Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Lo scugnizzo imprenditore

  • Scritto da Ugo Parisi

gianni-lettieri

Ho avuto modo di fare una bella chiacchierata con Gianni Lettieri.

 

Ho voluto cercare di comprendere il progetto di questo uomo del sud, di questo napoletano verace , una persona di umili origini che si é costruita da se, interessante e piacevole il suo libro. "L'Imprenditore scugnizzo" che tratta della sua storia, ebbene la storia di Gianni Lettieri é la storia di molti di noi napoletani nati in quartieri popolari che per farsi strada hanno dovuto lottare con le unghia e con i denti ma che alla fine sono riusciti a guadagnarsi un posto di rispetto in una società difficile come la nostra , dove si é riusciti a far diventare lo svantaggio di essere  nati nel sud e per giunta a Napoli un valore aggiunto.

 

 

Non ho dialogato molto con Gianni Lettieri, l'ho lasciato parlare , mi é piaciuto ascoltarlo ,vedere l'entusiasmo di quest'uomo mentre descriveva la sua, la nostra Napoli , quella del grande sogno , la capitale europea che tutti vorremmo tornasse ad essere , la Napoli che in fondo ognuno di noi ha sempre avuto nel proprio cuore.

 

Onestamente Lettieri ha avuto una grande capacità di coinvolgermi, nel mentre parlava, vedevo sempre più diventare reale questo sogno e sentivo che non potevo e non volevo  rimanere estraneo da questo grande progetto.

 

Ovviamente, Gianni Lettieri é un uomo del fare , un imprenditore serio, non basta solo sognare bisogna mettere in pratica quanto necessario per arrivare agli obiettivi che ci si propone di raggiungere. Infatti abbiamo parlato di occupazione, di innovazione, di risorse naturali, di ricerca, di giovani e di quant'altro occorre ad una città moderna per crescere ed entrare a pieno titolo nel futuro.

 

Chiarisco , anche a vantaggio dei tanti speculatori e detrattori , non di Lettieri o miei, ma della stessa Napoli, é proprio di stamattina la notizia di un articolo ,tra l'altro vecchio di cinque anni, di un noto settimanale che stà girando di nuovo sulla rete, l'articolo  attacca Gianni Lettieri con informazioni palesemente false e tendenziose, a cui ogni buon napoletano dovrebbe saper reagire nella giusta maniera, del resto lo sappiamo una grande Napoli , purtroppo, non é ben vista da tutti , comunque , tornando a noi, dicevo che non mi candiderò alle comunali, ma metterò la mia esperienza e la mia persona a servizio di questo grande progetto, perché credo fermamente che questa persona, questo Napoletano vero finalmente possa cambiare le cose per noi per i nostri giovani e per la nostra grande città.

 

Grazie Gianni sarà un onore sostenerti nel tuo percorso, certo al di la del risultato che questa é l'unica vera cosa giusta da fare.