Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

borbonico

La pulizia del computer

  • Scritto da Raffaele Scognamiglio

cleanpcMantenere fisicamente pulito il computer può e aiuta a mantenere le prestazioni e il corretto funzionamento, aiuta anche prevenire problemi come il surriscaldamento, e contribuisce a proteggere il computer da virus. Durante la pulizia del computer, è buona pratica anche "pulire" i dati sul computer. Gli utenti di Microsoft Windows possono eseguire ScanDisk per controllare il disco rigido per gli errori e Defrag per mantenere organizzati i dati sul disco rigido. E 'anche una buona idea passare attraverso i programmi installati e disinstallare qualsiasi cosa non si utilizza più.
Inoltre la pulizia del computer, in particolare nella parte dei componenti e periferiche aiuta a mantenere il tutto in buone condizioni di lavoro e aiuta a prevenire la diffusione di germi e batteri. L'immagine mostra un buon esempio di quanto possa essere sporco l'interno del case. In questo esempio, è ovvio che tutta la polvere e lo sporco impedisce il flusso d'aria adeguato e può anche provocare malfunzionamenti alla ventola.

 

ventola sporca

Scandisk
Scandisk è un programma compreso in Windows che ha il compito di cercare errori sul disco rigido e di correggerli. Ad esempio, se si suppone che un programma possa avere causato perdite di dati, è buona norma eseguire Scandisk e la maggior parte delle volte i file verranno recuperati. Bisogna però notare che i file non verranno riportati alle posizioni originali, ma verranno recuperati in C:\ in un cartelle con nomi simili a found.000, contenenti file del tipo dir0000.chk e file0000.chk. Se non si riesce a capire che file è, conviene eliminarli poiché in quello stato non faranno nient'altro che occupare inutilmente spazio su disco.
Se ad ogni avvio del computer viene avviato Scandisk (cioè anche quando arrestate il computer facendo click su Chiudi sessione) significa che è sorto qualche problema serio. Se però il PC continua a funzionare perfettamente lo Scandisk può anche essere terminato prima del completamento senza causare problemi; è anche possibile disabilitare totalmente l'esecuzione automatica di Scandisk all'avvio in qualunque occasione:andare su Start, Esegui, digitare msconfig e premete Invio, partirà così un'utilità di Windows. Selezionare la scheda Generale, premere su Avanzate e selezionare Disattiva ScanDisk dopo chiusura non regolare. Premere quindi due volte su OK e riavviate il computer. Attenzione! In questo modo però Scandisk verrà disattivato in tutte le occasioni, anche quando sarebbe utile la sua esecuzione.

Eseguire ScanDisk
Prima di eseguire la scansione del disco sul computer, bisogna tenere presente che l'operazione potrebbe impiegare parecchie ore, in base alla dimensione del proprio disco o degli errori eventualemente rilevati sull'unità.
Prima di eseguire scandisk è consigliato chiudere tutti i programmi aperti in modo da evitare la perdita di dati e prevenire eventuali problemi durante la scansione.
In questo articolo tratteremo l'esecuzione di scandisk sui seguenti sistemi operativi Microsoft Windows XP, 2000, Vista e 7, in quanto le versioni precedenti sono obsolete e non più supportate da Microsoft.
Per eseguire Scandisk si consiglia di seguire la seguente procedura:

  1. Fare doppio clic su Risorse del computer o esplora risorse
  2. Selezionare un disco rigido locale cliccando su di esso una volta
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul disco rigido selezionato
  4. Fare clic su Proprietà
  5. Fare clic sulla scheda Strumenti e successivamente fare clic su controlla ora per controllare l'unità.

scandisk

Anche se non richiesto è consigliabile fare individuare e correggere automaticamente gli eventuali errori rilevati.

Un'altra funzionalità molto utile fornita da Windows è il Defrag.

Il defrag (la deframmentazione dei dischi) è il processo di consolidamento di dati frammentati su un un disco rigido o un dispositivo di archiviazione affinché funzionino in modo più efficiente.
Man mano che si eseguono operazioni di salvataggio, modifica ed eliminazione di file, il disco viene frammentato, poiché le modifiche apportate a un file vengono spesso salvate in un percorso diverso del disco rispetto a quello del file originale. Questo non significa che il file modifica la sua posizione in Windows, ma che viene cambiato il punto in cui i pezzi di informazioni che creano il file vengono archiviati nel disco. Con il passare del tempo, sia il file che il disco stesso diventano frammentati, con la conseguente riduzione della velocità del computer poiché la ricerca degli elementi necessari per aprire un file deve essere eseguita in percorsi diversi.
Utilità di deframmentazione dischi è uno strumento che consente di riorganizzare i dati presenti sul disco e di riunire i file frammentati in modo da garantire un funzionamento più efficiente del computer. Per garantire maggiore efficienza, il defrag viene eseguito in base a una pianificazione. È tuttavia possibile eseguirla manualmente o modificarne la pianificazione.

Eseguire Defrag

ATTENZIONE: Non eseguire defrag se si utilizza un disco SSD
In questo articolo tratteremo l'esecuzione di scandisk sui seguenti sistemi operativi Microsoft Windows XP, 2000, Vista e 7, in quanto le versioni precedenti sono obsolete e non più supportate da Microsoft.
Per eseguire defrag si consiglia di seguire la seguente procedura:

  1. Fare doppio clic su Risorse del computer o esplora risorse.
  2. Selezionare un disco rigido locale cliccando su di esso una volta
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul disco rigido selezionato
  4. Fare clic su Proprietà
  5. Fare clic sulla scheda Strumenti e successivamente fare clic su esegui deframmentazione.

defrag5

 

Disinstallazione software da windows

Se un programma o un gioco non viene più usato oppure si necessita di spazio sul disco rigido potrebbe essere necessario disinstallare o eliminare tale software. Di seguito è riportata la procedura di disinstallazione del software da windows 7 (tale procedura è molto simile anche sulle altre versioni di Microsoft Windows).

  1. Fare clic su start
  2. Fare clic su pannello di controllo
  3. Fare clic su Programmi e funzionalità o in alternativa su Installazione applicazioni
  4. All'interno della finestra selezionare il programma che si desidera eliminare e fare clic su disinstalla.

win7-add-or-remove-programs

Se non avete la piena consapevolezza di quello che state rimuovendo è consigliato non farlo, ciò potrebbe comportare il non corretto funzionamento del computer.