vincenzo De Luca , ma verifichiamo anche quello che no ha fatto , sintetizzato in questa piccola tabella.

image

In ultimo, ma solo in ordine di tempo, il caso del bilancio del Comune di Salerno: i dati ci dicono che, il comune vanta un debito di 365 milioni di euro, suddiviso per le società partecipate, per quelle municipali…fino alla conclusione delle spese per il personale (ben 86 milioni di euro per le sole spese del Gonfalone della città). Un debito lievitato a dismisura rispetto al 2012: è cresciuto di oltre 1 milione di euro, rispetto ai 6 milioni e rotti del 2012.

De Luca era  definito il “Bassolino” di Salerno e infatti come Il suo collega di partito è riuscito a portare Salerno in un evidente deficit.

Add a comment Leggi tutto: Io votero' Severino Nappi e vi diro' il perchè

Il JOBS ACT non si applicherà nel pubblico impiego

  • Scritto da Ugo Parisi

jobsact-renziIL JOBS ACT SOLO PER I PRIVATI, E’ UN DATO CHE PUO’ FARE PIACERE , INTENDIAMOCI , PUO’ FARE PIACERE PERCHE’ ALMENO AI LAVORATORI DEL PUBBLICO IMPIEGO VIENE RISPARMIATO DA QUESTO VERO E’ PROPRIO OBROBRIO GIURIDICO. MA A QUESTO PUNTO  MI VIENE UN DUBBIO , LA RIFORMA DEL LAVORO NON SAREBBE DOVUTA SERVIRE PER FARE SI CHE TUTTI AVESSERO PRATICAMENTE GLI STESSI DOVERI, SI GLI STESSI DOVERI PERCHE’ I DIRITTI VENGONO PRATICAMENTE ABOLITI DA QUESTO MOSTRO CHIAMATO JOBS ACT , TANTO DECANTATO DA RENZI E DAI SUOI ACCOLITI.

Add a comment Leggi tutto: Il JOBS ACT non si applicherà nel pubblico impiego

JOBS ACT passa la fiducia al Senato con 165 favorevoli e il soccorso azzurro di Forza Italia e sono tutti felici.

  • Scritto da Ugo Parisi

jobs-act-angelino-alfano-e-matteo-renziRenzi che ottiene il plauso dei Leader Europei Merkel in testa , Alfano e compagni che finalmente realizzano il loro sogno di cancellare l'articolo 18 e con esso tutele e garanzie per i lavoratori ma il più contento di tutti è ,secondo noi, il cavaliere d'Italia ex On. Silvio Berlusconi, il quale ha preso i cosiddetti due piccioni con una fava, infatti in un solo colpo ha distrutto il PD e accontentato i suoi amici imprenditori su di un progetto che a lui non era riuscito.
Poveretti i vari Bersani e Co. , giustamente hanno preferito votare la fiducia e tradire la propria base , azzerando in un colpo solo anni di demagogia di sinistra senza avere neanche il buon gusto di dimettersi.
Un plauso va sicuramente ai 5 Stelle e alla Lega e a tutti coloro che hanno scelto la strada della coerenza e della correttezza , poiché la consapevolezza di commettere un vero e proprio crimine contro il mondo dei lavoratori italiani era ed è così palese che non esistono scusanti per chi ha votato la fiducia, queste persone debbono effettivamente essere mandate a casa.
Siamo consapevoli che la strada sarà dura, ma questa volta non arretreremo di un passo stiamo già ragionando sul da farsi, perché gli inganni e le menzogne di questi signori non restino impuniti, devono sparire dalla scena pubblica, allontanati dall'agone politico, visto che gareggiano solo per loro stessi e per i loro interessi di casta.

Add a comment Leggi tutto: JOBS ACT passa la fiducia al Senato con 165 favorevoli e il soccorso azzurro di Forza Italia e...

Landini Vs. Renzi

  • Scritto da Ugo Parisi

imageStamattina molti giornali, in special modo quelli vicini al governo, riportavano, in maniera critica, le parole che ha pronunciato il leader della FIOM ,Landini a Napoli.
Landini ha detto che questo governo, non ha i voti dei lavoratori e delle persone oneste, inoltre ha aggiunto , che Renzi, ha la capacità di dividere sia i lavoratori che gli imprenditori.
Si è scatenato un putiferio, il PD si è scandalizzato , Renzi ha risposto che il lavoro non si crea in questo modo, ovviamente preferisce il suo, visti i risultati. L'amico di Renzi , Giorgio Squinzi, ha dichiarato di essere una persona non onesta, ma molto più che onesta , e molti giornali, che sembrano di parte, hanno criticato aspramente il buon Landini, il quale ha accusato un inspiegabile momento di difficoltà, considerando che aveva ed ha ragione da vendere.

Add a comment Leggi tutto: Landini Vs. Renzi

"FINALMENTE CI SIAMO"

  • Scritto da Ugo Parisi

Renzi-Premier-622x363Finalmente ci siamo, caduto per mano dei suoi stessi compagni di partito Enrico Letta lascia palazzo Chigi.
Ricevuto il mandato dal Presidente Napolitano, Matteo Renzi si appresta ad assumere la guida del Paese.
Tutti gridano al cambiamento, tutti auspicano che finalmente si dia il via alle riforme che potranno così dare nuova linfa e rilanciare la nostra bella Italia portando lavoro e prosperità.

Cambiare, e farlo finalmente in modo radicale e veloce che sia poi indolore o meno non sarà importante.

Add a comment Leggi tutto: "FINALMENTE CI SIAMO"