Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

borbonico

Federica goes Coursera - i MOOC del Web Learning della Federico II sulla piattaforma mondiale di apprendimento online

  • Scritto da Maria Esposito

Federica Web Learning

Ora Federica Web Learning, il Centro per l'innovazione, la sperimentazione e la diffusione della didattica multimediale dell'Università di Napoli Federico II, leader in Europa per produzione di MOOC (Massive Open Online Courses), estende la sua offerta su Coursera, il principale provider a livello globale.

La partnership sarà presentata oggi da Jeff Maggioncalda, CEO di Coursera, nell'ambito della Coursera Conference - Building a More Just World Together, una due giorni dedicata alla presentazione dei nuovi progetti Coursera e ad uno sguardo sulle opportunità educative online, arricchito dai punti di vista di numerosi e autorevoli speaker.

Coursera guida il mercato dei MOOC con oltre 77 milioni di learners nel mondo. Fondata nel 2012 dai docenti della Stanford University, Daphne Koller e Andrew Ng, propone percorsi educativi realizzati in collaborazione con le più prestigiose università e organizzazioni professionali internazionali: più di 200 le istituzioni e le aziende coinvolte di cui oltre 100 compaiono nella lista Fortune Global 500.

I primi corsi di Federica Web Learning su Coursera saranno rilasciati in lingua italiana e saranno tutti dedicati a temi di grande attualità e utilità, per affinare specifiche competenze chiave per le future realtà professionali.

È possibile iscriversi già da oggi a Smart Working: Lavoro agile e Business English e alla Specialization Data Visualization: Analisi dei dati con Tableau (3 corsi).

A partire dal prossimo mese sarà inoltre lanciata la Specialization Data Science con Python e R (3 corsi).

La nuova partnership internazionale di Federica Web Learning, oggi piattaforma leader in Europa per la didattica multimediale open access, già nella top ten mondiale per produzione di MOOC, con 350mila iscritti in Italia e nel mondo e oltre 2,5 milioni di sessioni di studio, consentirà di diffondere la didattica italiana più innovativa a una community internazionale.

Federica Web Learning

Federica Web Learning nasce nel 2007 come progetto pionieristico di alta formazione online e oggi è il Centro di Ateneo per l'innovazione, la sperimentazione e la diffusione della didattica multimediale dell'Università di Napoli Federico II.

Con la sua multipiattaforma federica.eu, offre libero accesso alla formazione e alla cultura, grazie ai 350 MOOC (Massive Open Online Course) multidisciplinari già disponibili nel catalogo in continuo aggiornamento, tutti ideati e realizzati con docenti dell'Università di Napoli Federico II e con la faculty di prestigiosi Atenei nazionali e internazionali.

federica.eu, con 350mila iscritti in Italia e nel mondo e oltre 2,5 milioni di sessioni di studio, è la piattaforma leader in Europa per la didattica multimediale open access, e nella top ten mondiale per produzione di MOOC. Una risposta alle esigenze formative di segmenti diversi di utenti: il pubblico studentesco, il mondo professionale legato alla galassia del Lifelong learning, fino alla Pubblica Amministrazione e alle imprese 4.0.

Add a comment

JOBDAY DEMI – UNINA FEDERICO II Al via TALENTI IN CONNESSIONE con il LABORATORIO ACCENTURE LACSAP

  • Scritto da Diletta Capissi

Locandina JobDAYDEMI-ACCENTURE

Prende il via dal 21 aprile 2021 il LACSAP - Laboratorio ACCENTURE di approfondimento dei sistemi informativi aziendali basati su piattaforma SAP, organizzato nell'ambito delle iniziative del #JobDayDEMIche vede protagonisti con successo di interesse e partecipazione imprese, studenti e neo laureati della Federico II.

Si tratta di un'occasione importante per i 40 studenti iscritti delle Lauree Magistrali in Innovation and International Management e in Economia Aziendale del Dipartimento di Economia, Management, Istituzionidella Università Federico II di Napoli in vista della possibilità di generare successivamente specifici sbocchi professionali.

Il LACSAP è un programma che si articola in 6 seminari che spaziano da tematiche innovative metodologiche (come il Design Thinking) e tecnologiche (i mondi Cloud, Web, BigData) AD ALTRE più propriamente collegate ai processi aziendali (focalizzate sulla piattaforma SAP).

"La collaborazione con il DEMI della Federico II, operativa già da diversi anni – dichiara Massimo Michelini, responsabile area SAP dell'Italy Advanced Technology Center di Accenture-ci ha permesso di rinforzare la conoscenza del nostro brand nel mondo universitario e di accedere a decine di talenti, laureati triennali e magistrali, che ogni anno entrano a far parte della nostra organizzazione non solo nella sede di Napoli ma su tutto il territorio nazionale. In questo contesto, insieme al professor Roberto Vona, è nata l'idea di lanciare l'iniziativa LACSAP, un laboratorio sui sistemi informativi aziendali il cui obiettivo è avvicinare gli studenti del DEMI al mondo dell'Information Technology, fornendo loro ulteriori strumenti per accedere ad un mondo del lavoro che sempre di più richiede competenze trasversali necessarie a guidare le aziende e quindi il Paese verso una completa trasformazione digitale. Sarà una ulteriore occasione per confrontarsi direttamente con il mondoe principalmente con gli studenti e con le loro esigenze di formazione".

Questo Laboratorio rappresenta un ulteriore investimento nel capitale umano del DEMI. È rivolto ad un numero massimo di 40 partecipanti ammessi attraverso l'iscrizione alla piattaforma del JobDAY, prevede una frequenza obbligatoria e consente l'attribuzione di crediti formativi (3CFU per "altre attività formative" a scelta dello studente). La selezione avverrà in ordine cronologico di iscrizione.

"Si tratta di una speciale operazione di co-branding di due attori: ACCENTURE e DEMI di Federico II che per questo genere di iniziativa - sottolinea Roberto Vona, Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese, promotore e coordinatore delle iniziative del JobDayDEMI - non ha uguali in Italia. Il Laboratorio genererà ulteriori occasioni di lavoro preziose e flussi stabili di occupabilità di elevato pregio per gli studenti dei corsi di laurea di area aziendale del nostro Ateneo, contribuendo in modo concreto a fronteggiare l'emorragia dei giovani talenti napoletani".

"Il LACSAP - spiega ancora Vona - oltre ad arricchire con una nuova proposta il robusto catalogo dell'offerta di laboratori a disposizione degli studenti delle lauree magistrali del Dipartimento di Economia, Management, Istituzioni dell'Ateneo Federico II di Napoli,rappresenta una innovazione anche per quanto concerne le attività che il Dipartimento realizza ogni anno per orientare e facilitare il placement dei propri studenti. Il laboratorio LACSAP offrirà dunque sia un percorso formativo tecnico di grande valore e modernità, sia una concreta opportunità per i partecipanti per candidarsi al termine del percorso formativo, in modo privilegiato, alle procedure di recruitment della multinazionale ACCENTURE".

Il JobDayDEMI (http://www.jobdaydemi.unina.it/) è dunque un evento istituzionale finalizzato al placement dei talenti presenti tra i laureati e laureandi in scienze aziendali del Dipartimento di Economia, Management, Istituzioni dell'Università Federico II di Napoli e rappresenta una occasione unica per conoscere personalmente gli HR manager, cui è affidata la responsabilità della selezione e del recruiting dei giovani ai quali offrire le migliori opportunità di carriera.

Si può consultare la pagina Facebook, Instagram, Linkedin e il sito del Job Day Demi per conoscere le attività realizzate nel corso degli anni. Il Job Day è promosso in collaborazione con l'ASE, l'Associazione degli Studenti di Economia.

Add a comment

La Privacy nel'economia digitale, giovedì 25 marzo il webinar promosso da ODCEC Salerno e Confindustria Salerno

  • Scritto da Gilda Camaggio

La Privacy nelleconomia digitale

Puntare alle nuove frontiere dell'economia digitale per proiettare e progettare la ripresa dello sviluppo economico del territorio oltre la crisi, ma nel rispetto dei confini della protezione dei dati personali: è il tema al centro del webinar "La Privacy nell'economia digitale" promosso dall'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili (ODCEC) di Salerno e Confindustria Salerno.

Nel corso del webinar, in programma giovedì prossimo, 25 marzo, dalle ore 15 sulla piattaforma Zoom, saranno illustrati i principali adempimenti per le imprese in materia di privacy e ci si soffermerà sull'attuale programmazione dell'attività di controllo realizzata dall'Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Apriranno i lavori il Presidente dell'ODCEC Salerno Salvatore Giordano e la Vice Presidente di Confindustria Salerno con delega all'Ambiente, Sicurezza, Privacy e Asi Lina Piccolo. Interverranno Michela Massimi, Autorità Garante per la protezione dei dati personali e Giovanni Maria Riccio, Università degli Studi di Salerno. Relazionerà Luciana Capo, Commissione Privacy dell'ODCEC Salerno.

Il webinar è riservato alle imprese aderenti a Confindustria e agli iscritti all'ODCEC Salerno*.

*L'evento è valido ai fini della Formazione Professionale Continua dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e attribuisce fino ad un massimo di 2 crediti formativi, previa registrazione sulla piattaforma dell'evento - possibilmente effettuata entro il 24 marzo 2021 - e autocertificazione tramite la nuova piattaforma predisposta dal CNDCEC. Consigliere dell'ODCEC Salerno delegato alla F.P.C. Sergio Cairone, Consigliere dell'ODCEC Salerno delegato alla Commissione Privacy Agostino Soave. Tutti i dettagli sul sito www.commercialistisalerno.it.

Add a comment

IL 14 APRILE EVENTO ONLINE PER PRESENTARE L’ACCORDO TRA IL NOLA BUSINESS PARK, ALIBABA.COM E ADIACENT

  • Scritto da Daniela Campana

go global interporto

Nola Business Park, Alibaba.com e Adiacent presenteranno, con un evento online, mercoledì 14 aprile alle ore 10:30 l'accordo di collaborazione "Go Global! Lo strumento digitale per l'internazionalizzazione delle imprese del CIS e Interporto di Nola".

Il progetto ha l'obiettivo di supportare la trasformazione digitale e l'export B2B delle aziende del CIS-Interporto di Nola, tramite soluzioni e strumenti di e-commerce. Prevede, infatti, una modalità di accesso riservata alle aziende del Nola Business Park sul marketplace B2B Alibaba.com, ad alto valore aggiunto per il servizio e la formazione, a cura di Adiacent, digital business partner che, attraverso competenze integrate su dati, marketing e tecnologia, sviluppa soluzioni innovative per le aziende.

Alibaba.com, parte del Gruppo Alibaba, è la principale piattaforma globale di commercio online dedicata alle aziende B2B e alle PMI in particolare, che permette la connessione con un bacino potenziale di 26 milioni di compratori in 190 paesi.

Interverranno all'evento online il General Manager Europa di Alibaba.com, Daniel Zheng, il General Manager Sud Europa del Gruppo Alibaba, Rodrigo Cipriani Foresio, il Sindaco di Nola, Gaetano Minieri, il Presidente di CIS S.p.A., Ferdinando Grimaldi, il Presidente di Interporto Campano S.p.A., Alfredo Gaetani, l'Amministratore delegato di CIS-Interporto, Claudio Ricci, e l'Amministratore delegato di Adiacent, Paola Castellacci.

I dettagli e le modalità del progetto verranno illustrate da Luca Curtarelli, Responsabile Sviluppo di Alibaba.com in Italia, e Maria Sole Lensi, Digital Consultant & Specialist di Alibaba.com presso Adiacent.

Add a comment

RFI (GRUPPO FS ITALIANE) ATTIVA NUOVE TECNOLOGIE TRA SPARANISE E CAPUA, SULLA LINEA NAPOLI-CASSINO

  • Scritto da Renato Granato

Posto Centrale Napoli

Un moderno sistema per la gestione del traffico ferroviario è operativo tra Sparanise e Capua, sulla linea Napoli – Cassino.

Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) ha completato gli interventi di potenziamento tecnologico che da domenica 21 marzo hanno consentito l'avvio del Sistema Comando e Controllo (SCC) per la gestione e controllo del traffico ferroviario dal Posto Centrale di Napoli.

I VANTAGGI

Con l'SCC tutti gli enti e gli apparati delle stazioni (scambi, segnali, passaggi a livello) sono manovrati da un'unica "cabina di regia", riducendo i tempi tecnici per il transito e gli incroci dei treni nelle stazioni innalzando gli standard qualitativi del servizio.

L'impegno economico per gli interventi, inseriti nel Contratto Istituzionale di Sviluppo, ammonta a circa 4 milioni di euro.

PROSSIMI INTERVENTI

Nell'ambito dell'upgrading tecnologico del Nodo di Napoli è prevista la prossima estensione del nuovo sistema di informazioni e comunicazioni sulle linee Napoli San Giovanni Barra - Salerno, Napoli - Aversa - Villa Literno, Napoli – Cancello, e la realizzazione del nuovo Apparto Centrale Computerizzato (ACC ) di Napoli Centrale.

LE NUOVE TECNOLOGIE

SCC: avanzato sistema di gestione integrata a distanza della circolazione ferroviaria. Consente di eseguire e ottimizzare diagnostica e manutenzione, informazioni al pubblico, videosorveglianza. Tecnologicamente evoluto, attraverso logica computerizzata invia comandi e riceve controlli in sicurezza da strumenti elettromeccanici (scambi, segnali) ed apparati (PC di posti periferici). L'architettura del sistema prevede l'esistenza di sale di controllo presenziate, dove sono concentrate le tecnologie e l'organizzazione, e posti periferici solitamente impresenziati (stazioni, posti di comunicazione, posti di movimento) che garantiscono il colloquio tra il posto di comando e le linee gestite.

ACC: consente agli operatori, sfruttando le potenzialità offerte dall'elettronica, una migliore operatività nelle normali situazioni di circolazione e nella gestione delle criticità.

Add a comment