Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

VINCENZO GEMITO A CAPODIMONTE - LO SCULTORE PAZZO

  • Scritto da Addovà

gemitoLa mostra Gemito a Napoli, città natale dell'artista, si concentra su due temi fondamentali della sua vita che sono stati anche le sue muse: la francese Mathilde Duffaud e la napoletana Anna Cutolo, ed alle tematiche principali che ne caratterizzano la vita, come il genio artistico, la gloria, la follia.

Addolorato dal lutto, ferito dalla demenza, Gemito realizzò nei suoi ultimi anni una serie di opere sorprendenti, un nuovo ritorno all'antico, ma stranamente attraversato dalla modernità delle secessioni artistiche dell'inizio del XX secolo. La vita di Vincenzo Gemito ha tutti i caratteri della leggenda: bambino esposto, abbandonato dalla madre e depositato nella ruota dell'Annunziata a Napoli il 17 luglio 1852, poi adottato da una famiglia povera, cresciuto nelle strade di Napoli a contatto con quegli 'scugnizzi' che diventeranno uno dei suo soggetti preferiti.

Legato ad artisti "ribelli" come Antonio Mancini, Giovan Battista Amendola, Achille d'Orsi ed Ettore Ximenes, influenzato dalla tradizione locale presepiale e dalla classicità dei reperti archeologici di Ercolano e Pompei, da subito sarà riconosciuto come un brillante scultore.

La sua interessante vita e le sue opere saranno raccontate all'interno di questa mostra completa, ospitata nella sale del museo di Capodimonte.

Add a comment

Premio Cimitile, nel Complesso delle Basiliche Paleocristiane è in corso la XXV edizione

  • Scritto da Giancarlo Piccolo

IMG-0952Con l'inaugurazione della mostra fotografica del "Venticinquennale del Premio Cimitile", e della mostra d'arte "Raffaello nel segno della bellezza nel 150esimo della sua morte", si è aperta sabato 12 settembre la XXV edizione del prestigioso Premio Cimitile.

Nel complesso delle antiche Basiliche, vero e proprio gioiello dell'arte paleocristiana, numerosi eventi si susseguono giorno dopo giorno e il tutto culminerà nell'attesa Cerimonia di Premiazione che si terrà sabato 19 settembre alle ore 20.00.

Una grande partecipazione, unita alla particolare attenzione dei mass media regionali, hanno acceso i riflettori sul prezioso sito archeologico che conserva, ancora oggi, le testimonianza di un passato di fede e devozione: tra le bellezze architettoniche segnaliamo, prima tra tutte, la basilica di San Felice, l'edificio in cui è collocata l'antica tomba del Santo patrono della città. Grazie alla presenza di illustri studiosi e ospiti insigni, con i suoi convegni quotidiani, la Fondazione Premio Cimitile sta rendendo un contributo unico e sensazionale alla crescita culturale di un territorio che meriterebbe più cure e un flusso turistico più consistente.

Add a comment Leggi tutto: Premio Cimitile, nel Complesso delle Basiliche Paleocristiane è in corso la XXV edizione

VEBO-Special Edition apre la stagione fieristica a Napoli

  • Scritto da VEBO

veboIl salone internazionale della bomboniera, regalo e casa, in programma a Napoli (2-5 ottobre) sarà il primo del settore in Italia ed inaugurerà i padiglioni della MdO.

Sarà l'esposizione internazionale Vebo-Special Edition ad inaugurare la stagione fieristica della Mostra d'Oltremare di Napoli. Il salone, dedicato alla bomboniera, regalo e casa, in programma dal 2 al 5 ottobre, sarà la prima fiera in programma dopo il lockdown deciso dal Governo, ma anche la prima dell'intero settore in Italia.

Numerose le aziende del segmento regalo, oggettistica e mise en place che prenderanno parte all'esposizione B2B del settore. Oltre 50 espositori porteranno a Napoli le loro collezioni in visione, sottolineando la volontà operativa della ripresa del comparto che, causa la chiusura delle cerimonie voluta dal Governo, ha perso il 90% delle commesse in tutta Italia con un crollo di fatturato di oltre 15 miliardi di euro.

Vebo-Special Edition, che si svilupperà su una superficie di 7.000 mq ed in particolare nei padiglioni 4-5-6 del quartiere fieristico napoletano, ha approntato misure di profilassi per la tutela del pubblico, degli espositori e degli operatori. Pre-registrazione, mascherine, igienizzanti e rilevamento della temperatura corporea sono solo alcuni provvedimenti, in linea con le misure di prevenzione volute per lo svolgimento delle fiere, adottate dall'organizzazione.

Un percorso libero interno, con corridoi particolarmente larghi tra gli stand e ampie piazze di sosta per il pubblico, sarà regolato nei flussi di accesso, secondo il contingentamento previsto per legge delle 2.500 persone (1 x mq) per singola area, con un sistema di contapersone in entrata e uscita dai padiglioni. Il ricambio d'aria dei padiglioni, grazie alle numerose porte di sicurezza presenti nelle nuove strutture della Mostra d'Oltremare, garantirà un'idonea areazione degli ambienti.

Add a comment

Napoli: riapre il Museo di San Gennaro

  • Scritto da Redazione

san gennaroLa riapertura.
E' prevista sabato 13 giugno alle ore 10 la riapertura, dopo il lockdown, del Museo Filangieri e del Museo del Tesoro di San Gennaro. Una scelta voluta da Paolo Jorio, direttore di tutte e due le strutture museali, nonostante i tanti segnali negativi che provengono dal settore turistico, per dare segnale alla città di ritorno alla normalità, soprattutto nel distretto museale di cui fanno parte i due Musei Via Duomo, la strada dei Musei, Prenotazione on line e telefonica per distribuire l'afflusso in orari preordinati, obbligo della mascherina, segnaletica di distanza sociale, misurazione della temperatura corporea all'entrata, con divieto di accesso, ovviamente, di chi supera i 37,5°, queste le principali disposizioni per la normativa anti Covid.

Add a comment Leggi tutto: Napoli: riapre il Museo di San Gennaro